Juventus vs Milan: quote, risultati e statistiche

Quote Juve-Milan del 04/03/2020

Alla fine, la decisione è arrivata: il big match di Coppa Italia, che verrà trasmesso in chiaro sulla Rai, si disputerà a porte aperte davanti al pubblico di casa dell’Allianz Stadium. Le limitazioni impongono che non potranno assistere alla partita allo stadio coloro che provengono dalle regioni più colpite dal contagio da coronavirus. Gioco forza, ciò limiterà fortemente la presenza dei tifosi milanisti, accordando alla Juve un forte vantaggio dato dal fattore campo e con la quasi totalità del pubblico a far da dodicesimo uomo in campo. Al Meazza, l’andata era finita 1-1, grazie al gol su rigore di Cristiano Ronaldo che aveva regalato il pareggio agli juventini, che fino a quel momento erano in svantaggio per un goal segnato dal milanista Rebic.

Insomma, si preannuncia una partita senza esclusione di colpi tra Juventus e Milan, che si presenteranno all’appuntamento entrambe fresche di un turno di riposo in campionato, dovuto alle restrizioni in materia di misure di contenimento del contagio da Covid-19.

Scopriamo intanto quali sono le scommesse più popolari e le rispettive quote per Juve-Milan:

Tipologie di scommessa Quote*
Esito Finale 1X2 1 = 1.55 X =4.30 2 = 5.75
Under/Over Under 1.5 = 3.85 Over 1.5 = 1.20  
  Under 2.5 = 1.98 Over 2.5 = 1.75  
  Under 3.5 = 1.35 Over 3.5 = 2.85  
Goal/No Goal Goal = 1.85 No Goal = 1.85  
  Goal + Under = 7.50 No Goal + Under = 2.45  
  Goal + Over = 2.25 No Goal + Over = 6.00  
Doppia Chance 1X = 1.12 X2 = 2.35 12 = 1.18

*partita rinviata e quote aggiornate al 03/03/2020

Juventus-Milan: le origini

Ci sono meno di 150 km a dividere Milano e Torino, ma le 2 città sono molto più vicine di quel che sembri: almeno prendendo in esame Juventus-Milan, quasi un derby, che di fronte mette i 2 club più titolati d’Italia. Juventus-Milan è la storia del calcio, una classica della Serie A: bandiere eterne, grandi campioni, sfide dal sapore unico.

La Juventus è la squadra ad aver battuto più volte il Milan nella Serie A a girone unico (66), mentre il Milan è la squadra che ha battuto più volte la Juventus (49)

In molte occasioni sfida scudetto, da qualche tempo Juve-Milan ha perso la sua rilevanza in chiave tricolore, non la sua allure: le ultime volte in cui le 2 squadre si sono affrontate i favori del pronostico sono sempre andati alla Juventus, dominatrice incontrastata dell’ultimo decennio di Serie A, con il Milan alle prese con una prolungata e ostica ricostruzione dopo l’era Berlusconi.

Assieme alla Lazio, il Milan è stata, però, l’unica squadra ad approfittare delle briciole lasciate dai bianconeri, vincendo 2 Supercoppe italiane, e, quando il Diavolo incrocia la Vecchia Signora, non esistono partite scontate. 

Juventus-Milan non è solo la partita più disputata nella storia del campionato italiano di calcio (oltre 200 sfide), ma anche il match più antico: il 1° incontro in campionato risale, infatti, al 28 aprile 1901. Era la semifinale del campionato federale e finì 3-2 per i rossoneri. In realtà, il 22 aprile del 1900, le 2 formazioni si erano già affrontate in amichevole: vinsero anche in quel caso i milanesi, 2-0.

Il Milan non aveva neanche 2 anni di vita: il club rossonero è nato, infatti, il 16 dicembre del 1899. Il padre è l’inglese Herbert Kilpin, perito tessile sbarcato a Torino per impiantare telai meccanici: qui, assieme ad alcuni connazionali, contribuisce a diffondere il gioco del football. Spostatosi a Milano, fa lo stesso, fondando una nuova società, di cui diventa capitano e allenatore. La 1° sede viene stabilita presso la Fiaschetteria Toscana in via Berchet: da qui parte la gloriosa storia del Milan, che ha scritto memorabili pagine di storia calcistica, fino a diventare, dal dicembre 2007 al febbraio 2014, il club più titolato al mondo.

Curiosamente, è nata in autunno anche la Juventus, il 1° novembre del 1897, grazie a un gruppo di liceali uniti dalla passione per il football, gioco da poco importato dall’Inghilterra. A stuzzicarli c’è un’idea: fondare una società sportiva che proprio nel football abbia la sua ragione d’essere. Detto, fatto: nasce così la Juventus, quello che diventerà il club più vincente d’Italia. Il primo campo è in piazza d’Armi, la prima maglia rosa: con quella, nel 1900, la Juventus debutta in campionato. Nel 1903 arriva il bianconero, importato da Nottingham, e nel 1905 il primo scudetto.

Le partite più significative tra Milan e Juve

Difficile scegliere solo 6 partite in un confronto giocato oltre 200 volte nella storia e che è, forse, quello con la maggior tradizione sportiva in Italia: tra questi, per varie ragioni, svettano:

  • Juventus-Milan 1-7,5 febbraio 1950

Al Comunale di Torino si sfidano la capolista Juventus e il Milan, 2° e in rimonta: nella 1° partita da calcio trasmessa in tv in Italia (dalla Rai, in via sperimentale, solo a Torino) finisce con una clamorosa affermazione dei rossoneri, grazie alle faville del trio Gre-No-Li in campo. Alla fine, lo scudetto finisce comunque a Torino, grazie a un filotto di 8 vittorie di fila, ma quell’1-7, come scrisse un giornalista, fu “una macchia di ragù su un manto di ermellino”. La Juve si rifece 50 anni dopo, il 6 aprile 1997, vincendo a Milano per 6-1.

  • Juventus-Milan 1-0, 30 ottobre 1994  
    Tutt’altro che una partita memorabile, quella del Delle Alpi decisa da Roby Baggio, ma che segna uno spostamento nella geografia calcistica italiana: dopo il tris di scudetti del Milan, dal 1994 la Juventus, allenata per la 1° volta da Marcello Lippi, cominciare a far sognare i suoi tifosi, vincendo a sua volta 3 scudetti e l’ultima Champions League (nella stagione 1995/96). Doppio successo dei bianconeri, all’andata e al ritorno.
  • Juventus-Milan 0-2, 9 maggio 1999   
    La corsa mano nella mano di Boban e Weah (autore della doppietta decisiva) per andare a esultare sotto lo spicchio di Delle Alpi occupato dai supporter rossoneri è nel cuore di tutti i tifosi del Diavolo. Anche grazie a questa vittoria, il Milan vince alla fine lo scudetto, chiudendo a +1 sulla Lazio; per la Juventus, invece, una delle rare stagioni “no”.
  • Juventus-Milan 0-0 (2-3 dopo i calci di rigore), 28 maggio 2003       
    All’Old Trafford di Manchester si gioca la 1° finale tutta italiana di Champions League: il Milan di Ancelotti vi arriva dopo aver avuto la meglio sui cugini dell’Inter in semifinale; la Juventus di Lippi avendo battuto in sequenza Barcellona e Real Madrid. Lo 0-0 resiste anche ai supplementari e si va così ai rigori, dove Dida diventa supereroe, parando i tiri di Trezeguet, Zalayeta e Montero. Per i rossoneri è la 6° coppa dalle grandi orecchie.
  • Milan-Juventus 0-1, 8 maggio 2005   
    Le 2 squadre arrivano alla sfida scudetto del Meazza appaiate in testa alla classifica a quota 76 punti a 4 giornate dalla fine del campionato: la partita è molto combattuta e viene decisa da un gol di testa di David Trezeguet, su splendido assist in rovesciata di Del Piero. Il tricolore finirà ai bianconeri di Capello, salvo poi essere revocato (e non assegnato ad altri) per Calciopoli.
  • Milan-Juventus 1-1, 25 febbraio 2012
    Del famigerato “gol” di Muntari si parla ancora oggi: Buffon respinge la palla colpita di testa dal ghanese ben oltre la riga, l’arbitro Tagliavento indica il centrocampo, concedendo il gol, ma il guardalinee fa cambiare idea al fischietto ternano, che torna sui suoi passi e annulla. Finisce con un pareggio e un mare di polemiche.

Statistiche Juventus-Milan

Statistiche Juventus

  • Con 67 trofei la Juventus è il club più vincente d’Italia: in bacheca 35 scudetti, 13 Coppe Italia, 8 Supercoppe italiane, 3 Coppe Uefa, 2 Champions League, 2 Coppe intercontinentali, 2 Supercoppe europee, 1 Coppa delle Coppe, 1 Intertoto
  • I bianconeri detengono il primato per scudetti vinti consecutivamente: 8 dal 2011/2012
  • Tra i numerosi primati della Juventus: record di punti in Serie A in un solo campionato (102, 2013/2014) e maggior numero di vittorie in una stagione in Serie A (33, 2013/2014)
  • La Juventus ha giocato 20 finali in competizioni ufficiali a livello internazionale: è 9° al mondo, 5° in Europa e 2° in Italia in questa graduatoria
  • Dal 2011 al 2019, all’Allianz Stadium, contando tutte le partite (campionato più coppe), la percentuale di vittorie è pari al 79,3% 

Statistiche Milan

  • 51 i trofei nella bacheca rossonera: 18 scudetti, 7 Champions League, 7 Supercoppa di lega, 5 Coppa Italia, 5 Supercoppa europea, 3 Coppa intercontinentale, 1 Mondiale per club. Per i rossoneri anche 2 campionati di Serie B vinti, 1 Mitropa Cup e 3 Medaglie del Re
  • L’ultimo trofeo vinto è la Supercoppa italiana nel 2016 a Doha proprio contro la Juventus
  • Con 7 coppe vinte il Milan è 2° alle spalle del Real Madrid (13) nella classifica dei club più vincenti in Champions League
  • Il Milan è la squadra che è arrivata più volte 3° in campionato, ben 16.
  • Tra i record della squadra rossonera spicca quello d’imbattibilità in Serie A: 58 incontri senza sconfitte tra il maggio 1991 e il marzo 1993

Juve-Milan è l’essenza del calcio italiano: partita perfetta per testare su Lottomatica.it la divertente modalità Live di Better, grazie alla quale si possono effettuare scommesse a partita in corso, con le quote che cambiano in tempo reale in funzione di quanto succede in campo. E in campo, con bianconeri e rossoneri, succede sempre tanto…