Juventus vs Atalanta: quote, risultati e statistiche

Sabato 11 Luglio 2020 ore 21.45 va in scena il match di ritorno della 32° Giornata di Serie A tra Juventus e Atalanta.
I bianconeri cercano il riscatto dopo il 4-2 in casa del Milan mentre la Dea vuole continuare la serie positiva di vittorie non avendo mai perso dopo la ripartenza post-covid. In caso di successo infatti la squadra di Gasperini si porterebbe a -6 dalla Juventus capolista.

Quote Juventus - Atalanta del 11/07/2020 – 32° Giornata di Serie A

Le quote 1x2 per la partita di Serie A Juventus Atalanta del 11/07/2020 risultano a favore dei bianconeri: il segno 1 è quotato a 2,05, il segno X a 3,70 mentre il segno 2 a 3,40. Per la tipologia di scommessa Under/Over risulta favorito il segno Over a 1,13.

Scopriamo inoltre le scommesse più popolari e le rispettive quote per Juventus-Atalanta:

TIPOLOGIE DI SCOMMESSA QUOTE

Esito Finale 1X2

1 = 2.05

X = 3.70

2 = 3.40

Under/Over

Under 1.5 = 4.80

Over 1.5 = 1.13

 

 

Under 2.5 = 2.30

Over 2.5 = 1.55

 

 

Under 3.5 = 1.50

Over 3.5 = 2.35

 

Goal/ No Goal

Goal = 1.50

No Goal = 2.45

 

 

Goal + Under = 7.00

No Goal + Under = 3.10

 

 

Goal + Over = 1.75

No Goal + Over = 8.00

 

Doppia Chance

1X = 1.30

X2 = 1.70

12 = 1.25


Juventus-Atalanta: le origini

Vi sono 10 anni esatti a separare la nascita di Juventus e Atalanta, squadre che hanno molto in comune, almeno all’origine.

La Juventus nasce il 1° novembre del 1897. Dove? Su una panchina in corso Re Umberto, nel cuore di Torino, ritrovo abituale di un gruppo di giovani uniti dalla passione per il football, da poco importato dall’Inghilterra. Essi decidono di fondare una società sportiva che proprio nel calcio abbia la sua ragione d’essere: nasce così la regina del nostro calcio, il club più vincente d’Italia con quasi 70 trofei in bacheca.

È sempre a un gruppo di giovani che si deve la nascita dell’Atalanta: 5 ventenni, nel dettaglio, che a Bergamo decidono di dare vita a una nuova società sportiva. Parte così l’avventura dell’Atalanta Bergamasca Calcio: la data di nascita ufficiale è il 17 ottobre 1907. Al Campionato nazionale di Prima Categoria può partecipare, però, 1 sola squadra bergamasca: per questo motivo, a Brescia, si gioca lo spareggio tra Atalanta e Bergamasca. L'Atalanta si impone 2-0 sugli storici rivali e il 4 aprile si concretizza la fusione con la Bergamasca: la nuova divisa è inizialmente a quarti e ha come colori il nero, portato dall’Atalanta, e l’azzurro della Bergamasca.

Partite Juventus-Atalanta: gli incontri più significativi

  • Juventus-Atalanta 6-0, 6 gennaio 1938         
    Gara secca valida per i quarti di finale di Coppa Italia e “cappotto” per l’Atalanta contro la Juventus che, curiosità, schiera ben 2 coppie di fratelli: Felice e Aldo Borel e Mario e Giovanni Varglien.
  • Atalanta-Juventus 2-2, 6 aprile 1960 
    Ancora Coppa Italia, ancora quarti di finale in gara unica: tempi regolamentari e supplementari si chiudono sul 2-2 e anche dal dischetto parità totale, con tutti i 6 rigori a disposizione delle 2 squadre segnati. La decisione finale spetta alla sorte: il lancio della monetina premia la Juventus, vincitrice poi del torneo.
  • Juventus-Atalanta 0-1, 22 gennaio 1989

Di fronte si trovano una Juventus ancora scossa dall’addio di Platini e un’Atalanta sfavillante, lanciata verso la conquista di un posto in Coppa Uefa: vincono i bergamaschi, grazie a una rete a 2 minuti dal fischio finale del brasiliano Evair.

  • Juventus-Atalanta 0-1, 8 ottobre 1989

Atalanta ancora corsara a Torino in un anno magico: i nerazzurri di Mondonico s’impongono 1-0 grazie al gol al 29° della ripresa dall’argentino Caniggia, abile a ribadire in rete da pochi passi una maldestra respinta del portiere bianconero Tacconi.  

  • Juventus-Atalanta 3-1, 13 maggio 2012

Ultima giornata di campionato e ultima partita in maglia bianconera di Alessandro Del Piero, dopo 705 presenze e 289 gol: “Pinturicchio” esce dal campo all’11° del 2° tempo in un tripudio di applausi dei tifosi. Curiosità: la Juventus termina il campionato senza sconfitte.

  • Atalanta-Juventus 3-0, 30 gennaio 2019        
    Nella gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia, la banda di Gasperini elimina i bianconeri, vincitori per 4 stagioni consecutive, con un secco 3-0: in gol Castagne e Zapata (doppietta) in una serata speciale per i nerazzurri, che arriveranno fino alla finale della coppa nazionale, battuti solo dalla Lazio. 

Statistiche Juventus-Atalanta

Statistiche Juventus

  • 67 i trofei al momento nella ricca bacheca della Juventus: 35 scudetti, 13 Coppe Italia, 8 Supercoppe italiane, 3 Coppe Uefa, 2 Champions League, 2 Coppe intercontinentali, 2 Supercoppe europee, 1 Coppa delle Coppe, 1 Intertoto
  • I bianconeri detengono il primato per scudetti vinti consecutivamente: 8 dal 2011/2012
  • La Juventus è anche la squadra che è arrivata più volte 2° in Serie A, ben 17
  • Tra i numerosi primati della Juventus: record di punti in Serie A in un solo campionato (102,2013/2014); maggior numero di vittorie in una stagione in Serie A (33, 2013/2014)
  • L’ultima sconfitta della Juventus contro l’Atalanta in Serie A risale al febbraio 2001

Statistiche Atalanta

  • Miglior piazzamento in Serie A: 3° posto (2018/2019)
  • Maggior numero di punti: 81 in Serie B (2005/2006), 72 in Serie A (2016/2017)
  • Delle 5 partite a Bergamo contro il quasi imbattibile Grande Torino l’Atalanta ne vinse 4
  • Recordman di presenze in maglia nerazzurra è Gianpaolo Bellini: 435 tra il 1998 e il 2016
  • Il migliore marcatore atalantino è Cristiano Doni con 112 gol