14/11/2016

Il Bingo e il Cinema: storie di film e di sale trasformate

Esplora il nuovo Bingo!

Il gioco del Bingo e il Cinema, storie di trasformazioni e di interazione tra due mondi completamente diversi.

Era il 1929 quando Edwin Lowe, venditore di giocattoli di New York, decise di giocare a “Beano”, una variante del Lotto, che prendeva il suo nome da Bean, termine che in inglese sta a significare fagiolo.
Il gioco infatti consisteva proprio nello smarcare i numeri di una cartella coprendoli con un fagiolo. Edwin però sbaglia termine e per comunicare la sua vincita grida a voce alta «Bingo!».
Il termine fu usato in maniera così entusiasta che fu abbinato per sempre al gioco.
Negli anni il Bingo si è spostato in lussuose sale, ha preso il posto di qualche cinema, ha visto crescere attorno a sé beauty center.
Oggi la celebre Tombola può essere giocata in qualsiasi momento, non solo nelle sale, basta infatti scaricare una semplice app e il gioco è servito.
Il Bingo online può essere giocato con qualsiasi dispositivo, che sia uno smartphone, un tablet o un Pc.
Il gioco, comunque, rimane associato nella fantasia collettiva alla sala, dove si socializza, si fanno nuove amicizie.
Luoghi che dietro hanno spesso una storia incredibile: sono stati cinema, sono stati teatri e in alcuni casi sono addirittura diventati Chiese!
Ma il Bingo è stato anche molto celebrato nel mondo del Cinema.
Ripercorriamo allora storie e curiosità di questo incredibile binomio.

 

L’ultimo arrivato: Bingo!

L’ultimo arrivo in ordine di tempo nel panorama Cinema e Bingo è la commedia di Elie F. Habib Bingo! uscito a marzo del 2016 che racconta la storia di un insegnante di scuola elementare che ha il piccolo problema di trovare i bambini insopportabili.
Ironia della sorte, Abdo - questo il nome dell’insegnante - dovrà prendersi cura di una bimba di 7 anni se vorrà entrare in possesso dell’eredità.
Insomma, se riuscirà a superare i propri limiti, farà Bingo!
Divertente commedia del regista libanese che associa ancora una volta il termine Bingo, riportato nel titolo con tanto di punto esclamativo, ad una bella vittoria, che possa essere in soldi o che possa essere morale per essere stati capaci di superare i propri limiti.

 

Bingo e cinema, binomio divertente

La pellicola del 1991 di Matthew Robbins associa il nome Bingo ad un cane pasticcione, randagio e affamato ma tanto divertente. Bingo infatti è un trovatello che viene adottato da un bimbo all’insaputa dei suoi genitori, ma l’attaccamento del cane nei confronti del suo amico sarà più forte di qualsiasi ostacolo.
Film divertente e mai sdolcinato che associa il termine Bingo a qualcosa di simpatico.

 

Bingo e cinema noir

Ma il Bingo non è solo divertimento. Il cortometraggio realizzato nel 2013 da BlackDuck Movies dalle tinte decisamente pulp e grindhouse del peggiore o migliore cinema americano, a seconda dei gusti.
Hello Bingo, questo il titolo del cortometraggio, è un thriller decisamente pulp dai toni anche molto ironici, racconta la storia di una particolare agenzia che elimina persone a pagamento. La particolarità è data dal fatto che l’agenzia può su richiesta portare a termine la commissione anche facendo leva sulle fobie e sulle paure delle vittime.
A firmare il cortometraggio è Marco Lamanna, nel cast ci sono Emilia Scarpati Fanetti, Simone Riccioni, Loris Pagani, Andrea Bonati e Joe Pastore.
Il corto, sceneggiato dallo stesso Lamanna, è stato tratto da un soggetto originale scritto da Luca Zanovello.

 

Bingo e citazioni famose al cinema

Non sarà famoso come il poker oppure come il Casinò, da sempre celebrati al cinema, ma anche il Bingo ha le sue citazioni famose.

 

Hotel Transylvania

Il famoso film di animazione dedicato a Dracula, Hotel Transylvania, dedica al Bingo un tributo nel suo inimitabile e inconfondibile stile: in una scena, mentre si gioca appunto ad un Bingo tutto particolare, dove i numeri non sono contenuti da palline ma da piccoli teschi e non vengono estratti ma sussurrati dagli stessi teschi, una signora grida Bingo a tutta voce ma un gremlin pur di non farla vincere si mangia la cartella.

 

Rampage, vendetta e Bingo

Nel film Rampage, un ragazzo si costruisce un’armatura di kevlar e inizia ad uccidere persone. In una delle sue scorribande arriva in una sala da Bingo e, nonostante porti un’armatura di kevlar come Batman, nessuno sembra notarlo: tutti infatti sono intenti a seguire l’estrazione dei numeri e, nonostante lo strano personaggio rubi un numero e disturbi il gioco, nessuno degli astanti sembra agitarsi.
Della serie: chi gioca a Bingo non si cura dei passanti un po’ svitati.

 

Better Call Saul e giocare a Bingo

Nella celebre serie Better Call Saul, spin off di Breaking Bad, in una delle scene più famose, si vede Jimmy, il protagonista, intento ad estrarre i numeri del Bingo. Ma tra un’estrazione e l’altra, Jimmy svolge una delle sue irresistibili arringhe.
Almeno fino a quando dal fondo della sala non si sente una voce che chiede il numero estratto.
Anche in questo caso: chi gioca a Bingo non ha tempo e voglia di ascoltare le arringhe del primo che capita.

 

The King of the Bingo Game

La carrellata non poteva quindi finire senza citare il cortometraggio del 1999 di Elise Robertson, King of the Bingo Games, ispirato alla pubblicazione omonima del 1944 di Ralph Ellison, dove il protagonista cerca di vincere a tutti i costi il primo premio per risollevare le sorti della sua famiglia.

 

Bingo e sale: la storia del teatro che divenne cinema e poi una chiesa

Potreste mai immaginare di entrare in una Chiesa e pensare che qualche anno prima in quel luogo si svolgevano allegre partite di Bingo?
Ebbene è quanto è successo a Londra, al Granada Theatre di Woolwich.
La sala, con 300 posti a sedere, venne inaugurata il 20 aprile del 1937 ed era adibita a cinema e a rappresentazioni teatrali, avendo il suo palcoscenico, l’organo e la buca per l’orchestra.
Il 30 ottobre del 1966 poi il Granada venne adibito a sala Bingo e tale rimase fino al luglio del 2011, quando l’edificio venne acquistato dalla Christ Faith Tabernade, una comunità cristiana guidata dal reverendo Williams.
Da teatro a Cinema, a sala Bingo fino a diventare Chiesa: a volte un edificio può portarsi dietro una storia davvero originale.

In Evidenza