Sarà ancora una volta lo stadio Olimpico di Roma a ospitare domenica 21 giugno alle 18:00 gli Azzurri per Italia-Galles, 3° e ultima gara del Gruppo A: in contemporanea, a Baku, andranno in campo Turchia e Svizzera.

Un turno che potrebbe dire molto in chiave qualificazione agli ottavi di finale di Euro 2021

Quote scommesse Italia-Galles

Nel Gruppo A il Galles è la squadra cui i bookmakers danno meno chance di passare da 1° il girone: una vittoria dei Dragoni è data a 9.00 contro l’1.55 attribuito all’Italia.     

Attenzione, però, perché, come spiegato più in basso, il Galles ha finora sempre raggiunto almeno i quarti di finale nelle competizioni internazionali cui ha partecipato: è vero, si tratta solo di 2 occasioni, ma gli Azzurri sono avvisati. 

Un dato interessante: il Galles ha segnato appena 1,25 gol per partita nelle qualificazioni a Euro 2021, la media più bassa tra le 20 squadre che si sono già qualificate alla competizione continentale. Il bilancio della nazionale anglosassone nelle qualificazioni è stato di 4 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, con 10 gol fatti e 6 subiti. 

Questa anemia offensiva potrebbe invitare a optare per l’UNDER/OVER 3,5, con cui bisogna pronosticare se la somma dei gol segnati in una partita al termine dei tempi regolamentari, più eventuale recupero, esclusi i tempi supplementari, superi o no il limite prefissato, in questo caso di 3. Da notare che in 5 sfide finora con il Galles l’Italia ha segnato 3 o più gol.  

Altre tipologie di scommessa che ben si adattano a Italia-Galles sono PARI/DISPARI, con cui bisogna stabilire se la somma dei goal realizzati dalle due squadre durante l’incontro sarà, appunto, in numero pari o dispari, e la combo MARCATORE + ESITO FINALE, con la quale bisogna azzeccare l’esito finale del match e se il calciatore indicato nella descrizione dell'avvenimento segnerà almeno una rete.      

Statistiche e pronostici Italia-Galles

Italia-Galles sarà una 1° storica volta, non in senso assoluto, ma a livello di gare ufficiali nella fase finale di Europei e Mondiali.

Sono 9 i precedenti tra Italia e Galles: 7 vittorie degli Azzurri, 2 dei Dragoni. Dei match finora giocati, 4, nei bienni 1998/1999 e 2002/2003, erano validi per la qualificazione ai campionati europei del 2000 e del 2004, mentre 2 gare erano per l’accesso ai Mondiali del 1970, una delle quali, giocata nel novembre 1969 e finita 4-1 per l’Italia, andò in scena proprio allo stadio Olimpico di Roma. Sarà di buon auspicio?

In archivio anche 3 amichevoli, la 1° delle quali, giocata il 1° maggio 1965 allo Stadio comunale di Firenze, inaugurò la storia di Italia-Galles: finì anche in quel caso 4-1 per gli Azzurri.

In totale, in 9 precedenti, l’Italia ha segnato 23 gol al Galles, subendone appena 5 e in 5 incroci la nazionale anglosassone non è riuscita a bucare la porta italiana.       

Il Galles è alla 3° partecipazione a una grande competizione internazionale, dopo la Coppa del Mondo 1958 ed Euro 2016: ha raggiunto almeno i quarti di finale in entrambe le precedenti partecipazioni (quarti di finale ai Mondiali 1958, semifinali a Euro 2016). Da non sottovalutare, quindi. 

A Euro 2016 il Galles è diventata la 1° nazionale debuttante a raggiungere la semifinale della competizione dalla Svezia campione nel 1992. 

A guidare i Dragoni, dal gennaio 2018, è Ryan Giggs, ex bandiera del Manchester United con cui ha giocato ben 963 partite, e vinto 34 titoli, tra cui 13 Premier League e 2 Champions League (1999 e 2008). In nazionale Giggs ha collezionato 64 presenze dal 1991 al 2007, segnando 12 gol.

La stella del Galles di oggi è Gareth Bale: nonostante le difficoltà nell’ultima stagione al Real Madrid, il giocatore classe 1989 resta il punto di riferimento della sua nazionale, oltre che il miglior marcatore assoluto con 83 gol, 2 dei quali nelle qualificazioni a Euro 2016.

È il carattere l’arma in più del Galles, ma in rosa i Dragoni possono contare su giocatori in grado di fare la differenza, tra cui l’esternodel Manchester United Daniel James e lo juventino Ramsey, autore dei 2 gol che lo scorso novembre hanno qualificato il Galles nel Gruppo E, alle spalle della Croazia, e mandato agli spareggi l’Ungheria.