Quote scommesse su Juventus - Napoli

La zebra e il ciuccio, il Nord e il Sud: la rivalità tra Juventus e Napoli ha radici profonde e la sfida è sicuramente una delle più accese del calcio italiano, con partite memorabili e grandi campioni, polemiche e sfottò, trofei e tradimenti mal digeriti.

Quote Juve-Napoli

Nelle ultime 4 stagioni il Napoli è stata la principale avversaria della Juventus in chiave scudetto: il tricolore è sempre finito a Torino, ma i partenopei hanno chiuso 3 volte 2° e una volta 3°. Menzione d'onore per la stagione 2017/2018, quando il Napoli dell'attuale allenatore bianconero Sarri si laureò campione d'inverno, rendendo la vita difficile alla Juventus fino all'ultimo.

Nel 2019/2020, se la Juve ha saputo mantenere il ruolo di favorita per lo scudetto, andando a vincere il 9° titolo consecutivo, il Napoli ha pagato un pessimo inizio di campionato: risultati altalenanti, tensioni interne e gestione Ancelotti chiusa in anticipo (al suo posto Gattuso), con i campani che alla fine del girone d'andata avevano la metà dei punti dei bianconeri (48 contro 24). Il Napoli è riuscito, però, a strappare alla Juventus la Coppa Italia: lo scorso giugno, alla ripresa delle ostilità dopo il lungo stop a causa della pandemia di Covid-19, Insigne e compagni si sono imposti ai rigori 4-2, alzando al cielo la loro 6° coppa nazionale e stoppando sul nascere ogni velleità di triplete di CR7 e soci. Motivazioni di nuovo alte a Castel Volturno e risultati decisamente più positivi, con gli uomini di Gattuso tornati a duellare per un posto nella prossima Europa League.

A livello di quote, Juventus-Napoli è, dunque, una sfida meno scontata di quel che si possa pensare: i bianconeri partono favoriti, ma prendere sottogamba gli storici rivali in maglia azzurra potrebbe rivelarsi un errore fatale.

Juventus-Napoli: semifinale di Champions

Juventus e Napoli potrebbero trovarsi in semifinale di Champions League: perché ciò accada, nel ritorno degli ottavi, i bianconeri dovrebbero avere la meglio del Lione (1-0 per i francesi all'andata) e il Napoli del Barcellona (1-1). Juve di scena tra le mura amiche dell'Allianz Stadium, mentre il Napoli giocherà al Camp Nou.

Col passaggio di turno di Champions, i bianconeri affronterebbero la vincente della supersfida Manchester City-Real Madrid, con gli uomini di Guardiola favoriti dopo aver battuto le Merengues al Bernabeu. Il Napoli, dal canto suo, se dovesse riuscire nell'impresa di eliminare il Barcellona, se la vedrebbe ai quarti contro i bavaresi: difficile, infatti, che i bavaresi dilapidino in casa il vantaggio maturato nella gara d'andata a Londra, dove Chelsea-Bayern Monaco finì con una sonora sconfitta per i londinesi per 0-3.

Juventus-Napoli, semifinale di Champions, sarebbe la sfida numero 17 (e la partita numero 33) tra squadre italiane nelle coppe europee, l'8° in Coppa Campioni/Champions League. Juve-Napoli in campo internazionale sarebbe un bis, dopo il doppio incrocio ai quarti della Coppa Uefa 1988/1989, che, come si vedrà più sotto, sorrise ai campani.

Juventus e Napoli: le origini

Una panchina in corso Re Umberto, uno dei viali nobili del centro di Torino: è il ritrovo di un gruppo di liceali uniti dalla passione per il football, gioco da poco importato dall'Inghilterra. C'è un'idea che li stuzzica: fondare una società sportiva che proprio nel football abbia la sua ragione d'essere. Detto, fatto: il 1° novembre del 1897 nasce la Juventus, quello che diverrà il club più vincente d'Italia. Il primo campo è in piazza d'Armi, la prima maglia rosa: con quella, nel 1900, la Juventus debutta in campionato. Nel 1903 arriva il bianconero, 2 anni dopo è subito scudetto, il 1° di una lunga serie: perché da queste parti vincere non è importante, ma l'unica cosa che conta.

Più o meno quando i bianconeri diventavano tali, a cavallo tra 1904 e 1905, quasi 900 km più a Sud nasceva il Naples Football Club, la prima vera società di calcio fondata a Napoli: tra gli ideatori c'è un inglese, William Poths, impiegato della Cunard Line, compagnia marittima commerciale che aveva gli uffici al porto. Poths era stato trasferito a Napoli nel 1903 e con sé aveva portato molte delle sue abitudini inglesi, tra cui una passione straordinaria per il football. I colori sociali del Naples erano strisce blu mare e celeste. Nel 1921, poi, la fusione con l'Internazionale per dare vita all'Internaples, da cui, 5 anni dopo, nascerà l'Associazione Calcio Napoli.

Il 1° incrocio tra Juventus e Napoli in Serie A risale all'ottobre 1929, debutto del campionato a girone unico: finì 3-2 per i bianconeri.

H2: Partite Juventus-Napoli: gli incontri più significativi

  • Napoli-Juventus 4-3, 20 aprile 1958
    Allo stadio del Vomero arriva la super Juventus di Boniperti, Charles e Sivori prossima al 10° scudetto: gara incertissima, agli ordini dell'arbitro Lo Bello, con il Napoli che segna il gol vittoria a pochi minuti dalla fine. Dopo il fischio finale, pacifica invasione di campo e show del comandante Lauro, allora presidente onorario del Napoli, portato in processione.
  • Juventus-Napoli 2-1, 6 aprile 1975
    A 5 giornate dalla fine la Juve comanda con appena 2 punti di vantaggio proprio sul Napoli: a decidere il match sono due ex napoletani, ovvero Dino Zoff, straordinario nel respingere un tiro di Juliano, e José Altafini, che all'88° sigla il gol vittoria. Gli varrà l'appellativo di “core ‘ngrato”.
  • Napoli-Juventus 1-0, 3 novembre 1985
    Su un campo reso pesante dalla pioggia va in scena un match equilibrato che pare incanalato verso lo 0-0: poi, al minuto 72, Maradona decide di indossare il mantello da supereroe e trasforma un calcio di punizione in poesia, mettendo la palla alle spalle di Tacconi. Una pagina di storia del calcio italiano.
  • Napoli Juventus 3-0, 15 marzo 1989
    Gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa Uefa: gli azzurri devono ribaltare la sconfitta per 2-0 dell'andata e ci riescono, grazie ai gol di Maradona su rigore, Carnevale e Renica ai supplementari. Il Napoli vincerà poi il trofeo, battendo in finale lo Stoccarda.
  • Napoli-Juventus 1-1, 4 novembre 2006
    Partita da annali non tanto per il risultato o il tabellino, quanto per il palcoscenico in cui si gioca, la Serie B: i partenopei neopromossi dalla C; i bianconeri retrocessi dopo lo scandalo Calciopoli. Finisce 1-1, gol di Del Piero e Bogliacino, e a fine stagione sarà nuovamente Serie A per entrambe.
  • Juventus-Napoli 4-3, 31 agosto 2019
    Alla 2° di campionato, subito show: Juve avanti di 3 gol, ma raggiunta dai gol di Manolas, Lozano e Di Lorenzo. All'ultimo minuto di recupero arriva la doccia fredda per il Napoli con la clamorosa autorete di Koulibaly che decide il match: finisce 4-3 per la Juventus, un altro 4-3, ma a parti invertite.

Statistiche Juventus-Napoli

Statistiche Juventus

  • Con 68 trofei la Juventus è il club più vincente d'Italia: in bacheca 36 scudetti, 13 Coppe Italia, 8 Supercoppe italiane, 3 Coppe Uefa, 2 Champions League, 2 Coppe intercontinentali, 2 Supercoppe europee, 1 Coppa delle Coppe, 1 Intertoto
  • I bianconeri detengono il primato per scudetti vinti consecutivamente: 9 dal 2011/2012 (serie aperta)
  • Tra i numerosi primati della Juventus: record di punti in Serie A in un solo campionato (102, 2013/2014) e maggior numero di vittorie in una stagione in Serie A (33, 2013/2014)
  • La Juventus ha giocato 20 finali in competizioni ufficiali a livello internazionale: è 9° al mondo, 5° in Europa e 2° in Italia in questa graduatoria
  • Dal 2011 al 2019, all'Allianz Stadium, contando tutte le partite (campionato più coppe), la percentuale di vittorie è pari al 79,3% 

Statistiche Napoli

  • 13 i trofei nel palmarès del Napoli, tra cui 2 scudetti (1986/1987 e 1989/1990)
  • Il Napoli 1989/1990, con Bologna (1931/1932) e Juventus (1932/1933), vanta il record di punti (33 su 34) ottenuti nelle gare interne in un campionato a 18 squadre con 2 punti per vittoria (16 vittorie ed 1 pareggio in 17 partite)
  • Il Napoli detiene il record di partite consecutive vinte in Coppa Italia: 20
  • Il Napoli è l'unica squadra che ha vinto la Coppa Italia militando in Serie B (1961-1962).
  • Tra i record dei partenopei c'è il maggior numero di reti segnate in trasferta (50) nel campionato italiano a 20 squadre (stagione 2016/2017).

Tutte le statistiche e l'ultimo risultato di Juventus-Napoli con le quote del prossimo incontro, le analisi dei nostri esperti Better e i dettagli su questa sfida storica e affascinante del calcio tricolore dal sapore europeo sono disponibili su Lottomatica.