Dopo l’esordio con la Germania, la Francia trova l’Ungheria nella 2ª giornata della fase a gironi di Euro 2020. Fischio d’inizio alla Puskás Arena di Budapest sabato 19 giugno 2021 alle 15:00. Approfondiamo quote vincente, statistiche e pronostici di Ungheria-Francia.

Quote scommesse Ungheria-Francia

Nelle quote scommesse di Ungheria-Francia sono i transalpini a godere dei favori del pronostico. Gli uomini di Deschamps sono, del resto, campioni del mondo in carica. I galletti sono arrivati all’Europeo vincendo il proprio girone, il Gruppo H, davanti alla Turchia, con 25 punti frutto di 8 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, con 25 gol fatti e 6 subiti. Sulla carta, l’Ungheria è la Cenerentola del girone: la grandeur magiara è un lontano ricordo, ma la selezione guidata dal nostro Marco Rossi è da non sottovalutare. Anche perché, di fatto, sarà lei l’ago della bilancia in un raggruppamento dove ogni minimo passo falso rischia di costare carissimo in ottica passaggio del turno. E, in più, gioca in casa: aspetto, questo, da tenere nella giusta considerazione in chiave scommesse su Euro 2020. Da considerare, poi, che ai playoff l’Ungheria è riuscita ad avere la meglio di Bulgaria e Islanda. E lo storico della sfida è a favore dei magiari, come spieghiamo più in basso. Match, insomma, da prendere con le molle per la Francia, che punta a far strada nel torneo e tornare a trionfare dopo 20 anni.

Statistiche e pronostici Ungheria-Francia

Ungheria e Francia tornano ad affrontarsi dopo 16 anni. È la 9ª sfida giocata a Budapest: l’ultima volta, in amichevole, nel 1990, vinse la Francia. È stato questo il 1° successo nella capitale magiara dei transalpini, sconfitti 6 volte: spicca l’1-13 del 1927 con 6 gol di Takács, ancora oggi la vittoria più larga dell’Ungheria. Quella del 19/6/2021 sarà la 5ª partita agli Europei tra le due squadre: l’Ungheria ha vinto 3 volte, la Francia 1, mentre in 1 occasione il match è finito in parità.

Statistiche Ungheria

  • È stata, sino agli anni ’70, una delle rappresentative più valide e temute del mondo: merito anche di Ferenc Puskás, bomber all time con 44 gol, cui è intitolato lo stadio in cui si gioca
  • Per l’Ungheria è la 2ª fase finale consecutiva agli Europei, la 4ª complessiva: il miglior risultato è il 3° posto del 1964. Nel 2016 è arrivata fino agli ottavi
  • L’Ungheria ha vinto 2 partite su 8 nelle fasi finali del Campionato europeo (2 pareggi e 4 sconfitte)
  • Il record di presenze è dell’ex portiere Gábor Király: 108 gettoni tra il 1998 e il 2016. È stato il giocatore più anziano a debuttare in un Europeo: 40 anni nel 2016

Statistiche Francia

  • La Francia ha vinto 2 campionati del mondo (1998 e 2018), 2 campionati d’Europa (1984 e 2000) 
  • Ha partecipato a tutte le edizioni dell’Europeo dal 1992, raggiungendo almeno i quarti in 5 delle ultime 6 partecipazioni, tra cui il 2° posto nel 2016
  • Il saldo con le avversarie del girone è positivo nei fronti di Germania (13V, 8N, 9P) e Portogallo (18V, 1N, 6P), mentre è negativo proprio con l’Ungheria (8V, 2N, 12P)
  • Il recordman di presenze è una vecchia conoscenza della Serie A, l’ex Parma e Juventus Lilian Thuram: 142 gettoni per lui tra il 1994 e il 2008. Il bomber all time è, invece, Thierry Henry con 51 reti in 123 presenze. Tra i giocatori in attività possono raggiungerlo Giroud (44 reti) e Griezmann (33)

 

Ungheria-Francia è una partita che può dire molto in chiave passaggio del turno nel Gruppo F, sicuramente il più tosto di Euro 2020. Appuntamento sabato 19 giugno 2021 alle 15:00 alla Puskás Arena di Budapest per il match tra magiari e galletti. Su Better puoi entrare in clima partita con le quote aggiornate della partita, le varie tipologie di scommesse e i consigli dei nostri espert