09/01/2020
10 date da ricordare e giocare a gennaio

Anche gennaio ha tante date significative entrate nella storia: ecco le principali, occasione per ricordare fatti importanti del passato e giocare un po’ con i numeri.

Le 10 date di gennaio da ricordare

  • 1 gennaio 2002 – Entra ufficialmente in circolazione l’euro, la nuova moneta unica. La stima del fabbisogno iniziale di banconote richiese una capacità di produzione pari a 33 milioni di pezzi al giorno. Oggi l’euro è stato adottato da 19 dei 28 Stati membri dell’Unione europea.
  • 3 gennaio 1954 - La Rai inizia il regolare servizio di trasmissioni: nasce così la televisione italiana. L’evento è seguito da 15 mila apparecchi in tutto il territorio nazionale, distribuiti tra abitazioni e bar dove sono raccolti migliaia di italiani.
  • 6 gennaio 1911 – In un’amichevole contro l’Ungheria all’Arena di Milano, la Nazionale italiana di calcio indossa per la prima volta la maglia azzurra al posto delle casacche bianche fin lì usate: il nuovo colore è in onore dei Savoia. Gli Azzurri in estate saranno tra i protagonisti di Euro 2020, dove ai gironi affronteranno Turchia, Svizzera e Galles. Per l’Italia è la 10° partecipazione agli Europei.
  • 9 gennaio 2007 – Steve Jobs svela al mondo l’i-Phone, destinato a cambiare per sempre la nostra idea di “telefono”: secondo alcune stime, Apple ha spedito poco meno di 66 milioni di esemplari dell’iconico smartphone nel primo trimestre fiscale del 2019.
  • 10 gennaio 1863 – Viene inaugurata la metropolitana di Londra, la prima linea sotterranea al mondo: il 1° convoglio a vapore sferraglia nel tratto tra Paddington Road e Farringdon Street. Oggi The Tube ha 11 linee e 270 stazioni e trasporta più di 4 milioni di passeggeri al giorno.
  • 14 gennaio 1973 – Nasce a Roma il pilota Giancarlo Fisichella: in 14 anni di Formula 1, con Minardi, Jordan, Benetton, Sauber, Renault, Force India e Ferrari, “Fisico” ha disputato in carriera 231 Gran Premi, vincendone 3 e finendo 19 volte sul podio, conquistando anche 4 pole position.
  • 21 gennaio 1951 – Il Totocalcio, concorso a premi basato sui pronostici dei risultati delle partite di calcio, introduce un ulteriore match su cui scommettere: il 13 diventa così nell’immaginario collettivo un numero speciale. Il montepremi più alto è stato di oltre 34 miliardi di lire nel dicembre 1993. 
            
  • 25 gennaio 1924 – A Chamonix, in Francia, debuttano le Olimpiadi invernali: vi partecipano 16 nazioni per un totale di 258 atleti (appena 13 le donne). I prossimi Giochi olimpici si terranno nel 2022 a Pechino, in Cina, mentre nel 2026 sarà l’Italia, con il tandem Milano-Cortina, a ospitare per la 4° volta la kermesse.
  • 29 gennaio 1951 – Al Salone delle feste del Casinò di Sanremo va in onda la 1° serata di sempre del Festival della canzone italiana: 20 le canzoni eseguite da 4 artisti. Vince Nilla Pizzi con Grazie dei fiori. Quella di quest’anno, dal 4 all’8 febbraio, sarà l’edizione numero 70 del Festival di Sanremo.
  • 30 gennaio 1873 – Jules Verne pubblica Il giro del mondo in 80 giorni, una delle sue opere più celebri: il romanzo racconta il viaggio verso Est del ricco Phileas Fogg, che, accompagnato dal fedele domestico Passepartout, dovrà affrontare innumerevoli disavventure e problemi per portare a termine l’impresa.


Queste sono le 10 date di gennaio da ricordare: se hai voglia di divertirti, puoi lasciarti ispirare e giocare alcuni di questi numeri al Lotto o alle altre lotterie. Arrivederci al prossimo appuntamento.