Il Gioco della Tombola è, nella tradizione italiana, un elemento fondamentale delle festività natalizie: questo non avviene casualmente, ma ha a che fare con la sua storia. Inoltre la Tombola è un gioco molto simile al Bingo e su Lottomatica.it puoi provarlo direttamente online.

Storia e origini della Tombola Tradizionale

Il Gioco della Tombola nasce a Napoli nel XVIII secolo durante il regno di Carlo di Borbone e dall’acceso conflitto con il frate Gregorio Maria Rocco.

Il Re Borbone, intenzionato a sottoporre il diffuso gioco del Lotto al controllo pubblico, per evitare il nascere di bische clandestine, trovò nel fratello Gregorio Maria Rocco un oppositore, che si contrapponeva strenuamente a tale proposta, desiderando invece il totale divieto di pratica del gioco del Lotto, poiché tacciato dal frate di immoralità e di traviamento dei fedeli dal credo religioso.

Nel tentativo di difendere il gioco del Lotto dalle accuse del fratello Gregorio Maria Rocco, venne raggiunto un accordo che stabiliva il divieto di gioco nel periodo natalizio. Da ciò nacque il gioco della Tombola, che, in sostituzione al gioco del Lotto, veniva organizzato nelle case degli italiani, durante le festività di Natale.

Le cartelle della Tombola, il tabellone e l'estrazione dei numeri

Il gioco della Tombola presenta regole simili al gioco del Bingo, poiché rappresenta a tutti gli effetti una versione italiana del noto gioco nato negli Stati Uniti. Se il gioco del Bingo è per tutto l’anno, la Tombola si associa solitamente alla tradizione natalizia, quando viene coinvolta tutta la famiglia. Per il gioco della Tombola si utilizzano principalmente tre elementi di gioco: tabellone, cartelle e numeri.

  1. Tabellone: qui sono riportati tutti i numeri che possono essere estratti da 1 a 90 e viene gestito da un giocatore che assume il ruolo di croupier. Ogni numero estratto, infatti, viene posizionato sull’apposita casella del numero corrispondente per tutta la durata della partita;
  2. Cartelle: i giocatori hanno a disposizione diverse cartelle, ovvero delle schede su cui vengono riportati i numeri della Tombola. Le cartelle sono composte da gruppi di sei, in modo che ciascun gruppo contenga una sola volta ciascun numero. Il totale di numeri per ogni schedina è di 15 numeri che se estratti, vengono coperti con fagioli, ceci, lenticchie, pasta, come da tradizione.
  3. Estrazione dei numeri: i numeri che vengono estratti dal bussolotto che contiene i pezzi numerati sono i numeri vincenti che ogni giocatore può ritrovare nella propria cartella di gioco.

Le regole della Tombola: come si gioca

L’obiettivo del gioco della Tombola è trovare quanti più numeri possibili nelle proprie cartelle in base a quelli che vengono estratti dal croupier. Il gioco si sviluppa secondo le seguenti modalità:

  1. Preparazione del gioco: viene stabilito chi assume il ruolo del croupier ed in seguito vengono vendute le cartelle ai giocatori, in base a quanto stabilito ad inizio partita;
  2. Estrazione: vengono estratti i numeri dal bussolotto. I giocatori devono qui tentare di completare le proprie cartelle, più cartelle si hanno a disposizione più aumentano le possibilità di vincita;
  3. Termine del gioco: quando un giocatore fa Tombola, ovvero completa un’intera schedina con i numeri estratti, si conclude la partita.

Dai ricavi dalla vendita delle cartelle vengono poi stabilite le vincite, stilati in ordine di importanza:

  1. Ambo: due numeri sulla stessa riga;
  2. Terno: tre numeri sulla stessa riga;
  3. Quaterna: quattro numeri sulla stessa riga;
  4. Cinquina: cinque numeri sulla stessa riga;
  5. Tombola: tutti i numeri della cartella.