30/06/2021

Il poker è un gioco che, da sempre, riserva numerose sorprese ai giocatori e che permette spesso di volgere a proprio favore situazioni che sembrano ormai perdute. È quello che è successo al giovane Arthur Conan che, durante una partita, ha vissuto un’incredibile rimonta riuscendo a conquistare il Seminole Hard Rock Poker Showdown.

Il chip della vittoria: l'escalation di Arthur Conan

Il giovanissimo Arthur Conan, al suo primo torneo, ha lasciato tutti senza parole. Arrivato con una sola fiche al tavolo, è riuscito a portare a casa la vittoria ricordando leggende del poker della portata di Jack Straus. Durante il suo primo torneo, infatti, il giovane player ha dovuto affrontare potenze come Jeremy Ausmus, Sean Winter, Seth Davies e Sam Soverel.

Una volta iniziato il match, lo scorso aprile, la tensione al tavolo era quasi visibile. Conan, prima volta a giocare come professionista, ha pensato di bluffare Seth Davies, ma il tentativo non ha sortito gli effetti che sperava. Mentre Conan alza la posta in gioco, sperando di insospettire Davies, quest’ultimo chiama e incassa la somma di ben 265.000, lasciando Conan con una sola fiche da 25.000. Tutto sembrava ormai perso, ma iniziata la mano successiva Arthur va all-in con una coppia di due, portando le sue fiche a 500.000. Successivamente arriva a toccare il milione di stack.

Davies e Conan si trovano nuovamente l’uno contro l’altro: i due giocatori disputano l’all-in al river. Conan, però, chiama il full ed estromette dal torneo l’avversario. Eliminato un avversario, Arthur continua la propria scalata, arrivando ad un testa a testa con Sam Soverel. Il vantaggio è già di 8 a 1 per Conan, dunque la vittoria è quasi assicurata, ma diviene ufficiale solo dopo la rimonta finale.

Una parabola incredibile che ha, quindi, condotto Arthur Conan alla vittoria. Il giovane, infatti, non si è mai dato per vinto e ha creduto fino in fondo nelle proprie capacità, nonostante i numeri e la situazione gli fossero avverse. La vittoria conseguita ha dato lui non solo il titolo, ma anche la possibilità di iscriversi ad altre importanti competizioni come il Main Event. Questa volta, però, Arthur è arrivato al decimo posto, aggiungendo 111.000 dollari al suo bankroll.

Una storia che ha comunque dell’incredibile, visto che il ragazzo a soli 24 anni ha davanti a sé una carriera da pokerista già avviata e in piena ascesa. Dai tornei al gioco online, Conar ha, infatti, scalato le più importanti classifiche del mondo, trovandosi a competere sui più noti tavoli di poker contro veterani giocatori: un’indiscussa promessa del poker professionale.

L'ADRENALINA DEL POKER, LA SICUREZZA DI LOTTOMATICA.

Il Poker di Lottomatica usa un protocollo Secure Socket Layer con chiavi a 1024 bit e algoritmi di crittografia 3DES. La piattaforma di gioco è basata su Blowfish, un algoritmo aggiornato automaticamente ogni 10 minuti.

La sicurezza del gioco è certificata da TST Verified