14/09/2020

Torna la Lotteria Italia: conferme e novità dell’estrazione più amata nel Belpaese

Lotteria Italia 2020

Parte il viaggio verso il premio finale: da lunedì 14 settembre sono in vendita i biglietti della Lotteria Italia, la popolare e amata lotteria nazionale, la cui estrazione finale si terrà, come da tradizione, il giorno dell’Epifania, il 6 gennaio 2021.

Biglietti online e verifica vincite per la tv: tutto sulla Lotteria Italia 2020

Si riparte tra conferme e novità. Le sintetizziamo in un’anteprima della Lotteria Italia 2020.           

  • La novità più importante è la possibilità di verificare le vincite non solo per l’estrazione finale del 6 gennaio 2021, ma anche per le estrazioni associate alla trasmissione tv Soliti Ignoti – Il ritorno, il programma condotto da Amadeus riconfermato nell’abbinamento alla Lotteria Italia. Dal 6 ottobre si potrà verificare online la vincita, inserendo serie e numero del biglietto acquistato nei campi riportati dal Verifica vincite sul sito dedicato alla Lotteria Italia. Dal 14 settembre al 17 dicembre si può inviare il codice per partecipare all’estrazione di uno dei premi giornalieri comunicati durante Soliti ignoti - Il ritorno.

  • È un viaggio in parallelo quello tra la Lotteria Italia e Soliti Ignoti – Il ritorno: dopo il grande successo ottenuto nelle scorse stagioni, il game show condotto da Amadeus torna in onda su Raiuno il 13 settembre con una puntata speciale in prime time. Dal giorno dopo, il programma torna nell’abituale collocazione nell’access prime time. Confermato, come detto, l’abbinamento con la Lotteria Italia: nel dettaglio, dal 5 ottobre all’11 dicembre e dal 21 al 25 dicembre. Nella puntata speciale del 6 gennaio 2021, poi, verranno svelati in diretta gli ambiti premi di prima categoria.

  • Il prezzo del biglietto della Lotteria Italia non cambia: resta 5€. Confermato anche l’importo del primo premio, ovvero 5.000.000€. A proposito di conferme, dopo il successo dell’esordio, tornano i biglietti online: oltre ai canali fisici, si possono acquistare i biglietti sul sito di Lottomatica, nella sezione dedicata alla Lotteria Italia e, a partire dal mese di ottobre, anche con l’app MyLotteries attraverso il proprio conto gioco. La vendita inizia il 14 settembre, come per i tradizionali biglietti cartacei e andrà avanti fino al 3 gennaio 2021 (il 5 gennaio per i tagliandi fisici, salvo esaurimento scorte).  
      
  • Confermati i premi, divisi in più categorie di vincita: la prima categoria prevede 5 premi; gli altri vengono stabiliti dopo l’accertamento del ricavato della vendita dei biglietti (l’anno scorso 2.500.000€, 1.500.000€, 1.000.000€ e 500.000€). Stesso discorso per numero e importo dei premi di seconda e terza categoria. La Lotteria Italia 2019 ha avuto 20 i biglietti vincenti di seconda categoria, del valore di 100.000€ ciascuno, e un totale di 180 biglietti estratti di terza categoria, del valore di 20.000€.

Lotteria Italia: una storia lunga 90 anni

Le lotterie nazionali sono una tradizione e coniugano fortuna, intrattenimento e sviluppo culturale del paese. La storia della Lotteria Italia è lunga 90 anni, un tempo nota anche come Lotteria di Capodanno. Le sue origini risalgono agli anni ’30 ed è l’unica lotteria nazionale superstite delle 13 che si contavano nel nostro Paese fino a una ventina d’anni fa.

L’anno scorso il primo premio della Lotteria Italia, dal valore di 5.000.000€. è andato al tagliando O 005538, venduto a Torino. Nel 2018 la fortuna aveva baciato Sala Consilina (SA), con i primi 3 premi finiti tutti in Campania. Nel 2017 toccò ad Anagni (FR).

Sono stati circa 6.700.000 i biglietti venduti nell’edizione 2019 della Lotteria Italia (dato stabile rispetto al 2018), che hanno portato una raccolta vicina ai 34.000.000€. Sono stati, invece, distribuiti premi giornalieri per 750.000€.

Il Lazio ha mantenuto la vetta sul fronte delle vendite: in regione sono stati venduti 1.324.870 tagliandi (il 20% del totale). Poi Lombardia (1.145.490) ed Emilia Romagna (647.260). A livello di città, Roma è capitale anche in questo campo, l’unica a superare il milione di tagliandi (1.035.340), seguita da Milano (546.000) e Napoli (304.000, +2,9%).

Lunghi tragitti, memoria corta: dalle autostrade fortunate ai premi non riscossi

Per chiudere, un paio di curiosità. Nelle ultime 10 edizioni i tagliandi della Lotteria Italia comprati nelle aree di sosta autostradali, considerando solo i premi di fascia più alta, hanno regalato vincite per oltre 34.000.000€. Sulla A3 Napoli-Salerno, a Sala Consilina (SA), nel 2018 fu acquistato il tagliando risultato vincitore del primo premio, mentre l’anno scorso sulla A4, a Gonars, in provincia di Udine, fu comprato il biglietto da 2.500.000€.

Un utile promemoria: ci sono 180 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’elenco dei biglietti vincenti per riscuotere la propria vincita. Bisogna presentare il tagliando vincente, integro e originale, per i biglietti fisici o il promemoria di gioco per quelli online all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali o negli sportelli di Banca Intesa Sanpaolo. C’è, però, chi si dimentica di farlo: sembra assurdo, ma è così. Si aggira sui 30.000.000€ il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia dal 2002 a oggi.

Nella pagina dedicata alla Lotteria Italia sono disponibili tutte le indicazioni da sapere: dal regolamento alle probabilità di vincita, dalla possibilità di acquistare i biglietti online a quella di verificare le vincite. È il momento, insomma, di (ri)partire: dal 14 settembre sono in vendita i biglietti della Lotteria Italia 2020. Tradizione e innovazione a braccetto in un viaggio che non smette di appassionare.