Lotteria Italia è la lotteria nazionale abbinata ad una trasmissione televisiva che viene identificata di anno in anno. Per l'edizione del 2019 è stata identificata "Soliti ignoti - il ritorno".

Per partecipare alla Lotteria Italia, a partire dalla metà del mese di settembre, è possibile acquistare (anche online) un biglietto al costo di 5€. Per riscuotere la propria vincita Lotteria Italia, esistono degli iter specifici che l'utente deve seguire per un corretto procedimento.

Tasse su vincite Lotteria Italia

È anche detta tassa sulla fortuna quell' imposta applicabile ad importi vinti che superano il valore di 500€. L'aliquota - aumentata al decorrere dell'anno 2017 - ammonta attualmente al 12% ed è unicamente attribuibile al valore eccedente questa soglia minima di 500€. Ciò vuol dire che importi inferiori non verranno tassati.

Modalità di pagamento dei premi della Lotteria Italia 2019

Una volta che il giocatore ha verificato di essere in possesso del biglietto le cui cifre corrispondono a quelle vincenti, è opportuno che si assicuri che questo sia in buono stato; in caso contrario potrebbe non essere considerato valido.
A questo punto, il titolare del conto gioco deve personalmente effettuare una richiesta di pagamento recandosi presso:

  • Ufficio Premi di Lotterie Nazionali Srl in Viale del Campo Boario 56/D, 00154 Roma;
  • Sportello Intesa San Paolo più vicino che provvederà ad inviare i documenti all'Ufficio Lotterie stesso;

È inoltre fondamentale che disponga della documentazione che segue:

  • Stampa del promemoria di gioco (recuperabile dal proprio conto gioco);
  • Documento d'identità valido del titolare del conto gioco;
  • Codice fiscale del titolare del conto gioco;
  • Codice IBAN del conto intestato al titolare del conto gioco, sul quale potrà essere accreditata la vincita.

Il proprietario di un biglietto vincente potrà successivamente indicare attraverso quale modalità preferisce che gli venga elargito il premio, se tramite assegno circolare, bonifico bancario o postale.

Il titolare del conto gioco può altrimenti scegliere di inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all'Ufficio Premi di Roma, assumendosi la responsabilità qualora questa raccomandata non arrivi a destinazione. In questo caso è necessario specificare per via scritta la modalità preferita per la riscossione della cifra vinta e i dati personali necessari.

La richiesta di pagamento delle vincite va inoltrata entro 180 giorni successivi alla pubblicazione sul sito www.adm.gov.it del Bollettino Ufficiale delle vincite, conseguite con l'estrazione della Lotteria Italia 2019 il 6 gennaio.

Lotteria Italia, premi non ritirati

Per inoltrare la richiesta di riscossione dei premi della Lotteria Italia i vincitori hanno a disposizione 180 giorni dalla pubblicazione dei numeri vincenti sulla Gazzetta Ufficiale.
Trascorso questo termine, decade il diritto a richiedere qualsiasi premio.

Cosa succede alle vincite dimenticate?
I premi della Lotteria Italia non ritirati tornano nelle casse dello Stato. Il denaro non riscosso resta nei forzieri dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato a disposizione per i futuri concorsi. Non è prevista, infatti, alcuna ulteriore estrazione.

Negli ultimi anni i premi non riscossi hanno totalizzato una quota che tocca i 27 milioni di euro. Il record spetta all'edizione 2008-2009, quando un giocatore si "dimenticò" di ritirare il primo premio da 5 milioni di euro, rimessi nuovamente in palio l'anno successivo. Quell'edizione va ricordata anche per il record negativo di premi non incassati, il cui totale toccò addirittura i 7 milioni di euro.

Inoltre, durante la Lotteria Italia 2015, i premi non ritirati ammontarono a 2 milioni di euro e il premio non ritirato costituiva il secondo posto. Infine, per quanto riguarda la Lotteria Italia 2018, premi non ritirati non ce ne sono stati: gli importi messi in palio sono stati riscossi in toto.