Quote Vincente Coppa Davis

Dopo un 2019 di polemiche (ricordi le partite giocate a notte fonda?) e un anno di stop causa pandemia, torna in scena la Coppa Davis. E lo fa con un format tutto nuovo, in cui c’entra anche il calcio, come spieghiamo in fondo. Le finali della massima competizione mondiale a squadre nazionali del tennis maschile si giocano dal 25 novembre al 5 dicembre 2021 tra Madrid, Innsbruck e Torino (sede anche delle ATP Finals). Approfondiamo le quote vincente della Coppa Davis, con numeri e curiosità del prestigioso e ambìto trofeo.

Scommesse vincitore Coppa Davis

La stagione 2021 è particolarmente intensa per i tennisti. Accanto ai tradizionali tornei dell’ATP World Tour come Wimbledon e gli US Open, ci sono, infatti, anche le Olimpiadi. Per chiudere, a novembre, ecco le ATP Finals e la Coppa Davis. Vediamo cosa dicono i pronostici della 109ª edizione della coppa a squadre maschile.

Nelle scommesse vincitore della Coppa Davis parte in pole position la Spagna. Gli iberici, del resto, sono campioni in carica: nel 2019 è arrivato il successo in finale 2-0 contro il Canada. D’altronde, con in campo Nadal, tutto è possibile. Ma in rosa ci sono altri giocatori robusti e di personalità come Roberto Bautista Agut e Pablo Carreño Busta. Un gruppo, insomma, temibilissimo, con il vantaggio ulteriore del fattore campo.         

Impossibile non citare tra le favorite la Serbia, potendo essa contare sul numero 1 al mondo, Novak Djoković. Le avversarie, tuttavia, non mancano: in primis Francia, Russia e Canada. E attenzione anche all’Italia, che, con un mix di esperienza e gioventù, può puntare in alto. Più indietro le altre, ma attenzione: il nuovo format e i tanti impegni di stagione potrebbero far la differenza, regalando sorprese anche in chiave scommesse sul vincitore della Coppa Davis.

GIOCATORI QUOTE COPPA DAVIS 2021

Russia

1.50

Serbia

3.75

Croazia

7.50

Germania

9.50

Storia della Coppa Davis

È una storia lunga e affascinante quella della Coppa Davis. Tutto è partito negli Usa a fine ‘800. Un gruppo di studenti di Harvard, membri della squadra di tennis universitaria, decidono di sfidare i “cugini” inglesi. È l'americano Dwight Filly Davis (da qui poi il nome) a organizzare la sfida, l’International Lawn Tennis Challenge, di fatto il primo evento internazionale a squadre di tennis della storia. Come premio per i vincitori della sfida, Davis mette in palio un'insalatiera d'argento da lui stesso acquistata: ancora oggi è il simbolo della Coppa Davis, che così si chiama dal 1913.

Il primo scontro tra USA e Gran Bretagna è andato in scena a Boston, al Longwood Cricket Club, nel 1900. Nonostante la superiorità degli inglesi, a trionfare all’esordio sono gli statunitensi. L’evento è un successo e così dal 1905 viene allargato anche ad altri Paesi come Belgio, Austria, Francia e Australia.
Per decenni la formula del torneo è rimasta immutata, con la squadra detentrice del titolo che “attendeva” in finale la sfidante, determinata da una gara a eliminazione diretta. Dal 1974 viene archiviata la formula del Challenge Round e si entra nell’era del professionismo, con tutte le squadre, campioni in carica inclusi, allineate al primo turno in un tabellone a eliminazione diretta. E le cose cambiano. Basti pensare che, fino al 1974, anno in cui trionfa il Sudafrica, solo 4 nazioni avevano vinto la Davis: USA, Australia, Francia e Gran Bretagna. Non a caso, si tratta delle nazioni che ospitano i 4 tornei del Grande Slam. 
Il record di vittorie della Coppa Davis spetta agli Stati Uniti con 32 successi. L’ultima insalatiera vinta dagli USA inizia a essere, tuttavia, impolverata, visto che è finita in bacheca nel 2007. Seguono Australia (28 successi), Regno Unito e Francia (10 vittorie per entrambe).

Italia in Coppa Davis

Tra le nazionali protagoniste della Coppa Davis 2021 c’è anche l’Italia. Il nuovo capitano Filippo Volandri, storica la sua semifinale agli Internazionali di Roma, ha solo l’imbarazzo della scelta. Il nostro tennis è, infatti, alle prese con un robusto cambio generazionale che sta dando buoni frutti. Un rinascimento del tennis maschile tricolore che unisce esperienza e giovani talenti: da Fabio Fognini a Matteo Berrettini, da Jannik Sinner ai 2 Lorenzo, Musetti e Sonego, sono tanti i nomi su cui puntare. E che possono spingere in alto l’Italia in Coppa Davis. La nostra nazionale parte indietro nei pronostici rispetto alla Spagna e alle altre, ma nel tennis, si sa, tutto può succedere.   

Da sfatare c’è anche un mezzo tabù. La nostra selezione non ha mai avuto troppa fortuna nel torneo: 1 solo successo per gli Azzurri, nell’indimenticabile stagione 1976. In compenso, l’Italia vanta il primato di finali perse, ben 6, l’ultima in casa nel 1998 contro la Svezia. È, tuttavia, italiano il recordman di partite disputate in Coppa Davis: si tratta di Nicola Pietrangeli. Sono 164 gli incontri a referto per lui, di cui ben 120 vinti tra singolare e doppio.

Il formato e le date della Coppa Davis 2021

La Coppa Davis si gioca, come anticipato, dal 25 novembre al 5 dicembre 2021 tra Madrid, Innsbruck e Torino. Le 18 squadre (16 dal 2022) sono state inserite in 6 gruppi da 3. Questi i raggruppamenti con le relative sedi:

  • Madrid Arena, Madrid

Gruppo A: Spagna, Russia, Ecuador
Gruppo B: Canada, Kazakhstan, Svezia

  • Olympia-Halle, Innsbruck

Gruppo C: Francia, Gran Bretagna, Repubblica Ceca
Gruppo F: Serbia, Germania, Austria

  • Pala Alpitour, Torino

Gruppo D: Croazia, Australia, Ungheria
Gruppo E: USA, Italia, Colombia

La vincente di ogni gruppo e le 2 migliori seconde, in base al numero di set e di game vinti, avanzano ai quarti di finale a eliminazione diretta in programma nelle 3 città. Sarà, invece, Madrid a ospitare semifinali e finale.

Si diceva all’inizio dell’articolo che, nel nuovo format della Coppa Davis, c’entra anche il calcio. La società di investimenti Kosmos, fondata dal difensore del Barcellona e Gerard Piqué, ha, infatti, contribuito sensibilmente all’aggiudicazione del torneo da parte del colosso del commercio elettronico Rakuten per i prossimi 25 anni. Su Better di Lottomatica trovi tutte le quote aggiornate per il mondo del tennis e non solo.