In caso di vincita al SuperEnalotto, è molto importante sapere come riscuotere correttamente il premio. Incassare una vincita è molto semplice, ma occorre conoscere la procedura corretta da seguire in caso di giocata online o in ricevitoria.

Riscuotere la vincita al SuperEnalotto: come funziona

In caso di vincita al SuperEnalotto, c’è la possibilità di riscuotere il premio in ricevitoria oppure online.

Al fine di riscuotere la vincita presso un punto vendita, occorre essere in possesso della ricevuta del gioco che deve essere leggibile, originale e integra.
Per quanto riguarda la modalità di pagamento, questa dipende dall’importo vinto:

  1. Se la vincita è uguale o minore di 520€, è possibile ritirare il premio in contanti o con un assegno bancario non trasferibile presso qualsiasi ricevitoria;
  2. Se la vincita è uguale o minore di 5.200€, si può riscuotere l’importo nella ricevitoria dove è stata giocata la schedina tramite contanti, bonifico bancario o assegno bancario non trasferibile;
  3. Se la vincita è uguale o minore di 52.000€, è possibile ottenere il premio, dopo aver prenotato il pagamento presso uno dei punti vendita autorizzati, solo con bonifico bancario;
  4. Se la vincita è maggiore di 52.000€, occorre esibire la ricevuta di gioco negli uffici premi Sisal presso la sede di Milano o di Roma.

Nel caso in cui la vincita sia ottenuta tramite gioco online, gli importi fino a 5.200€ sono accreditati automaticamente sul conto del giocatore; per importi superiori a 5.200€, invece, è necessario inviare una richiesta di ritiro del premio presso uno dei centri di pagamento Sisal.
Nel momento della richiesta, occorrono i seguenti documenti: codice fiscale, documento di identità valido, stampa della giocata e codice identificativo del conto di gioco online.

La riscossione delle vincite è soggetta a limiti temporali che variano a seconda dell’importo. Per le vincite superiori a 5.200€, il premio deve essere ritirato entro 60 giorni solari dal giorno successivo all’estrazione; dopo i 60 giorni c’è la possibilità di richiederlo presso gli uffici Sisal non oltre 90 giorni dopo la vincita.
Per quanto riguarda le vincite tra 5.200€ e 52.000€, la ricevuta della vincita deve essere presentata presso un punto di pagamento autorizzato entro 60 giorni solari o presso gli uffici Sisal entro 90 giorni.
Infine, per le vincite superiori ai 52.000€, bisogna presentare la ricevuta di vincita presso gli uffici Sisal entro 90 giorni solari dal giorno dopo l’estrazione.

Tassazione vincite al Superenalotto: come funziona 

In caso di vincita al SuperEnalotto, occorre sapere che l’importo vinto può essere soggetto alla cosiddetta “tassa della fortuna”.

Ad oggi la tassazione, introdotta con il Decreto Legge 50/2017 dal 1° ottobre 2017, sui premi SuperEnalotto superiori a 500€ è al 12%, mentre i premi inferiori sono esenti da tasse. Se, ad esempio, la vincita è di 450€, il premio verrà riscosso interamente; se, invece, la vincita è di 1000€, il premio al netto delle tasse sarà di 940€.
Sisal applica le trattenute fiscali automaticamente: il giocatore, quindi, non ha il compito di pagarle personalmente, ma il sistema provvede a sottrarle prima della riscossione.

In Evidenza