UEFA Euro 2021 partirà il 12 giugno con le partite del Girone A, lo stesso degli Azzurri di mister Mancini. Il match di apertura sarà, infatti, Italia-Turchia a Roma.
La prima partita del girone E si disputerà tra Spagna e Svezia il 15 giugno alle ore 20:45 presso lo Stadio San Mames di Bilbao.
La Spagna di Luis Enrique, già conosciuto in Italia per avere allenato la Roma nel 2012, comincerà la sua strada verso la finale di Londra contro la Svezia dell’ormai ex Zlatan Ibrahimovic.
Il match si disputerà a Bilbao, una delle 12 città selezionate che ospiteranno l’evento europeo.

La nazionale spagnola, forte del suo palmares e di una rosa stellare, si trova nettamente favorita sulla compagine svedese.
Le quote proposte dai bookmaker per la vittoria della Spagna si aggirano intorno all’1.30 contro un 8.50 proposto per il 2 in favore degli svedesi.
Le quote esibite per il pareggio non scendono sotto il 4.65 che dunque è ritenuto un risultato poco probabile.

Quote scommesse Spagna-Svezia

Ci si aspetta una vittoria della formazione di Luis Enrique in un match che offrirà più di un goal, l’over 1.5 è dato quasi per scontato con quote di 1.20 circa, mentre l’under 1.5 è intorno a 3.7.

La Svezia sarà in grado di mettere a segno un goal alla nazionale tre volte campione d’Europa? I bookmaker dicono che andrà a segno con la quota di 1.9 contro l’1.7 se non dovesse andare a rete.
Quote interessanti anche per il risultato esatto: il 2-0 è il finale più probabile secondo i bookmaker con quote attorno a 5.5 oppure l’1-0 dato a 6.0.

Statistiche e pronostici Spagna-Svezia

Per un corretto pronostico della partita che avrà luogo il 15 giugno è necessario dare un’occhiata alle statistiche di due importanti rappresentative del panorama mondiale:

  • Spagna: questa nazionale calcistica è una delle più titolate a livello mondiale, ha vinto ben 3 campionati europei, conquistati nel 1964, nel 2008 e nel 2012. Proprio tra il 2008 e il 2012 si è dimostrata una delle nazionali più forti di tutti i tempi, mescolando un calcio spumeggiante e qualità individuali importantissime. Nel 2010 ha conquistato il suo primo Mondiale in Sud Africa;
  • Svezia: la rappresentativa di calcio svedese è sicuramente meno blasonata, tuttavia, tra suoi traguardi si possono annoverare 12 partecipazioni alle fasi finali del campionato mondiale, tra cui 4 piazzamenti tra i primi 4 posti, ben 7 partecipazioni all’Europeo con il risultato migliore ottenuto accedendo alle semifinali. Attualmente occupa il 17° posto del Ranking Fifa.

Spagna e Svezia si sono affrontate 15 volte nel corso della storia, la Svezia ha vinto solamente 3 volte (nel 1950, nel 1988 e nel 2007) i pareggi sono 5 e le vittorie della Spagna sono 7.
Le ultime partite nelle quali si sono affrontate sono molto recenti dato che entrambe appartenevano allo stesso girone di qualificazione ad Euro 2021.
Nel dettaglio:

  • 10 giugno 2019: la Spagna ha vinto la partita di andata con un netto 3-0 con due calci di rigore firmati da Sergio Ramos e Alvaro Morata, e un goal nel finale del giovanissimo Mikel Oyarzabal;
  • 15 ottobre 2019: il più recente Svezia-Spagna registra un pareggio di 1-1, siglato rispettivamente da Marcus Berg e dall’attaccante del Valencia Rodrigo Machado in pieno recupero.

Si attende una partita molto interessante dove la Spagna dovrebbe spuntarla dato anche che giocherà in casa, la Svezia potrebbe stupire e strappare un ottimo pareggio contro la squadra sicuramente più favorita del proprio girone.