18/06/2019

Come si danno le carte da Poker? Senso orario o antiorario?

Simbologia delle carte da Poker: come si distribuiscono le carte

Come si danno le carte da Poker? Senso orario o antiorario?

Come si danno le carte? Questa è una domanda che, all’inizio, tutti i giocatori di Poker (o quasi) si sono posti almeno una volta. Si distribuiscono in senso orario o antiorario? In questo approfondimento proviamo a sciogliere tutti i dubbi in materia.

Le regole del Poker


In primis va ricordato che le regole del Poker variano a seconda del paese e della tipologia di gioco (tradizionale, Hold’Em, Omaha), anche se lo scopo resta sempre quello di ottenere la combinazione migliore e vincere l’intero montepremi nel piatto, ossia l'intero ammontare delle puntate in denaro o in fiches.   

Le carte vengono distribuite a ogni giocatore coperte o scoperte, a seconda della variante del Poker a cui si sta giocando, da un minimo di 2 a un massimo di 5 carte. Sono, comunque, sempre necessarie 5 carte per ottenere una combinazione. Nelle cosiddette varianti di Community Cards Poker, le carte distribuite coperte non superano le 4 (come nel Poker Omaha) e sono generalmente 2 (Hold'em). Per ottenere una combinazione, tutti i giocatori attingono alle carte comuni che sono poste scoperte e visibili a tutti al centro del tavolo.

Senso orario o antiorario?    
Parlando del Poker tradizionale, il mazziere distribuisce le 5 carte in senso orario, a differenza di altri giochi di carte, come ad esempio il Burraco, in cui si segue invece quello antiorario. Un discorso analogo si può fare  per Hold’Em e Omaha: le carte sono distribuite in senso orario a partire dal giocatore alla sinistra del button e finendo con il giocatore che agisce come mazziere.

Curiosità: il significato delle carte da Poker

La storia delle carte da gioco è lunghissima: un documento ne attesta la presenza in Cina già nel IX secolo, dov’erano anche utilizzate come moneta di scambio; in Europa sono arrivate, invece, attorno al XIV secolo. Il più antico mazzo di carte ritrovato nel nostro continente risale a fine XIV-inizio XV secolo: è conservato al Museo Fournier de Naipes di Vitoria-Gasteiz, in Spagna.

Se sulle prime carte le figure erano rappresentate a figura intera, col passare del tempo il disegno si è fatto progressivamente più schematico e alcuni particolari si sono persi. La città francese di Rouen diventò il centro nevralgico di produzione di carte da gioco nel XVI secolo e qui nacquero molti degli elementi delle carte ancora presenti nei mazzi.

Simbologia delle carte da gioco
Secondo la tradizione parigina, le figure rappresentano:
Re

  • Di cuori: Carlo Magno
  • Di quadri: Giulio Cesare
  • Di fiori: Alessandro Magno
  • Di picche: Re Davide di Israele

Fante

  • Di cuori: La Hire, alias Etienne de Vignoles, comandante francese al tempo di Giovanna d'Arco
  • Di quadri: Ettore, principe di Troia
  • Di fiori: Giuda Maccabeo, colui che guidò la rivolta ebraica contro i siriani
  • Di picche: Ogier, ovvero Uggeri il Danese, cavaliere di Carlo Magno

 Regina

  • Di cuori: Giuditta, eroina che salvò gli Ebrei dal malvagio Oloferne
  • Di quadri: Rachele, la madre biblica di Giuseppe
  • Di fioriArgine o Argea, di origine ignota, forse un anagramma di “regina”
  • Di picche: Pallade Atena, dalla mitologia greca

Qualche altra curiosità per chiudere: inizialmente il re di cuori brandiva un'ascia sopra la testa e non una spada dietro il capo, come nella raffigurazione moderna, mentre il fante di picche portava una lancia che poi è divenuta l’indecifrabile oggetto odierno. Ancora: gli europei variarono la struttura e l'aspetto delle carte da gioco e le figure cambiarono per rappresentare le famiglie reali europee e i loro vassalli: originariamente re, cavalieri e servi. La regina venne introdotta in modi differenti: nei più antichi mazzi tedeschi arrivati fino a noi la regina rimpiazzò il re in due dei semi come carta di maggior valore!

 

L'ADRENALINA DEL POKER, LA SICUREZZA DI LOTTOMATICA.

Il Poker di Lottomatica usa un protocollo Secure Socket Layer con chiavi a 1024 bit e algoritmi di crittografia 3DES. La piattaforma di gioco è basata su Blowfish, un algoritmo aggiornato automaticamente ogni 10 minuti.

La sicurezza del gioco è certificata da TST Verified

In Evidenza