Quote Formula 1

Semaforo finalmente verde per la Formula 1: dopo il lungo stop legato all’emergenza sanitaria per il coronavirus e la falsa partenza dell’Australia (Gp annullato all’ultimo, con squadre e piloti già in loco, proprio per il rischio contagio) scatta il Mondiale 2020. E i motivi d’interesse sono, come sempre, molteplici.

Scommesse F1

Anche per il Mondiale 2020, è ampia la platea di scommesse sulla Formula 1 a disposizione. Vediamo le principali.

Iniziamo dal grande classico: con VINCENTE ANTEPOST si punta sul vincitore della competizione (Mondiale Piloti, Mondiale Costruttori). Più sotto un focus sulle quote dei favoriti per il Mondiale 2020.    

La scommessa VINCENTE GARA X consiste, invece, nel pronosticare il pilota che, tra gli esiti proposti, vincerà la gara oggetto di scommessa (PROVE LIBERE “N”, QUALIFICHE, GARA).            

Optando per TESTA A TESTA GARA X bisogna indovinare il pilota, tra quelli proposti, che otterrà il miglior piazzamento al termine della gara oggetto di scommessa (prove libere, qualifiche, gara).         

Tra le varie tipologie di scommesse sulla F1, spiccano anche GIRO PIÙ VELOCE, con cui bisogna pronosticare chi farà registrare il miglior tempo in gara (che regala 1 punto all’autore), e PIAZZATO SUL PODIO, che invita a indovinare se un pilota si classificherà nelle prime 3 posizioni al termine della gara oggetto di scommessa.  

Non mancano, poi, proposte originali come PRIMO PILOTA A RITIRARSI GARA X, LEADER AL TERMINE DEL 1° GIRO e SAFETY CAR SI/NO.     

Quote vincitore mondiale Formula 1    

Diamo ora un’occhiata ai piloti favoriti per la conquista del titolo di campione del mondo 2020.           

In pole position parte ancora una volta Lewis Hamilton (1.40): il pilota britannico, 84 vittorie finora in F1, punta a conquistare il Mondiale numero 7 (il 4° consecutivo), che gli consentirebbe di raggiungere in vetta il totem Michael Schumacher.    

Dietro Hamilton, si sgomita. Il 1° inseguitore è Verstappen (6.00): l’ambizioso numero 33 della Red Bull, vincitore finora di 8 gare e a podio 31 volte, è alla 6° stagione in Formula 1 e si attende il definitivo salto di qualità. Velocità e irriverenza non sono mai mancate: la lucidità, di contro, spesso sì e, correggendo qualche intemperanza di troppo, “Mad Max” potrebbe davvero insidiare Hamilton.      

Per il gradino più basso del podio duellano Leclerc (6.50) e Bottas: il monegasco ha stupito l’anno scorso alla sua 1° stagione in Ferrari, mettendo insieme 10 podi, 7 pole position (meglio di tutti) e 2 vittorie. Riconfermarsi è sempre difficile, ma il numero 16, che ha rinnovato con il Cavallino fino al 2024 ed è prima guida in pectore dopo l’addio di Vettel nel 2021, ha tutte le carte in regola per riuscire nell’impresa.

Il finlandese della Mercedes, quotato a 8.00, l’anno scorso ha conquistato 15 podi, con 4 vittorie e 5 pole position, che gli sono valsi il 2° posto nel Mondiale alle spalle del compagno di box Hamilton, migliorando sensibilmente rispetto al 2017 (3° a fine anno con 3 vittorie e 13 podi) e al 2018 (5° posto con 0 vittorie e 8 podi).                      

A proposito di Vettel, per il tedesco, quotato a 9.00 nell’ultima stagione in Ferrari, il Mondiale 2020 assume i contorni del dentro o fuori: finora il 4 volte campione del mondo non è riuscito a incidere come ci si aspettava, cadendo spesso vittima di errori e cedendo al nervosismo, situazione acuitasi con l’arrivo in rosso di Leclerc, decisamente più ostico di Raikkonen. L’anno scorso appena 1 vittoria per Vettel, con 9 podi complessivi. In totale, in 5 stagioni in rosso, 14 vittorie, 12 pole e 54 podi in 111 GP, con 2 secondi posti alle spalle di Hamilton nel biennio 2017-2018.
Saranno loro, secondo i bookmaker, a giocarsi il Mondiale 2020: nell’ideale griglia di partenza, il 1° pilota che s’incontra, infatti, alle spalle dei “magnifici 5” nelle quote relative ai favoriti per la vittoria finale del campionato è Alex Albon, il compagno di squadra di Verstappen alla Red Bull, dopo la subitanea promozione (per meriti) dalla Toro Rosso nel 2019.

Testa a testa Formula 1 scommesse

Strettamente connessa all’andamento dei piloti nel corso della stagione è la scommessa TESTA A TESTA ANTEPOST. L’obiettivo è indovinare il pilota, tra quelli proposti, che otterrà il miglior piazzamento al termine del Mondiale.    

Si effettua la certificazione della scommessa condizionandola alla partecipazione alla competizione di entrambe gli esiti e alla conclusione della medesima per almeno un esito. Nei casi contrari, si procede al rimborso della scommessa. 

Quote F1 Monza

Uno sguardo, infine, alle quote relative alla tappa italiana della F1 in quel di Monza: Gp che resterà in calendario fino almeno al 2024. L’edizione 2020 si terrà (quasi sicuramente senza pubblico) nel weekend del 4-5-6 settembre.      

L’anno scorso a vincere fu il ferrarista Charles Leclerc, che riportò il Cavallino rampante sul gradino più alto del podio brianzolo dopo 9 anni. Il monegasco riuscì a tenere dietro per tutti i 53 giri le 2 Mercedes di Bottas e Hamilton.       

La casa tedesca si è imposta nel “tempio della velocità” per ben 5 volte consecutive tra il 2014 e il 2018. Hamilton detiene, al pari di Michael Schumacher, il record di vittorie a Monza (5).

Nelle quote dei favoriti per la vittoria del Gp d’Italia di F1 ecco, infine, far capolino Sebastian Vettel: un po’ perché Monza non è mai una gara come tutte le altre e ci si aspetta sempre qualcosa in più da chi indossa la tuta rossa; un po’ perché il tedesco qui ha già vinto qui 3 volte. Memorabile l’impresa sotto la pioggia del 2008, quando, alla guida della Toro Rosso, conquistò pole position e gara, diventando il più giovane pilota a vincere un gran premio di Formula 1.           

I motori tornano ad accendersi, il paddock si anima, l’adrenalina sale: se siete appassionati di motori, non vi resta che salire a bordo di Lottomatica.it, consultare le quote e restare aggiornati sul Mondiale di Formula 1 con le nostre news.