22/09/2019

René Siry vince il primo Tana delle Tigri Olomouc, Schiavi medaglia di bronzo

Tana delle tigri

Quel colpo contro Piero Tiberi verso la fine del Day2 l’aveva aiutato ma il suo ottimo stack già ce l’aveva davanti. E così a vincere la prima volta del Tana delle Tigri al Casino Go4Games di Olomouc è stato René Siry, players locale che ha avuto la meglio su un altro giocatore estero, Petr Jasek, con l’italiano Davide Carlo Schiavi a piazzarsi sul gradino più basso del podio.
Va in archivio, quindi, l’evento di poker live organizzato da Cds Events in collaborazione con Lottomatica.it in terra ceca. Un torneo che ha raccolto 273 entries per un montepremi di oltre 80mila euro di cui oltre 14mila sono andati al winner del main event giocato dal 19 al 22 settembre.
La location era inedita per un format di poker live come il Tana delle Tigri che va avanti da oltre 10 anni.
Eccolo quindi il vincitore, René Siry, player ceco regular di Olomouc che, giusto qualche giorno prima, aveva vinto un torneo proprio al Casino Go4Games per una moneta simile a quella da 350.000 corone che si è portato a casa il 22 a notte. Un periodo di grazia, quindi, confermato da un’ottima deep run al Day2 quando veleggiava sulle 700mila chips e ha incrociato il cooler contro Tiberi che sembrava imbattibile e aveva 1,5 milioni di chips. Due Kappa contro due “dame” e le parti si invertono con il ceco che conquista la chip leading confermandosi fino alla fine.
Nel final day erano partiti in 18, con 5 italiani a caccia del trofeo in terra ceca.
Pronti e via, perdiamo al 16° posto (21.000 corone) Andrea Bertacca, arrivato ad Olomouc con Lottomatica . Poco dopo è John Catena, ottimo player romano, a seguirlo nella lista degli ITM al quattordicesimo posto per 25.000. Fra i due out arriva il primo raddoppio di Davide Carlo Schiavi, che ad inizio giornata parte come penultimo nel count.
Nel mentre, vola nel count Stefano Cavaliere arrivando ad avere 1.500.000 gettoni grazie ad un colore runner runner in uno showdown AK suited vs AK offsuit.
Dopo quattro livelli giocati, si definisce il tavolo finale da 8 giocatori, grazie una doppia eliminazione in contemporanea. Le premesse sembrano delle migliori, con l'ennesimo double up di Davide Carlo Schiavi, seguito dopo poco da Lorenzo Montanera. Schiavi ha giocato un torneo da short stack ma ha saputo resistere e ha ottimizzato al massimo le sue chips.
Tuttavia l’ottimo stato di forma svanisce presto. Lorenzo Montanera chiude all'ottavo posto per 75.000 corone e poco dopo è Stefano Cavaliere a seguirlo al settimo posto per 92.500 corone. Rimane da solo Davide Carlo Schiavi, e vince l'ennesimo showdown con AT vs AJ di Rene Siry con un T al flop ma, dopo mezz'ora di gioco, si deve arrendere a Petr Jasek. Sempre allin preflop questa volta AK per l'italiano contro KQ del ceco. Showdown 64TJ9 che regala una clamorosa scala a Jasek. Per l'italiano 200.000 corone. L'heads up finale parla ceco con Rene Siry ad avere la meglio e diventare il campione del Main Event, runner up Petr Jasek.

L'ADRENALINA DEL POKER, LA SICUREZZA DI LOTTOMATICA.

Il Poker di Lottomatica usa un protocollo Secure Socket Layer con chiavi a 1024 bit e algoritmi di crittografia 3DES. La piattaforma di gioco è basata su Blowfish, un algoritmo aggiornato automaticamente ogni 10 minuti.

La sicurezza del gioco è certificata da TST Verified

In Evidenza