Quote vincente Conference League

Novità sotto il cielo del calcio europeo. Tramontata per il momento l’ipotesi Super League, debutta invece nella stagione 2021/2022 la Conference League. Il nuovo torneo si affianca alla Champions League, il cui nuovo format partirà nel 2024/205, e all’Europa League, con cui condivide lo spazio in cartellone. Si giocherà, infatti, il giovedì. Conosciamo meglio la nuova competizione europea per club, scoprendo anche le possibili protagoniste attraverso le quote vincente Conference League.

Vincente Conference League: le quote

Parlando di Vincente Conference League, le quote scommesse tengono conto della natura del torneo. La nuova competizione vuole, infatti, dar spazio alle nazioni “minori”.

  • I top 5 campionati d’Europa (Liga, Premier League, Bundesliga, Serie A, Ligue 1) contribuiscono con 1 sola squadra alla Conference League;
  • i Paesi dal 6° al 15° posto del ranking Uefa partecipano con 2 squadre;
  • le nazioni dal 16° al 50° posto forniscono 3 club;
  • i campionati dal 51° al 55° con 2 team.

Nel calcio, si sa, tutto può succedere. E il bello sta anche qui. È inevitabile, tuttavia, che i migliori campionati abbiano più chance di portare avanti le loro rappresentanti, che possono contare su rose competitive. Il fattore sorpresa, però, è sempre dietro l’angolo. Ecco perché, per le proprie scommesse sulla Conference League, sono molteplici i fattori da tenere in considerazione.           

Un torneo, dunque, particolarmente sfidante per gli appassionati di calcio, che possono mettere alla prova la loro conoscenza del calcio internazionale. Dal Portogallo all’Olanda, dal Belgio alla Turchia, passando per Russia, Scozia e Svizzera: in tanti proveranno a conquistarsi un posto al sole del pallone europeo. 

Quote Roma Vincente Conference League 2021/2022

Sarà la Roma la rappresentante italiana alla 1ª edizione della Conference League 2021/2022. I giallorossi hanno avuto la meglio sul Sassuolo, chiudendo al 7° posto in Serie A. E le quote della Roma come vincente di Conference League premiano i capitolini. I giallorossi, con Mourinho in panchina, puntano a fare strada nel nuovo torneo e a entrare nella storia.   

Le soddisfazioni dalle parti di Trigoria, in termini di trofei vinti, scarseggiano. L’ultimo successo risale, infatti, alla Coppa Italia del 2008. Ciononostante, la formazione della Capitale è spesso stata protagonista in Europa, come dimostrano le semifinali raggiunte in Champions League nel 2017/2018 (memorabile la remuntada con il Barcellona) e in Europa League nel 2020/2021.      

I bookmaker danno fiducia alla Roma. Ma i giallorossi dovranno stare attenti: sono tante le squadre desiderose di iscrivere subito il loro nome nell’albo d’oro della Conferenza League. Fari puntati, in particolare, sulle formazioni inglesi e spagnole, che spesso hanno dato grattacapi alle nostre rappresentanti in Europa e che sanno come si arriva in fondo.

Anche l’Italia, tuttavia, punta in alto. Il nostro Paese, del resto, è stato non di rado protagonista nelle varie competizioni internazionali, al di là di Champions ed Europa League. Lo testimoniano i successi, tra le altre, di Fiorentina, Parma e Lazio in Coppa delle Coppe e le vittorie di Bologna, Udinese e Perugia in Intertoto.

Tutte le scommesse sulla Finale di Conference League

In attesa di capire quali saranno le protagoniste, diamo un’occhiata alle scommesse sulla finale di Conference League. Come per le altre competizioni internazionali, c’è solo l’imbarazzo della scelta: dal “grande classico” alle nuove proposte in termini di betting legato al calcio.

Dall’ESITO FINALE 1X2 al GOAL/NO GOAL, dalla DOPPIA CHANCE al RISULTATO ESATTO, passando per i vari UNDER/OVER e proposte originali come RIGORE SÌ/NO. Senza scordare che si può scommettere anche in modalità LIVE, cioè a finale in corso, con le quote in continuo aggiornamento.        

Gli appassionati di calcio troveranno nella proposta Better sulla Conference League un buon banco di prova. Un esempio? MODALITÀ DELLA VITTORIA. Sul fronte finale di Conference League, questa particolare tipologia di scommessa invita a pronosticare la modalità con cui una delle 2 squadre vincerà il torneo. Gli esiti pronosticabili sono: vittoria squadra A nei 90 minuti; vittoria squadra A ai supplementari; vittoria squadra A ai rigori; vittoria squadra B nei tempi regolamentari; vittoria squadra B ai supplementari; vittoria squadra B ai rigori.

Il formato della Conference League: come funziona?

Alla Conference League partecipano in totale 184 squadre, di cui almeno 1 per ognuna delle 55 federazioni Uefa. Prima della fase a gironi (8 raggruppamenti da 4 squadre), ci sono 3 turni di qualificazione e uno spareggio tra luglio e agosto.

La Serie A manda 1 sua rappresentante in Conference League. Chi? La 6ª classificata, se la vincitrice della Coppa Italia finisce in Serie A dal 7° posto in giù. Tocca, invece, alla 7ª classificata, se la vincitrice della Coppa Italia chidue 6ª in Serie A oppure ha già ottenuto la qualificazione a Champions o Europa League attraverso il piazzamento finale in campionato. Siccome nel 2020/2021 in finale di Coppa Italia c’erano Atalanta e Juventus, entrambe qualificate in Champions ed Europa League, in Conference League è andata la Roma.

Nessuna squadra si qualifica direttamente alla fase a gironi di Conference League. Anche le qualificate dei maggiori campionati, come la Serie A, sono obbligate a giocare almeno 1 turno di spareggio Le 32 partecipanti si suddividono in:

  • 17 squadre provenienti dal percorso principale di Conference League;
  • 5 formazioni provenienti dal percorso Campioni di Conference League;
  • 10 club eliminati agli spareggi di Europa League.

Le 8 vincitrici dei gironi si qualificano direttamente agli ottavi. Le 8 seconde classificate nei gironi e le terze classificate nei gironi di Europa League giocano, invece, gli spareggi per la fase a eliminazione diretta, che portano agli ottavi di Conference League.

Sarà la National Arena di Tirana, in Albania, a ospitare la prima finale assoluta di Conference League: si giocherà il 25 maggio 2022 La vincitrice si riserva un posto ai gironi della successiva Europa League, se non si è già qualificata in Champions League tramite il campionato nazionale.

Cresce l’attesa per la Conference League, la 3ª competizione per club europei, che offre nuove possibilità alle squadre del vecchio continente di sognare in grande. Su Lottomatica.it puoi vivere da vicino il nuovo torneo, con i consigli dei nostri esperti Better e le quote aggiornate per le tue scommesse su questa novità del calcio internazionale.