Inter vs. Milan: quote, risultati e statistiche

Inter-Milan: le origini e il derby

È una storia lunghissima quella del derby di Milano, che affonda le sue radici a inizio ‘900, come quella delle due protagoniste.  

Il Milan nasce il 16 dicembre del 1899: il padre è Herbert Kilpin, un inglese che in piena rivoluzione industriale si trasferisce come perito tessile a Torino per impiantare telai meccanici e qui, assieme ad alcuni connazionali, contribuisce a diffondere il gioco del football. Trasferitosi a Milano, fa lo stesso, fondando una nuova società, di cui diventa primo capitano e allenatore. La squadra accede direttamente alle semifinali del campionato di calcio del 1900: viene eliminata dalla Torinese con un netto 3-0, ma questa è la prima partita ufficiale della storia del Milan, che diventerà uno dei club più titolati al mondo.

Il primo vagito dell’Inter, anzi dell’Internazionale (questo è il suo nome per intero), risale, invece, al 9 marzo del 1908: il club nerazzurro nasce su iniziativa di 43 soci dissidenti del Milan contrari alla politica molto nazionalista della società rossonera e sostenitori dell’importanza della componente straniera sia nella compagine societaria, sia in campo. Nel 1909 la nuova squadra di Milano, composta prevalentemente da giocatori svizzeri, debutta nel campionato italiano, nel girone lombardo, dove affronta anche il Milan. Le partite dell’Inter vengono ospitate dapprima in Ripa Ticinese, zona Navigli, poi dall’Arena Goldoni.

Partite Inter-Milan: gli incontri più significativi

  • Milan-Internazionale 2-1, 18 ottobre 1908

    È il primo derby di Milano ed entra di diritto nella storia, anche se, in realtà, si gioca a Chiasso, in Svizzera con due tempi da 25 minuti ciascuno: da una parte i rossoneri, quasi tutti italiani, dall’altra i cugini nerazzurri in buona parte stranieri. Sono arrivati tutti insieme in treno da Milano, dividendosi pane e salame e giocando a carte.

  • Inter-Milan 6-5, 6 novembre 1949

  • La partita con più gol di sempre, ben 11: non a caso di fronte c’erano due attacchi temibili, Lorenzi-Wilkins-Amadei-Nyers per i nerazzurri, il leggendario trio Gre-No-Li per i rossoneri. Milan avanti fino al 4-1, poi ribaltone Inter per il 5-4, pareggio di Annovazzi e gol vittoria di Amadei.

  • Inter-Milan 0-6, 11 maggio 2001

Il “cappotto” rifilato dal Milan all’Inter nella primavera del 2001 è la partita con più gol di scarto tra le due squadra e ancora oggi motivo di sfottò; il tutto avviene in una stagione deludente per entrambe le squadre, con il Milan affidato alla coppia Cesare Maldini-Mauro Tassotti dopo l’esonero di Zaccheroni e l’Inter a Tardelli dopo la cacciata di Lippi.

  • Inter-Milan 1-1, 13 maggio 2003  

    Inter e Milan s’incrociano al penultimo atto della Champions League. 180 minuti thrilling: 0-0 all’andata, 1-1 al ritorno, con vantaggio di Shevchenko sul finire del primo tempo e pareggio del giovane Martins all’80°, con palo di Cordoba su calcio d’angolo a un amen dalla fine. In finale va il Milan di Ancelotti, poi vittorioso a Manchester contro la Juventus: per l’Inter di Hector Cuper un’altra terribile delusione dopo lo scudetto perso sul filo di lana un anno prima. Derby di Milano bis in Champions League l’anno successivo ai quarti: 2-0 rossonero all’andata, mentre al ritorno la partita viene sospesa per le intemperanze dei tifosi nerazzurri, con un 3-0 a tavolino per il Milan.

  • Milan-Inter 0-4, 28 agosto 2009   

  • Già alla 2° giornata sono di fronte il nuovo Milan di Leonardo, chiamato a ripartire dopo l’epopea Ancelotti, e l’Inter plasmata da José Mourinho per provare a vincere tutto: andrà bene ai nerazzurri, guidati da uno Sneijder arrivato a Milano da pochi giorni, e dai quattro gol siglati da Thiago Motta, Milito, Maicon e Stankovic, preludio di una stagione straordinaria che culminerà con il triplete.   

  • Milan-Inter 1-0, 27 dicembre 2017

Inter e Milan si sono affrontate più volte anche in Coppa Italia: l’ultima ai quarti in un piovoso mercoledì invernale con un gol del giovane Cutrone che ai supplementari rompe un equilibrio lungo 120 minuti e regala al Milan la semifinale contro la Lazio. Il derby di Milano è stato anche la finale della coppa nazionale nel 1977 e la sfida della Supercoppa italiana nel 2011, vinte entrambe dal Milan.

Statistiche Inter-Milan

Statistiche Inter

  • 39 i trofei nella bacheca nerazzurra: 18 scudetti, 7 Coppa Italia, 5 Supercoppa di lega, 3 Champions League, 3 Coppa Uefa, 2 Coppa Intercontinentale, 1 Mondiale per club
  • L’ultimo trofeo vinto è la Coppa Italia del 2010-2011
  • Dal 1929, anno della creazione della Serie A a girone unico, l’Inter è l’unica squadra ad avere partecipato a tutte le sue edizioni senza mai retrocedere
  • L’Inter è l’unica squadra italiana ad aver centrato (nel 2010) il triplete Campionato-Coppa nazionale-Champions League
  • Tra i record della squadra nerazzurra: vittorie consecutive in campionato (17 nel 2006-2007); pareggi consecutivi in campionato (7, 2004/2005); finali consecutive Supercoppa italiana (7, dal 2005 al 2011)

Statistiche Milan

  • 51 i trofei nella bacheca rossonera: 18 scudetti, 7 Champions League, 7 Supercoppa di lega, 5 Coppa Italia, 5 Supercoppa europea, 3 Coppa intercontinentale, 1 Mondiale per club. Per i rossoneri anche 2 campionati di serie B vinti, 1 Mitropa Cup e 3 Medaglie del Re
  • L’ultimo trofeo vinto è la Supercoppa italiana vinta nel 2016 a Doha contro la Juventus
  • Con 7 coppe vinte il Milan è 2° alle spalle del Real Madrid (13) nella classifica dei club con più affermazioni in Champions League
  • Il Milan è la squadra che è arrivata più volte 3° in campionato, ben 16.
  • Tra i record della squadra rossonera: imbattibilità in Serie A (58 incontri senza sconfitte tra il maggio 1991 e il marzo 1993); miglior attacco di sempre in una stagione in Serie A (118 gol nel 1949-1950); maggior numero di capocannonieri in campionato (17); giocatore più presente in Serie A (Paolo Maldini, 647 partite)

Inter-Milan: tutti i numeri

Inter-Milan è storia, fascino, magia: i numeri da soli non possono spiegare il derby di Milano, eppure sono tanti quelli significativi. Sono oltre 220 le stracittadine finora giocate. Capocannoniere è il milanista Shevchenko con 14 reti; poi Giuseppe Meazza con 13. Il migliore marcatore in una singola partita è Altafini (Milan) con 4 gol nel derby del 27 marzo 1960. Recordman di presenze è il rossonero Paolo Maldini con 56; poi l’interista Zanetti (47). Il gol più veloce di sempre è di Sandro Mazzola (Inter): appena 13 secondi nel derby del 24 febbraio 1963. Il Milan detiene curiosamente i primati per il maggior numero di vittorie consecutive (6, dal febbraio 1911 al febbraio 1919 e dal maggio 1946 all’aprile 1948) e il maggior numero di partite senza vittoria (7, dal novembre 1929 al febbraio 1937). 

Quote Inter-Milan

L’ultima volta che si sono affrontate le due milanesi i favori dei bookmaker alla vigilia pendevano leggermente per i rossoneri, che in quell’occasione giocavano in casa a San Siro. Le quote sull’Inter di Spalletti in quell’occasione, infatti, si aggiravano intorno al 3, ma sappiamo tutti come andò a finire e che il risultato premiò chi aveva puntato sul 2 della vittoria esterna dei nerazzurri. Molto simile era quotato anche il pareggio tra Inter e Milan.
Il Derby della Madunnina attira l’interesse degli scommettitori, non solo all’ombra del Duomo, ed è per questo che in molti fanno scommesse sull’esito finale di Inter-Milan, ma anche su goal e no-goal, under-over e sui marcatori.
Nella divertente modalità Live di Better, infine, si possono effettuare scommesse su Milan-Inter con la partita in corso: le quote cambiano in tempo reale in funzione di quanto succede in campo.
Su Lottomatica.it hai a disposizione tutta l’esperienza dei nostri quotisti per divertirti giocando con le scommesse sportive comodamente online da casa come da mobile.