28/06/2016
Esplora il nuovo Bingo!

Che cosa bisogna fare per vincere una partita a Bingo? Per giocare a Bingo serve una capacità particolare? Forse no. O forse sì. Quello che viene universalmente riconosciuto è che per giocare a Bingo serve innanzitutto tanta fortuna. Come aiutarla allora?

Forse è per questo che i giocatori più assidui, quelli più affezionati sia alle sale Bingo più vicine a casa, che a quelle online, seguono quasi sempre rituali particolari oppure portano oggetti portafortuna con sé. Tutti concordano nel riconoscere che avere dalla propria parte la dea bendata è garanzia di successo, ecco perché sono tante le manie scaramantiche da mettere in atto prima di cliccare sulla tastiera ed iniziare una partita a Bingo.

La partecipazione al Concorso prevedeva 1 € di gioco nella Sala Classic del Bingo e 1 € di gioco alla slot C.S.I. disponibile in esclusiva in Italia solo su Vegas Club. Il concorso, proprio per la sua semplicità e i premi in palio, ha infatti riscosso un grande successo ed è stata molto apprezzata sia dagli appassionati del bingo che dagli abili giocatori del casinò.

Chi controlla la fortuna nel Bingo

In gergo vengono chiamati Superstitions, si tratta di veri e propri rituali che accompagnano la fase precedente ad una partita di Bingo online e i giocatori esperti non se ne lasciano scappare nemmeno uno. A volte si tratta anche di norme e pratiche che devono essere fatte tutte rigorosamente nello stesso ordine e nella stessa sequenza, pena l’abbandono della Dea bendata. Ecco una carrellata di quelli più utilizzati.

I Superstitions più frequenti

Avete mai osservato il vostro cane accovacciarsi nella sua cuccia? Gira tre volte su se stesso e poi si sistema. Il primo rituale porta fortuna di un giocatore assiduo di Bingo è proprio quello di camminare intorno alla propria sedia per tre volte prima di sedersi.
Il secondo Superstitions più frequente è quello di sedersi sempre sulla stessa sedia, nello stesso posto e, ovviamente, nella stessa sede fortunata. Allo stesso modo, i Superstitions sono legati all’abbigliamento: la maglietta preferita, un paio di calzini particolare, il pigiama, il cappello e così via. C’è chi arriva ad indossare anche capi abbastanza inusuali per non dire ridicoli come coloratissimi copricapo, magari ricoperti di penne, e chi è disposto a portare guanti e sciarpe di lana anche a ferragosto. Ma per vincere, si sa, si fa questo ed altro.

Tralasciando la questione dei numeri, per i quali c’è tutta una filosofia a parte e una tradizione diversa a seconda dei Paesi, esistono quindi tanti oggetti portafortuna da portare con sé ad ogni partita: si va dall’orsetto di peluche, alla bambolina di quando si era piccolini, fino ad arrivare ai classici cornetti rossi e immagini simboliche con scongiuri di qualsiasi tipo.
Se alla fine i Superstitions funzionino o meno nessuno può dirlo, ma di sicuro ogni giocatore ha il suo.

La fortuna? Inizia con il bonus

Che abbiate indossato o meno la vostra maglietta fortunata, che abbiate portato il vostro pet preferito, la regola aurea per non urtare la sensibilità della Dea bendata è sicuramente quella di sfruttare il vostro bonus.
Se si gioca infatti in una delle piattaforme AAMS, la maniera migliore per iniziare a divertirsi è proprio quella di sfruttare un bonus. Una possibilità che si ha solo giocando a bingo online, perché nessuna sala dal vivo permette questa tipologia di promozioni.

Non sono superstizioso perché porta sfortuna

Forse non vi è ancora mai capitato di sentire questa famosa frase. Eppure è così: anche la persona più razionale e meno scaramantica del pianeta ha avuto almeno una volta nella vita il dubbio. Il mondo del gioco si sa, è pieno di superstizioni. Ecco allora una carrellata dei gesti scaramantici più frequenti.

  • Non toccare quelle spalle. Mai toccare le spalle di un giocatore: è una teoria atavica ma è riconosciuto che toccare le spalle di qualcuno che sta per giocare, porterà sfortuna.
  • Attenzione all’entrata. Entrare nel locale da gioco dall’entrata principale pare sia di malaugurio. Una convinzione che arriva dalla Cina; è per questo motivo che ad esempio i ristoranti cinesi non hanno mai un’entrata diretta, ma solo ed esclusivamente entrate laterali. L’entrata diretta, tramanda un’antica credenza popolare, permetterebbe l’accesso anche agli spiriti negativi, mentre l’ingresso doppio e con cambiamento di direzione, li distoglierebbe.
  • Non contare i soldi. Mai contare quanto si vince, la Fortuna si potrebbe stizzire. Non ci si deve preoccupare della somma che si sta accumulando, tutta l’attenzione deve essere indirizzata al gioco.
  • Mai prestarli. Assolutamente vietato, inoltre, prestare soldi ad un altro giocatore. La fortuna che era dalla vostra parte potrebbe abbandonarvi per il nuovo giocatore.
  • Accendi tutte le luci. Stai giocando online? Accendi tutte le luci di casa, a quanto pare aiuta a cacciare eventuali spiriti negativi.

In Evidenza