01/04/2019

DAY 3: La tigre più bella va nella “tana” di Giovanni Sutera

Tana delle tigri News

La tigre più grande la vince Giovanni Sutera, storico player italiano con tantissimi risultati in carriera e che mette la testa davanti a tutti nella finalissima del Tana delle Tigri!

Nova Gorica - La tigre più grande la vince Giovanni Sutera, storico player italiano con tantissimi risultati in carriera e che mette la testa davanti a tutti nella finalissima del Tana delle Tigri, appunto, organizzata da Cds Events al Perla Resort di Nova Gorica con la collaborazione di Lottomatica Poker. Una notizia nella notizia visto che Sutera torna a vincere un torneo importante come questo, arrivato a dieci anni di età, e da 266 entries con il successo della formula freezeout, dopo un torneo del 2010, a Campione d’italia, su 387 players italiani e del Nord Europa. E lo vince con un poker player storico alle spalle, come “angolista”, Fabrizio “Biccio” Ascari, tornato ai tavoli proprio per la formula freezeout scelta da Cds Events per la grande finale di una stagione da incorniciare.
“Sono troppo contento di aver vinto questo evento - ha commentato Sutera ai microfoni di Lottomatica - quando mia nipote ha visto il tigrotto nelle foto del torneo me lo ha chiesto, mi sono commosso e ho fatto di tutto per portargliela. Sono davvero contento del risultato e di come ho giocato. La struttura e l’organizzazione di questo grande evento sono state meravigliose. L’altra bella notizia è che ero col mio coach, Biccio Ascari, che è un grande amico e sono contento sia venuto con me in questo evento proprio perché era freezeout. Ho giocato benissimo anche con le mie gambe ma l’atmosfera è stata bellissima e ora porto la tigre più bella a mia nipote!”, ha concluso il winner dell’evento.
Per Sutera un torneo importante condotto quasi sempre Deep dall’inizio alla fine grazie a qualche colpo importante che gli ha consentito di giocare il suo poker nel corso di tutto il torneo e specie al Day2 quando ha gestito molto bene il suo big stack.
Ottima vittoria visto che, alla fine, ha messo in riga Armando Masci, suo runner up, Romano “Jack” Ravaioli dei Golden Boys, team in forma pazzesca da diversi mesi e che ha portato anche Mirco Ferrini al final table del side event da 212 entries e oltre 42mila euro a montepremi, e un certo Alessandro Scermino. Quest’ultimo ha centrato il quarto final table da fine 2018 a marzo 2019 al Perla Resort di Nova Gorica, vincendo un torneo e occupando tutte le posizioni del podio in questi eventi di grande rush.
A completare il final table Mirko Sepak, Fabio Lupinetti e Marife Dolor.
Tra i 31 andati a premio troviamo anche i due qualificati online Lottomatica Poker, Davide Maddaluno uscito ad un passo dal tavolo finale, e Gianmichele Messina in 17esima posizione. Alla fine esce 11esima Elisabetta Leggi, 20esimo il campione di Mma, Philippe Wamet, quindi Francesco Favaloro 22esimo, Vittorio Di Troia 24esimo, Salvatore Bruni 28esimo e Massimo Caldera primo ad andare a premio dopo lo scoppio della bolla in 31esima piazza.
Da segnalare l’ennesimo ottimo piazzamento di Aldo Zambruno all’Omaha Event che stavolta è stato battuto in heads up da Alessandro Giombetti. Torneo che ha visto andare a premio anche Alessandro “Wodimello” De Michele, altro volto storico del field italiano di poker live e online.

Tana delle Tigri Cup 2019 - Payout Final Table

1 Giovanni Sutera 27.000 euro 
2 Armando Masci 18.000
3 Roberto Roberti 12.000 
4 Romano Ravaioli 10.000 
5 Kristijan Vodopivec  8.500 
6 Alessandro Scermino 7.200
7 Mirko Sepak 6.000
8 Fabio Lupinetti 5.000
9 Marife Dolor 4.200

L'ADRENALINA DEL POKER, LA SICUREZZA DI LOTTOMATICA.

Il Poker di Lottomatica usa un protocollo Secure Socket Layer con chiavi a 1024 bit e algoritmi di crittografia 3DES. La piattaforma di gioco è basata su Blowfish, un algoritmo aggiornato automaticamente ogni 10 minuti.

La sicurezza del gioco è certificata da TST Verified

In Evidenza