09/08/2021

Emblema per eccellenza dei giochi di carte è senza dubbio il Poker. Famoso in tutto il mondo è noto a tutti, appassionati e non. Ecco perché le commedie, nate partendo dalle sue affascinanti dinamiche, sono molte. Vediamole insieme.

Il Poker e le commedie: le più famose

Il Poker si presenta, quindi, come uno dei giochi di carte da tavolo più conosciuti al mondo. Chiunque ha, almeno una volta, visto una partita, che fosse in televisione o anche di persona. Di certo, ad oggi, tra film, serie tv e commedie è pressoché impossibile non conoscere le dinamiche del gioco.

Ecco, di seguito, una rassegna di alcune delle più famose commedie in cui il gioco del Poker, con un contorno di attori e scene che nel corso del tempo hanno poi segnato la storia del cinema, è il protagonista:

  1. “Asso”: protagonista è Alessandro Celentano, che interpreta una delle scene di Poker più famose nel cinema italiano.
  2. “Continuavano a chiamarlo Trinità”: in questo film i protagonisti sono Bud Spencer e Terence Hill, altro due molto apprezzato nelle commedie. Il tavolo da gioco è un elemento che ricorre frequentemente nei loro film, in particolare in questo ha luogo l’epocale sfida tra Terence Hill e una leggenda del gioco che anticipa la successiva rissa successiva altrettanto grandiosa.
  3. “Due mafiosi nel Far West”: protagonisti di questa pellicola sono la coppia Franco e Ciccio; svariate volte sono rappresentate scene di gioco nei loro film ma in questo in particolare la risata è suscitata dalla proposta di uno dei due di fare una partita a briscola.
  4. “Fracchia contro Dracula”: film in cui attore principale è Paolo Villaggio. La scena non ha nulla di Poker giocato ma l’ilarità della situazione è data dai giocatori, in quanto si stanno sfidando Fracchia, il Ragionier Filini, il Conte Dracula e Frankenstein.
  5. “Regalo di Natale”: Pupi Avati è uno di quei personaggi garanzia per le commedie in cui è presente il Poker. In questo caso non è una semplice partita ma essa simboleggia la voglia di rivalsa dei protagonisti.

Il gioco del Poker ha, così, segnato la storia del cinema del nostro Paese. Con scene di ampia durata o talvolta di brevi minuti, tale gioco è riuscito ad entrare nell’immaginario comune, acquisendo sempre più notorietà ed importanza. Le alternative tra le quali scegliere sono, quindi, tante e tutte con un’unica matrice: il gioco del Poker.

Il gioco del Poker: quali variante esistono

Il Poker è un gioco che presenta numerose varianti, ma quella più conosciuta e praticata è il Texas Hold’Em. Ma oltre a queste vi sono altre varianti tra le quali poter scegliere. Tra queste:

  1. Guts: tra le varianti è una delle più famose. In questa il giocatore decide anticipatamente se contare sulle carte che ha in mano o sulla sua capacità di bluffare.
  2. No Peek Midnight: in questa versione si gioca principalmente a carte coperte e ne viene scoperta una sola per volta.
  3. Poker cinese: variante amata anche dai professionisti, viene utilizzata in contesti nei quali le puntate sono particolarmente elevate.
  4. Draw-Card Draw-Call: è il tipo di Poker più vicino a quello tradizionale, come “un ritorno alle origini”.

Il Poker è di per sé uno dei giochi di carte più coinvolgenti e, per questo, i film e le commedie nate per arricchire le storie dei protagonisti e le vicende più avvincenti sono molte. Le commedie italiane, nel dettaglio, con protagonisti della portata di Paolo Villaggio e Alessandro Celentano, non hanno fatto altro che supportare la crescita e l’importanza del gioco del Poker, facendolo arrivare nelle case di tutti gli italiani.

L'ADRENALINA DEL POKER, LA SICUREZZA DI LOTTOMATICA.

Il Poker di Lottomatica usa un protocollo Secure Socket Layer con chiavi a 1024 bit e algoritmi di crittografia 3DES. La piattaforma di gioco è basata su Blowfish, un algoritmo aggiornato automaticamente ogni 10 minuti.

La sicurezza del gioco è certificata da TST Verified