19/12/2019
10 date da ricordare e giocare a dicembre

Anche dicembre, il mese che chiude l’anno e segna il passaggio dall’autunno all’inverno, ha molte date importanti, occasione per ricordare pagine storiche del passato e giocare un po’ con i numeri.

Le 10 date di dicembre da ricordare


  • 2 dicembre 1973 – A Novi Sad, in Serbia, nasce Monica Seles, una delle atlete simbolo del tennis degli anni ’90: numero 1 al mondo, ha vinto in carriera 9 prove dello Slam, di cui 4 Australian Open, 3 Roland Garros e 2 Us Open 3 Finals Wta. Per l’atleta naturalizzata americana anche un bronzo alle Olimpiadi di Sydney 2000 e 3 successi nella Fed Cup con gli Stati Uniti.

 

  • 3 dicembre 1992 – Viene inviato il primo sms della storia: spedito da pc a telefonino, recitava “Merry Christmas”. Un anno dopo il primo sms da telefonino a telefonino. Il boom tra fine anni ‘90 e 2000, poi una lenta discesa: nel 2018, secondo l’Agcom, sono stati inviati 10 miliardi di sms, -76% rispetto a inizio 2013.

  • 7 dicembre 1941 – Alle 7:48 alcuni aerei da guerra del Giappone attaccano la base navale di Pearl Harbor, sede della Flotta del Pacifico della marina militare statunitense a Oahu, una delle 8 isole principali delle Hawaii.  L’attacco a sorpresa, che porta all’ingresso degli Stati Uniti nella Seconda Guerra Mondiale, portò alla morte di 2.331 soldati e 55 civili americani, alla distruzione di 18 navi e 188 aerei, a fronte delle perdite giapponesi furono leggerissime: 55 uomini, 29 aerei e 5 minisottomarini.

  • 10 dicembre 1847 – A Genova viene eseguito per la prima volta Il Canto degli Italiani, vero titolo dell’Inno di Mameli, composto da Michele Novaro su testo del patriota genovese Goffredo Mameli, morto a soli 21 anni combattendo in difesa della Repubblica Romana, nata dopo i moti rivoluzionari del 1848. Nel 1946, in piena Costituente, l’Italia adotta provvisoriamente l’Inno di Mameli: nel 2017, dopo 71 anni di provvisorietà, “Il Canto degli Italiani” diventa ufficialmente l’Inno della Repubblica Italiana.

  • 12 dicembre 1969 – A Milano, in piazza Fontana, esplode un ordigno nella sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura che provoca 17 morti e 88 feriti. È il più grave atto terroristico sino a quel momento compiuto nel nostro Paese. Un giorno che segnerà un’epoca e apre una fase nuova, piena di attentati che insanguineranno l’Italia e misteri che non troveranno mai piena soluzione.

  • 15 dicembre 1891 – James Naismith, insegnante di educazione fisica dello Springfield College nel Massachuchetts, inscena una prima rudimentale partita con una palla da calcio per pallone e dei cesti di vimini come canestri: nasce così il basket. Naismith s’ispirò a un gioco molto diffuso tra i bimbi canadesi, Duck on a rock, letteralmente “l’anatra sulla roccia”, che consisteva nel lanciare 1 sasso verso 2 pietre sovrapposte facendo cadere quella in bilico che occupava la posizione più in alto.

  • 17 dicembre 1989 – Negli Stati Uniti, sul canale Fox, va in onda il primo episodio de I Simpson, Un Natale da cani (Simpsons Roasting on an Open Fire). La prima apparizione televisiva di Homer & Co. Risale, però, al 1987, all’interno del Tracy Ullman Show. In Italia la serie è stata trasmessa per la prima volta il 1º ottobre 1991. 31 finora le stagioni e più di 650 gli episodi girati.

  • 19 dicembre 1966 – Nasce a Castel de’ Britti (BO) Alberto Tomba, leggenda dello sci italiano: in carriera “Tomba la bomba” ha vinto 8 podi e 50 vittorie in Coppa del mondo5 medaglie olimpiche (di cui 3 d’oro), 4 medaglie mondiali (di cui 2 d’oro), una Coppa del mondo di sci assoluta e 8 di specialità (4 di slalom e altrettante di gigante).

  • 21 dicembre 1913 – Il giornalista inglese Arthur Wynne pubblica sull’edizione domenicale del quotidiano New York World un gioco dal nome Word-Cross Puzzle, considerato il primo cruciverba della storia. Aveva forma di losanga senza caselle nere, introdotte solo in seguito: le definizioni andavano da 1 a 34.

  • 28 dicembre 1982 – Paolo Rossi riceve il Pallone d’oro a coronamento dello straordinario Mondiale di Spagna, vinto dall'Italia con il centravanti capocannoniere del torneo con 6 reti. Inimmaginabile alla vigilia: “Pablito” giocò quell’anno appena 3 partite in Serie A con la Juventus a causa della squalifica per il calcio scommesse.


Queste sono le 10 date di dicembre da ricordare: se hai voglia di divertirti, puoi lasciarti ispirare e giocare alcuni di questi numeri al Lotto o alle altre lotterie