27/08/2020

Flaminio Malaguti: profilo di un campione italiano a Las Vegas

Flaminio Malaguti: un campione di Poker italiano

Flaminio Malaguti è tra i giocatori italiani di Poker più popolari e apprezzati all'Estero. Nato a Ferrara, si è trasferito a Las Vegas nel 1985, dove vive e lavora come imprenditore da oltre 30 anni.

É diventato un vero e proprio punto di riferimento per i giocatori di Poker italiani che desiderano avviare una carriera oltreoceano.

La straordinaria carriera nel Poker

Flaminio Malaguti racconta di essere entrato in contatto con il poker perché il padre era proprietario e gestore di una gambling hall, ovvero un piccolo Casinò in Sud Africa. Ha così iniziato ad avvicinarsi fin da bambino, all'età di quattro anni, a diversi giochi proposti nei tavoli da gioco. Si è cimentato nel Poker anni dopo, nel luglio del 2006, quando ha partecipato alla 37° edizione del World Series of Poker, la competizione di Poker sportivo che si svolge ogni anno a Las Vegas e alla quale possono accedere solo i campioni del settore.

Da quando ha iniziato a giocare, ha guadagnato 211 bandierine in diversi importanti eventi di Poker e conta, ad oggi, 109 vittorie al primo posto nei tornei. Il campione detiene 4 record mondiali, ottenuti nel 2012 nella sua amata Las Vegas: 15 incassi in 1 solo mese, 20 prime monete, 39 tavoli finali e 50 ITM, ovvero “in the money” cioè le posizioni pagate nei tornei.

Questi risultati gli hanno permesso di superare anche Max Pescatori nella classifica dei giocatori italiani con più risultati in carriera. Pescatori, soprannominato il “pirata italiano”, è uno dei pokeristi più famosi, la cui promettente carriera è ancora in corso.

Il Poker secondo Malaguti

Il campione di Poker partecipa tutti i giorni nella sua città ai tornei low trikes, che possono durare da pochi minuti fino a una decina di ore. Descrive il Poker come un gioco di abilità, non di azzardo, che richiede preparazione fisica e mentale, pazienza e tanto allenamento, poiché ha la particolarità di essere l'unico gioco in cui si può vincere pur non avendo una buona mano. Malaguti paragona pertanto il Poker ad uno sport che richiede costanza e resistenza.

Nonostante le vincite significative, il campione parla del suo approccio moderato e soprattutto equilibrato al Poker definendolo un “hobby” e aggiungendo che non guadagna tanto quanto altri giocatori poiché pondera molto bene le situazioni ed è estremamente attento nella gestione delle sue finanze. Si definisce, infatti, un uomo d'affari.

Non solo Poker: la vita di Malaguti lontano dai tavoli da gioco

Flaminio Malaguti è noto anche come imprenditore e gestisce il bar karaoke Zingers's Rock & Roll Cafè, molto conosciuto tra i pokeristi e situato sulla Strip, la zona più famosa di Las Vegas, illuminata dai neon e fiancheggiata da casinò e hotel di lusso.

Ha una figlia, Anastasia Malaguti, anche conosciuta come ZaZa Maree, che ha debuttato a 14 anni nel panorama musicale statunitense come cantante, autrice di canzoni e produttrice musicale. La ragazza ha sempre avuto una grande passione per la danza, per la musica (suona la chitarra, il piano e il violino) e per il canto. É sempre stata sostenuta dal padre, il quale le ha costruito uno studio di danza e una sala di registrazione e la segue costantemente nella sua produzione musicale.

Malaguti è anche molto amico di Dario Sammartino, “Super Dario”, napoletano, classe 1987 e giocatore di Poker attualmente al 1° posto nella All Time Money List italiana e al 45°in quella mondiale. Sono anni che Malaguti segue Sammartino facendogli da consigliere, assistente e amico, lo descrive infatti con un fratello, una persona speciale e con un grande cuore, che lo ha soprannominato affettuosamente “Super Flammi”.

L'ADRENALINA DEL POKER, LA SICUREZZA DI LOTTOMATICA.

Il Poker di Lottomatica usa un protocollo Secure Socket Layer con chiavi a 1024 bit e algoritmi di crittografia 3DES. La piattaforma di gioco è basata su Blowfish, un algoritmo aggiornato automaticamente ogni 10 minuti.

La sicurezza del gioco è certificata da TST Verified