La luce dopo il buio: da Torino a Manchester, da Barcellona a Parigi, tornano ad accendersi le luci degli stadi di mezza Europa per la ripresa dei campionati e la fase finale della Champions League 2019/2020.

Dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza coronavirus, il principale torneo continentale per club rialza il sipario per scovare chi sarà a prendere il posto del Liverpool sul trono d’Europa.

Vincente Champions: quote        

Nelle quote vincente della Champions non si può che ripartire da qui: dall’eliminazione agli ottavi dei campioni in carica del Liverpool. Per i Reds di Klopp, favoriti alla vigilia, è arrivata una doppia sconfitta con l’Atlético Madrid (0-1 all’andata, 2-3 in casa al ritorno), con conseguente eliminazione dopo 2 finali consecutive.
Chi, per il dopo Liverpool?       

In pole position in estate c’erano Manchester City (4.50), Barcellona (5.50) e Juventus (7.00). Più indietro proprio il Liverpool (8.00), seguito da Real Madrid (10.00), Bayern Monaco e Paris Saint-Germain (12.00), Tottenham e Atlético Madrid (21.00), Inter (25.00).        

Della top 10 dell’agosto dello scorso anno non fanno parte a sorpresa Liverpool e Tottenham, le finaliste dell’ultima edizione, entrambe eliminate agli ottavi. L’Inter, invece, aveva già salutato la truppa a dicembre, non riuscendo a superare la fase a gironi e venendo retrocessa in Europa League, dove si giocherà il passaggio del turno in un partita secca contro il Getafe.      

Le altre si giocheranno i 2 posti in palio per la finalissima dello stadio olimpico Atatürk di Istanbul: qui si giocò anche l’atto conclusivo della Champions League 2004/2005, con la vittoria del Liverpool sul Milan dopo una clamorosa remuntada da 0-3 a 3-3.

Champions League 2019/2020: i favoriti

Su Lottomatica.it, in pole position mettiamo Manchester City e Bayern Monaco, entrambe quotate a 4.00: gli inglesi di Guardiola puntano finalmente ad arrivare in fondo alla competizione dopo l’amara eliminazione ai quarti lo scorso aprile a opera dei connazionali del Tottenham. Per i Citizens il miglior risultato in Champions resta la semifinale del 2015/2016.
Fuori i campioni in carica del Liverpool, in pole position i bookmaker piazzano, infatti, il Manchester City: la squadra di Guardiola, attardata in campionato, ha iniziato alla grande la stagione europea, vincendo agevolmente il Gruppo C. Da segnalare che sugli inglesi pesa l’esclusione per 2 anni dall’Europa comminata dall’Uefa per violazione delle regole sul fair play finanziario. Il club ha presentato ricorso.
I bavaresi del Bayern Monaco, dopo 6 vittorie in altrettante partite nel Gruppo B, con 24 gol fatti (è la squadra che ha segnato più di tutte) e 5 incassati, hanno passato il turno di Champions senza troppi patemi contro il Chelsea agli ottavi e puntano a corroborare una storia gloriosa nella competizione continentale: i tedeschi hanno in bacheca ben 5 coppe dalle grandi orecchie.

Dal canto suo, il Barça (quota vincente Champions: 6.50) non alza la coppa dalle grandi orecchie dal “lontano” 2014/2015, quando in finale a Berlino batté la Juventus conquistando il suo 5° titolo. Per Messi e compagni sono, poi, arrivate 3 eliminazioni di fila ai quarti, mentre i rivali storici del Real Madrid facevano tris. Infine, la beffa della scorsa primavera, quando, dopo la vittoria 3-0 al Camp Nou, nella gara di ritorno Liverpool-Barcellona finì con un umiliante 0-4. Un copione già visto la stagione precedente con la Roma.   

La Juventus (quota vincente: 12:00) potrebbe finalmente vincere il tabù Champions: chiusa l’era Allegri con 2 finali perse (2015 e 2017), Cristiano Ronaldo e soci proveranno con Sarri a sfatare una “maledizione” europea lunga un quarto di secolo: la coppa dalle grandi orecchie manca, infatti, dalle parti di Torino dal lontano 1996.

Nelle quote Champions League, menzione inevitabile per il Real Madrid: quotati a 25.00, le Merengues sembrano partire un po’ più indietro del solito rispetto alla concorrenza, ma sono sempre temibilissime, dall’alto dei 13 trionfi, dei suoi tanti campioni e di una enorme esperienza nella preparazione e gestione delle partite da dentro o fuori.   

Le possibili sorprese e il sogno Atalanta

Tra le possibili sorprese per la vittoria della Champions League spicca il Paris Saint-Germain (8.00): la squadra di Neymar e dell’ex interista Icardi ha prima dominato il gruppo A, chiudendo a 16 punti (5 vittorie e 1 pareggio, con 17 gol fatti e appena 2 subiti), +5 sul Real Madrid, e poi ha eliminato il Borussia Dortmund del talentuoso Håland agli ottavi. Dopo varie delusioni nel percorso europeo, nonostante tanti campioni e poderosi investimenti del patron Al-Khelaïfi, per i parigini potrebbe essere la volta buona.          

Tra le “sorprese" nelle scommesse sulla vincente della Champions, impossibile non includere l’Atlético Madrid (15.00): i Colchoneros sono ormai una presenza stabile nell’élite europea e, nonostante partano un gradino indietro rispetto alle altri, sanno come arrivare in alto. Resta da salire solo l’ultimo gradino: gli spagnoli hanno, infatti, accarezzato la coppa in 3 occasioni, con altrettante sconfitte in finale nel 1974, 2014 e 2016.

ATALANTA VINCENTE CHAMPIONS

E se dalle sorprese si passasse al sogno? Qui allora entrano in gioco Lipsia (15.00) e Atalanta: i tedeschi hanno raggiunto i quarti per la 1° volta alla 3° partecipazione. I bergamaschi, al debutto in Champions League, stanno scrivendo pagine memorabili di sport. A inizio stagione, superare la fase a gironi sembrava già utopia e, invece, la banda Gasperini ha passato alla grande l’esame. Gomez e compagni, poi, sono stati semplicemente sublimi negli ottavi con il Valencia, con un Iličić strepitoso sugli scudi. Tant’è vero che, complice l’inedita formula delle Final Eight, in molti hanno scelto di puntare sull’Atalanta vincente della Champions League (17.00).

Final Eight: la nuova formula a partita secca della Champions 2019/2020

A proposito di Final Eight, forse non tutti sanno di che cosa si tratta quando parliamo della nuova e inedita formula delle fasi finali di Champions League, che si è resa necessaria per esigenze di calendario, dopo gli stop di tutte le competizioni a seguito dell’emergenza coronavirus.

  • COME FUNZIONANO LE FINAL EIGHT DI CHAMPIONS:

    • A partire dai Quarti, le fasi finali della Champions League 2019/2020 si decideranno in una partita secca, invece dei soliti match di andata e di ritorno.
  • DOVE SI GIOCA?

    • Lisbona è stata scelta dalla UEFA come base, dove tutte le squadre disputeranno i loro incontri. Dopo le rimanenti partite di ritorno degli Ottavi di Finale, Quarti, Semifinali e Finale di Champions League si giocheranno, quindi, nella capitale portoghese.
  • QUANDO SI GIOCANO LE FINAL EIGHT?

    • La Champions League riprenderà il 7 e 8 agosto con i match di ritorno degli Ottavi di Finale, mentre le Final Eight di Championssi giocheranno tra il 12 e il 23 agosto, data della Finale.

Quote finale Champions

L’edizione 2019/2020, comunque vada, passerà alla storia: anche la Champions League ha, infatti, dovuto fare i conti con la pandemia coronavirus, che ne ha stravolto l’abituale formula nel bel mezzo degli ottavi di finale.
Guardiamo, però, oltre, anche a livello temporale, e ci concentriamo qui sull’ultimo atto della Champions, analizzando le quote relative alla vincente del torneo: la squadra, insomma, che alzerà al cielo di Istanbul l’ambita coppa dalle grandi orecchie.

Tutte le scommesse sulla Finale di Champions League

Tra le tante tipologie di scommesse per cui optare in ottica finale di Champions League si potrebbe scegliere l’Under/Over 2,5, con cui bisogna pronosticare se nell’arco dei tempi regolamentari verranno segnati più o meno di 3 gol.     

Consultando l’albo d’oro della manifestazione, contando anche la vecchia coppa Campioni, l’Over 2,5 si è registrato parecchie volte: la 1° all’esordio nel 1955/1956 (Real Madrid-Reims 4-3), l’ultima nel 2017/2018 (Real Madrid-Liverpool 3-1).

Si potrebbe scegliere anche Risultato Esatto 26 esiti, puntando, perché no, sull’1-0, risultato ricorrente in una finale di Champions, ma anche sul 4-0, che ai tifosi milanisti ricorda i successi del 1989 e del 1994 rispettivamente contro Steaua Bucarest e Barcellona.        

Nell’ampia proposta di scommesse sull’atto conclusivo della Champions League spicca VINCE AI RIGORI: finora il torneo si è concluso con i tiri dal dischetto 11 volte.

JUVE IN FINALE DI CHAMPIONS: QUOTE

La Juve ha staccato il pass per la fase a eliminazione diretta con 2 giornate di anticipo, come non accadeva dal lontano 2008/2009, quando in panchina sedeva Ranieri. I bianconeri sono agli ottavi per la 6° volta negli ultimi 6 anni, la 3° da vincente del girone. Poche storie nel Gruppo F: per CR7 e soci 16 punti (5 vittorie e 1 pareggio), + 6 sull’Atlético Madrid, ottimo viatico per interrompere un tabù europeo lungo ormai più di un quarto di secolo. 
I bianconeri detengono, con Real Madrid e Milan, il maggior numero di finali di Champions League disputate (6). A differenza, però, dei rivali, in bacheca la Juve ha solo 2 coppe dalle grandi orecchie (1984/1985 e 1995/1995) contro le 13 del Real e le 7 del Milan. Con le Merengues e i rossoneri la Juventus condivide anche il record di finali consecutive (3): per i bianconeri dal 1995/1996 al 1997/1998, 2 di queste, però, perse consecutivamente, record negativo al pari del Valencia (1999/2000 e 2000/2001). Per la Vecchia Signora sono ben 5 le sconfitte in finale: poi Bayern Monaco e Milan (3).         

Questi sono alcuni dati in vista della finale. Chi vincerà la finale e quindi la Champions 2019/2020? Su Lottomatica.it trovate tutte le quote per scommettere sull’ultimo atto del torneo e puntare su chi conquisterà l’ambita coppa dalle grandi orecchie.