16/11/2020

Serve le carte per 51 ore: ecco il dealer da record del Blackjack

Quando entrano in gioco determinazione e allenamento, l’uomo sembra poter superare tutti i suoi limiti. È il caso di Stephen De Raffaele, il dealer che nel 2001 compì un’impresa straordinaria nel suo campo. Ripercorriamo insieme le tappe di questa storica vicenda.

Stephen De Raffaele: l’uomo del record

Stephen De Raffaele sapeva di voler compiere una grande impresa fin da quando, nel 1997, affronta la sua prima partita di Blackjack alla scuola di croupier. Spinto dalle parole dei suoi manager, che lo consideravano già un ottimo mazziere, nel 2000, De Raffaele fece richiesta al Guinness dei Primati di stabilire delle regole per conseguire un record mondiale, dato che fino a quel momento nessuno aveva mai tentato un’impresa simile.

De Raffaele iniziò a esercitarsi 8 mesi prima della sfida. La preparazione del maltese, allora 39enne, consisteva nell’aumento non solo della resistenza mentale (che inizialmente esercitava sommando i numeri sulle targhe delle automobili), ma anche di quella fisica. Il record prevedeva infatti che De Raffaele rimanesse sveglio per un lungo lasso di tempo. Per fare ciò, quando staccava dal lavoro alle 4 di notte, si esercitava da solo fino alle 13, mentre nei suoi giorni liberi si allenava dalle 10 del mattino fino al giorno seguente, quando svegliava i suoi figli per mandarli a scuola.

Il record

Il record consisteva nel conseguire più turni di lavoro possibili consecutivamente. Questi turni erano della durata di 8 ore ciascuno, con pause di 15 minuti tra uno e l’altro: durante le otto ore De Raffaele doveva rimanere in piedi e non poteva muoversi dal suo tavolo per nessun motivo.

Il 27 agosto del 2001, alle ore 12:10, De Raffaele servì l’ultima mano di una maratona durata ben 51 ore e 33 minuti. Il dealer, sfinito per l’impresa, stabilì questo eccezionale record tra i complimenti della moglie, dei genitori e di tutti i suoi colleghi del Casinò Oracle di Bugibba, a Malta.

Verso una nuova sfida?

Nonostante l’impresa eccezionale, De Raffaele non si è mai sentito pienamente soddisfatto: come lui stesso ha dichiarato, attende ancora uno sfidante che stabilisca un nuovo record così da poterlo a sua volta battere. Purtroppo per lui, però, un record del genere non è stato mai più tentato e la partita più lunga della storia (con lo stesso dealer) porta ancora il suo nome.

Sono stati stabiliti altri Guinness World Record nell’ambito del blackjack: per esempio a San Diego, nel 2012, si è svolta la partita di blackjack sul tavolo più grosso della storia (ben 206,85 metri quadrati). Il record di De Raffaele, però, non è mai stato replicato e il dealer maltese attende ancora un degno sfidante.

Se lo desideri puoi scoprire come giocare al Blackjack e puoi trovare tutti i giochi Casinò su Lottomatica.it