Napoli vs Atalanta: quote, risultati e statistiche

Napoli-Atalanta oggi è, a tutti gli effetti, un big match della Serie A: merito, soprattutto, dei bergamaschi, passati in breve tempo da regina delle provinciali a una delle nuove 7 sorelle della massima serie.

Degli oltre 110 incroci tra Atalanta e Napoli in Serie A, Serie B e Coppa Italia, il Napoli è complessivamente in vantaggio a livello di vittorie, soprattutto in casa, ma attenzione a sottovalutare la banda Gasperini, che nelle ultime stagioni ha dimostrato di sapere vincere un po’ ovunque. 

Quote Napoli - Atalanta del 17/10/2020

Le quote 1X2 per la partita di Serie A Napoli-Atalanta, in calendario sabato 17 ottobre 2020 alle 15:00, anticipo del 4° turno di Serie A, indicano un match piuttosto equilibrato: d’altronde, le 2 formazioni sono in salute, hanno iniziato bene la stagione e possono contare su organici di qualità; rodato quello dei bergamaschi, rinnovato quello dei partenopei. Il fattore casa spesso salta nel confronto tra Napoli e Atalanta, come raccontano gli ultimi precedenti: il Napoli, per esempio, non vince in casa contro la Dea dall’agosto 2017.

Di seguito le scommesse più popolari e le rispettive quote su Napoli-Atalanta:

Tipologie di scommessa Quote
Esito finale 1x2 1 = 2,50 X = 3.80 2 = 2.55
Under/Over Under 2.5 = 2.75 Over 2.5 = 1.40  
Goal/No Goal Goal = 1.35 No Goal = 2.90  
Doppia Chance 1X = 1.50 X2 = 1.48 12 = 1.23

Napoli-Atalanta, insomma, è la classica gara da 1X2. Sono varie, tuttavia, le tipologie di scommesse per cui optare: da DOPPIA CHANCE IN e DOPPIA CHANCE OUT a GOAL/NO GOAL, passando per RISULTATO ESATTO 26 ESITI e le varie combo che ben si adattano a questo match.

Napoli e Atalanta: le origini

Il Napoli moderno nasce nel 1926, ma è solo l’ultima tappa di un lungo percorso: le origini risalgono, infatti, a inizio ‘900. Tra le figure chiave c’è un inglese, William Poths, impiegato della compagnia marittima Cunard Line, il quale, trasferito a Napoli, porta con sé la grande passione per il football. A lui si deve, tra il 1904 e 1905, la nascita del Naples Football Club: i colori sociali sono il blu mare e il celeste. Nel 1921 arriva la fusione con l’Internazionale per dare vita all’Internaples, da cui, in seguito, prenderà forma il Napoli. La prima striscia in Serie A durò ininterrottamente dal 1926 al 1941.

L’Atalanta vede la luce, invece, nel 1907 grazie a 5 ventenni. Al Campionato nazionale di Prima Categoria può partecipare, però, 1 sola squadra bergamasca: per questo motivo, a Brescia, si gioca lo spareggio tra Atalanta e Bergamasca. L'Atalanta si impone 2-0 sugli storici rivali e il 4 aprile si concretizza la fusione con la Bergamasca: la nuova divisa è inizialmente a quarti e ha come colori il nero, portato dall’Atalanta, e l’azzurro della Bergamasca. Tra i punti di forza, da sempre, c’è il florido settore giovanile.

Napoli vs Atalanta: gli incontri più significativi

Atalanta-Napoli 2-0, 21 novembre 1937
È il 1° incontro in Serie A tra Atalanta e Napoli: vincono i nerazzurri per 2-0 grazie alla doppietta di Bonomi, in gol al 46° e al 59° su calcio di rigore.
Napoli-Atalanta 6-3, 27 settembre 1953
La partita con più gol di sempre tra Napoli e Atalanta: ben 9. Man of the match lo svedese Hans “Hesse” Jeppson, acquistato nel 1952 dal patron Lauro per la bellezza di 105.000.000 di lire, autore di un pregevole poker. Curiosità: 9 gol, ma appena 3 marcatori diversi. Oltre a Jeppson, segnano infatti, il napoletano Vitali (doppietta) e l’atalantino Bassetto (tripletta).
Atalanta-Napoli 0-1, 13 giugno 1987   
Ritorno della finale di Coppa Italia: si riparte dal 3-0 del Napoli al San Paolo. Gli azzurri s’impongono anche a Bergamo: 1-0 griffato Giordano, in rete all’85°. Per il Napoli è record (13 vittorie su 13 partite), per l’Atalanta una delusione addolcita dall’accesso alla Coppa delle Coppe grazie alla qualificazione in Coppa dei Campioni proprio dei partenopei.
Atalanta-Napoli 0-2 (a tavolino), 8 aprile 1990
Napoli e Milan duellano per lo scudetto: rossoneri, avanti di 1 punto, di scena a Bologna; partenopei a Bergamo. Il match è inchiodato sullo 0-0. A un quarto d’ora dalla fine dagli spalti viene lanciata una monetina che colpisce il napoletano Alemão sulla testa. 0-2 a tavolino per il Napoli e sorpasso al Milan che si rivelerà decisivo in chiave tricolore. Ironia della sorte: 2 anni dopo Alemão diventa un giocatore dell’Atalanta.
Napoli-Atalanta 2-0, 9 maggio 2010    
Penultima giornata di campionato: la doppietta di Quagliarella regala al Napoli di Mazzarri e De Laurentiis il ritorno in Europa (in Europa League) appena 3 anni dopo aver riabbracciato la Serie A. Per l’Atalanta, invece, un altro passo verso il baratro della Serie B.
Napoli-Atalanta 1-2, 22 aprile 2019
Al San Paolo impresa della squadra di Gasperini, che, sotto per il gol di Mertens al 28°, ribalta il risultato nella ripresa con Zapata e Pašalić. Un mattone importante per la 1° storica qualificazione in Champions League.

Statistiche Napoli-Atalanta

STATISTICHE NAPOLI

• 13 i trofei nella bacheca del Napoli, tra cui 2 scudetti (1986/1987 e 1989/1990)
• Il Napoli 1989/1990, con Bologna (1931/1932) e Juventus (1932/1933), vanta il record di punti (33 su 34) ottenuti nelle gare interne in un campionato a 18 squadre con 2 punti per vittoria (16 vittorie ed 1 pareggio in 17 partite)
• Il Napoli detiene il record di partite consecutive vinte in Coppa Italia: 20
• I partenopei sono gli unici ad aver vinto la Coppa Italia militando in Serie B (1961-1962)
• Recordman di presenze è Hamšík (520), mentre il goleador all time è Mertens

STATISTICHE ATALANTA

• Miglior piazzamento in Serie A: 3° posto (2018/2019 e 2019/2020)
• Maggior numero di punti: 81 in Serie B (2005/2006), 78 in Serie A (2019/2020)
• Curiosità: delle 5 partite a Bergamo contro il Grande Torino l’Atalanta ne vinse 4
• Recordman di presenze in maglia nerazzurra è Gianpaolo Bellini: 435 tra il 1998 e il 2016
• Il migliore marcatore atalantino è Cristiano Doni con 112 gol
Tutte le statistiche su Napoli-Atalanta, insieme alle quote scommesse Serie A, i dati sul prossimo incontro e i