12/09/2019
Il Casinò nella letteratura

Il Casinò, o casa da gioco, è stato protagonista di testi e romanzi di numerosi autori italiani e non. È stato scelto come luogo e teatro di trame avvincenti, facendo nascere nel tempo famosi classici della letteratura.

È importante sapere che il primo Casinò è italiano, in particolare veneziano e fondato nel 1638, ed è altrettanto interessante scoprire come la letteratura (italiana e straniera) abbia contribuito al successo di questi ambienti. Di seguito, in ordine cronologico, vedremo alcuni dei romanzi che hanno trasformato il Casinò quasi in un topos della letteratura moderna e contemporanea.

Il Fu Mattia Pascal, Luigi Pirandello

Di per sé, il celebre romanzo del 1904 “Il fu Mattia Pascal” di Luigi Pirandello, non ha come tema principale il Casinò. Tuttavia, il gioco ne costituisce una componente fondamentale, dando vita ad ambientazioni suggestive.

Il luogo del Casinò compare nella trama di questo romanzo quando il protagonista, dopo aver visto una locandina in cui è rappresentato il Casinò di Montecarlo, decide di partecipare al gioco della roulette. Il sesto capitolo de Il Fu Mattia Pascal è quindi dedicato alla descrizione suggestiva e minuziosa di questo ambiente e dei personaggi che usualmente lo frequentano.

Casinò Royale, Ian Fleming

Il Casinò, con le sue pareti scintillanti e i suoi infiniti rumori, ha visto la nascita del personaggio fittizio di James Bond. L’origine dell’agente segreto risale, infatti, al romanzo “Casinò Royale” di Ian Fleming del 1953, che avrà successo solo diversi anni dopo.

In questo romanzo, l’agente 007 riveste il ruolo di spia contro il banchiere LeChiffre, assiduo frequentatore di Casinò: non a caso il “campo di battaglia” è proprio un tavolo da gioco di baccarat.

The biggest game in town, Al Alvarez

Avvicinando il lettore a tempi più recenti, il romanzo “The biggest game in town” di Al Alvarez (1983), racconta le vicende storiche di quattro giocatori (Johnny Moss, Jack Straus, Doyle Brunson e Stu Ungar) che riescono a vincere contro il banco.

Il focus in questo caso è sul gioco del Poker, e la tipologia di riferimento è quella del Texas Hold’em, il poker a due carte.

American Mensa Guide to Casino Gambling: Winning Ways di Andrew Brisman, Andrew Brisman & Giulio Sambon

A cavallo tra il 900’ e gli anni zero, troviamo una delle tante guide al mondo del Casinò, intitolata “American Mensa Guide to Casino Gambling: Winning Ways di Andrew Brisman” e scritta da Andrew Brisman nel 1999. Ciò che potrebbe risultare curioso e di successo, rispetto ad altre dettagliate rassegne, è la formazione dell’autore: Brisman è un membro della Mensa degli Stati Uniti, un’associazione che raggruppa tutte le persone con un QI molto elevato.
Nel 2015 invece, nella raccolta archeologica di Giulio Sambon, diversi studiosi raccontano la storia e l’origine dei giochi ludici attraverso il genere letterario di saggio scientifico.

Blackjack club: bringing down the house, Ben Mezrich

Il romanzo “Blackjack club: bringing down the house” di Ben Mezrich, racconta la storia vera di un gruppo di studenti del MIT (Massachusetts Institute of Technology) che applica le proprie abilità al gioco di carte del blackjack. L’opera del 2002, vedrà sei anni dopo una fedele trasposizione cinematografica: “21”, il film diretto da Robert Luketic.

Questi sono solo alcuni dei classici nella letteratura in cui il Casinò fa da protagonista. Se ti appassiona il mondo del Casinò e hai voglia di scoprire altre curiosità, puoi continuare a seguire le news di Lottomatica.

In Evidenza