07/09/2021

Quale squadra è uscita meglio dal calciomercato 2021?

News Lottomatica Scommesse

Finita la pausa delle nazionali, è nuovamente tempo di campionato: dalla Serie A alla Premier League, dalla Bundesliga alla Liga spagnola. Con una novità: le rose delle varie squadre possono dirsi finalmente complete e definite, al netto di qualche inserimento last minute degli svincolati. Si è chiuso, infatti, il 31 agosto la sessione estiva di calciomercato. Chi ne è uscito meglio? Ne parliamo in questo articolo, con una panoramica tra Italia ed estero.

Calciomercato 2021: inizio soft, poi i fuochi d’artificio

Sembrava dovesse essere risicata, nostalgica, poco significativa. È diventata, invece, la sessione di calciomercato più animata degli ultimi anni, con molti pezzi da 90 che hanno cambiato casacca.      

In principio sono stati gli allenatori a prendersi la scena: Nagelsmann al Bayern Monaco e Ancelotti bis al Real Madrid, per esempio. L’Italia non fa eccezione, con ben 12 nuovi tecnici e appena 8 riconferme. Via Conte, all’Inter è arrivato Simone Inzaghi, il cui posto alla Lazio è stato preso dal rientrante Sarri. Alla Juventus è tornato Allegri, mentre a Roma è approdato Mourinho. Pausa finita per Spalletti, che riparte da Napoli.       

Mentre il valzer delle panchine furoreggiava, pochi movimenti degni di nota sul fronte giocatori, con giusto qualche colpo da segnalare:

  • Depay dal Lione al Barcellona (dove arriva anche Agüero dal Manchester City);
  • Raphaël Varane, dal Real Madrid al Manchester United;
  • Jadon Sancho, dal Borussia Dortmund al Manchester United. 

Messi, Ramos, Donnarumma: è il PSG la regina del calciomercato 2021, ma…

Poi, di punto in bianco, il calciomercato 2021 cambia passo, diventando una delle sessioni più ricche (anche di colpi di scena) di sempre. Alzi la mano, per esempio, chi avrebbe pensato di vedere Messi lasciare il Barcellona, almeno in questi tempi e con queste modalità?

Eppure, la Pulce ha salutato (e pianto), volando alla corte del PSG, la squadra che, senza dubbio, si guadagna il titolo di regina del calciomercato 2021. I parigini, infatti, hanno impreziosito una rosa già di estremo valore con:

  • Gigio Donnarumma dal Milan;
  • Sergio Ramos dal Real Madrid;
  • Achraf Hakimi dall’Inter;
  • Georginio Wijnaldum dal Liverpool.

Più che una rincorsa alla Champions League, insomma, pare un vero assalto da parte di Al-Khelaïfi. In effetti, stando alle quote vincente, il Paris Saint-Germain è la grande favorita: successo dato a 4.50. Non sempre, tuttavia, chi più spende e completa l’album di figurine poi vince. A Pochettino il (difficile) compito di far convivere tante stelle in una stagione da non fallire.           

CR7, Lukaku, Grealish: quanti colpi nell’estate 2021 del mercato

Non solo Messi. Anche il rivale di sempre, Cristiano Ronaldo, ha salutato la Juventus, tornando al Manchester United. I Red Devils, che hanno trattenuto i big come Pogba, hanno ora una rosa di assoluto valore con cui puntare dritti alla conquista della Champions League. Ce la faranno?

Chi ci è riuscito, la passata stagione, è il Chelsea, che poco aveva da cambiare in questa sessione di mercato. I Blues sono, comunque, riusciti a ritoccare all’insù la qualità dell’11 titolare, inserendo nientemeno che Romelu Lukaku, anima dell’Inter di Conte, condotta allo scudetto.

Per restare in Inghilterra, altro colpo del calciomercato estivo 2021 è stato l’acquisto da parte del Manchester City di Jack Grealish dall’Aston Villa. “In canna” è rimasto, invece, il passaggio (solo rimandato?) di Harry Kane dal Tottenham ai Citizens.

Calciomercato Serie A: promosse Atalanta e Roma

Anche nel nostro campionato molte cose sono cambiate. In meglio o in peggio sarà, come sempre, il campo a stabilirlo. Di certo, per ora, c’è che la Serie A ha perso alcuni dei suoi più recenti protagonisti, come i già citati Cristiano Ronaldo, Lukaku e Hakimi.         

Le varie squadre si sono dovute arrangiare, provando ad allestire comunque rose competitive, pur dovendo salvaguardare i bilanci, messi a dura prova anche dalla pandemia di Covid-19. Alcune, però, si sono arrangiate meglio di altre.

È il caso, per esempio, dell’Atalanta. I big sono rimasti, tolti Lammers, Gollini, sostituito da Musso, e Romero, che ha fruttato ai Percassi una robusta plusvalenza. Sono, di contro, arrivati l’olandese Koopmeiners, Zappacosta, Lovato e Pezzella. Niente colpi sensazionali, dunque, ma tanti utili ritocchi che paiono aver alzato, almeno sulla carta, l’asticella.

Bene anche la Roma, forse la squadra che meglio è uscita dal calciomercato 2021 in Italia. Gli innesti di Abraham, Rui Patricio e Shomurodov danno a Mourinho una squadra di livello per provare a tornare in Champions League. E per giocarsela al meglio sia in campionato sia in Conference League.

Inter, Milan e Juventus: cosa ha detto il mercato

Inter e Milan, dal canto loro, hanno dovuto prima digerire e poi far fronte alle partenze eccellenti sopra descritte. Entrambe si sono date da fare. I nerazzurri, perso anche Eriksen dopo il malore agli Europei, hanno preso Çalhanoğlu, Dumfries, Džeko e Correa. I rossoneri hanno miscelato gioventù ed esperienza: da Maignan a Messias, da Brahim Diaz a Pellegri, da Bakayoko a Florenzi, le mosse sono state tante e tutte cum grano salis, evidenziano gli esperti di mercato.           

Male, di contro, per gli osservatori, la Juventus. Detto di CR7, Locatelli è un valido innesto, che alza la qualità in mediana, ma la rosa appare globalmente meno competitiva della passata stagione. Per il resto poche mosse, con i rientri di Kean, De Sciglio e Rugani. Ciononostante, Juve e Inter, quotate 3.00, partono in pole in chiave scudetto. Poi Roma e Atalanta (8.00).           

Non resta che seguire la stagione 2021/2022 di calcio per vedere se le regine del calciomercato manterranno lo scettro anche in primavera. Per novità e curiosità dal mondo dal rettangolo verde puoi continuare a seguire le nostre news.