07/01/2021
News Lotterie

La fortuna bacia il Centro Sud. Mercoledì 6 gennaio 2021, nel corso della puntata speciale della trasmissione Rai Soliti ignoti – Il ritorno, sono stati annunciati i premi di prima categoria della Lotteria Italia 2020. Fari puntati sul primo premio da 5.000.000€, finito a Pesaro. Ricapitoliamo in questo articolo i tagliandi vincenti, dando uno sguardo anche a come verificare le vincite e a come riscuotere il premio (ci sono 6 mesi di tempo).

130 biglietti vincenti, premi per oltre 12.000.000€ e boom dei tagliandi virtuali

In quest’anno particolare, segnato dalla pandemia, sono stati venduti circa 4.600.000 biglietti della Lotteria Italia. Per l’edizione 2019 erano stati venduti 6.700.000 tagliandi. I premi dei 130 biglietti vincenti sono stati così distribuiti:

  • Premi di prima categoria
    1° Premio 5.000.000€
    2° Premio 2.000.000€
    3° Premio 1.000.000€
    4° Premio 500.000€
    5° Premio 250.000€
  • 25 premi di seconda categoria da 50.000€
  • 100 premi di terza categoria da 25.000€


Effetto Covid, dunque, sulla vendita dei biglietti della Lotteria Italia. Anche per quanto riguarda il canale online, ma in positivo. In questa edizione della lotteria nazionale sono stati venduti, infatti, ben 105.737 tagliandi virtuali, circa 94.000 in più rispetto allo scorso anno, quello del debutto.

Da segnalare, poi, che sono stati distribuiti premi giornalieri per 780.000€, comunicati nel corso della trasmissione televisiva associata alla Lotteria Italia Soliti Ignoti - Il Ritorno condotta da Amadeus, che si prepara al prossimo Festival di Sanremo.

I premi di prima categoria della Lotteria Italia: a Pesaro 5.000.000€

  1. Serie E Numero 409084 venduto a Pesaro
  2. Serie G Numero 162904 venduto a Prizzi (PA)
  3. Serie A Numero 066635 venduto a Gallicano nel Lazio (RM)
  4. Serie D Numero 114310 venduto ad Altavilla Irpina (AV)
  5. Serie A Numero 211417 venduto a Cavarzere (VE)


È stato, dunque, venduto a Pesaro il biglietto della Lotteria Italia da 5.000.000€. Si tratta del biglietto Serie E Numero 409084. Inizio 2021 indimenticabile per la città marchigiana, con due colpi milionari centrati in meno di una settimana. Pochi giorni fa, sabato 2 gennaio, Pesaro aveva salutato il nuovo anno con una vincita da 1.000.000€ al Million Day giocato offline, ripetendo ciò che già era accaduto il 18 novembre 2020. Una lunga scia di fortuna: nel maggio 2019, infatti, con il Gratta e Vinci erano stati vinti 5.000.000€ a Fossombrone. Le Marche centrano così il colpo grosso dopo aver avuto nel 2012 a Numana e nel 2014 a Senigallia, entrambe in provincia di Ancona, il 2° premio da 2.000.000€ e nel 2010, ad Ascoli Piceno, il 3° premio da 1.500.000€.

Il 2° premio da 2.000.000€ è andato, invece, al tagliando G 162904 venduto a Prizzi, in provincia di Palermo. Il 3° premio da 1.000.000€ è stato vinto dal biglietto A 066635 venduto a San Gallicano nel Lazio, in provincia di Roma, dove già nel 2010 era finito un altro premio di prima categoria.

Riepilogando, questi sono i 5 premi di prima categoria della Lotteria Italia 2020:  

I premi di seconda categoria

Se la Dea bendata, per i premi di prima categoria, si è concentrata al Centro Sud, per quelli di seconda categoria ha spaziato anche nel resto d’Italia. Grande assente tra i premi di prima categoria, Roma si è riscattata con le vincite da 50.000€. Sono ben 5, infatti, i premi di seconda categoria finiti nella Capitale. Roma si conferma provincia leader nella vendita della Lotteria Italia anche per l’edizione 2020, con 678.000 tagliandi venduti. Confermato il podio delle province con le maggiori vendite: Milano è stabile al 2° posto con circa 319.000 tagliandi, mentre Napoli è ancora terza con 202.000 biglietti.

Questo è il riepilogo dei 25 biglietti vincenti di seconda categoria, che si aggiudicano 50.000€:

Serie L Numero 361795 venduto a Cammarata (AG)
Serie F Numero 031174 venduto a Roma
Serie C Numero 145481 venduto a Teramo
Serie L Numero 488089 venduto a Roma
Serie D Numero 199428 venduto a San Lazzaro di Savena (BO)
Serie F Numero 342799 venduto a Roma
Serie M Numero 228397 venduto a Roma
Serie F Numero 399795 venduto a Genova
Serie L Numero 297508 venduto a Omegna (VB)
Serie F Numero 496538 venduto a Messina
Serie B Numero 275673 venduto a Portici (NA)
Serie G Numero 239632 venduto a Catania
Serie L Numero 433512 venduto a Bologna
Serie A Numero 108977 venduto a San Vendemiano (TV)
Serie F Numero 145395 venduto ad Ales (OR)
Serie C Numero 378784 venduto a Casoria (NA)
Serie L Numero 421708 venduto a Roma
Serie E Numero 204241 venduto a Pavia
Serie D Numero 181685 venduto a Bassano del Grappa (VI)
Serie L Numero 252078 venduto a Torino
Serie L Numero 353476 venduto a Reggio Emilia
Serie L Numero 295715 venduto a Bisaccia (AV)
Serie M Numero 119165 venduto a Morro d’oro (TE)
Serie A Numero 439501 venduto a Cuneo
Serie D Numero 185616 venduto a Torino        

Come verificare la vincita    

Tutti i biglietti vincenti della Lotteria Italia 2020 sono riportati nel Bollettino Ufficiale dell’estrazione, pubblicato sul sito www.lotteria-italia.it e su quello dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (www.adm.gov.it). Si può verificare se il proprio biglietto è vincente anche attraverso l’App My Lotteries, oppure attraverso l’apposita sezione verifica vincite Lotteria Italia su Lottomatica.it.

Come riscuotere il premio   

I premi devono essere reclamati attraverso la presentazione del biglietto o del promemoria di gioco entro e non oltre il 180° giorno successivo a quello della pubblicazione sul sito www.adm.gov.it del Bollettino Ufficiale dell’estrazione della Lotteria Italia 2020.

Riscossione in caso di biglietto cartaceo

Il tagliando vincente integro e originale, va presentato o fatto pervenire, a rischio del possessore, a:

  • Ufficio Premi di Lotterie Nazionali S.r.l. - viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma, che rilascerà apposita ricevuta;
  • Qualsiasi sportello di Intesa Sanpaolo sul territorio nazionale: la banca provvede esclusivamente al ritiro del tagliando e al suo inoltro all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali, rilasciando al giocatore apposita ricevuta.

In entrambi i casi, il vincitore deve comunicare generalità, indirizzo e modalità di pagamento scelta (assegno circolare, accredito sul proprio c/c bancario o su quello postale).

Riscuotere la vincita in caso di biglietto online  

La richiesta di pagamento deve essere fatta esclusivamente dal titolare del conto gioco, tramite il quale è stato acquistato il biglietto, presso una qualsiasi filiale di Intesa Sanpaolo o direttamente presso l’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali S.r.l., viale del Campo Boario 56/D – 00154 Roma, che rilasceranno al giocatore apposita ricevuta, presentando la seguente documentazione:         

  • Stampa del promemoria di gioco (recuperabile dalla sezione “Movimenti e Giocate” del proprio profilo di conto gioco);
  • Documento d’identità e codice fiscale;
  • Codice Iban del conto corrente, intestato al titolare del conto gioco, su cui accreditare la vincita.

Il vincitore potrà scegliere la modalità di pagamento tra: assegno circolare pari all’importo della vincita presso tutti gli sportelli della Banca Tesoriera; accredito sul proprio c/c bancario o postale.

In caso di biglietto cartaceo vincente, il premio della Lotteria Italia può essere riscosso solo e unicamente dietro presentazione del biglietto integro e in originale, quindi, in caso di smarrimento, il premio non può purtroppo essere pagato. Se, invece, il biglietto vincente è stato acquistato online, il promemoria di gioco può essere recuperato dalla sezione “Movimenti e Giocate” del proprio profilo di conto gioco.

Va così in archivio la Lotteria Italia 2020. Tra pochi mesi sarà, però, già tempo di pensare all’edizione 2021, scrivendo un nuovo capitolo di questa lunga storia italiana.