10/04/2018
Big Match Collovati

Difficile per Juve e Roma ribaltare il risultato dell’andata ma non impossibile.

Il riassunto del nostro esperto del percorso delle due italiane in Champions contro le spagnole

ROMA - BARCELLONA X

Nella partita di andata la Roma ha tenuto testa ai fuoriclasse del Barca, uscendone sconfitta immeritatamente per 4-1. E ribaltare questo risultato non sarà facile in virtù della differenza tecnica che le due squadre evidenziano in questo momento. Non è un caso che i giallorossi siano reduci dalla sconfitta interna in campionato con la Fiorentina: sono chiamati a ridare solidità alla difesa che in 2 partite ha preso 6 gol, e maggiore concretezza all’attacco, sempre dipendente da uno Dzeko alterno in fase realizzativa.

Dopo la Fiorentina, è salita la tensione in casa giallorossa, Di Francesco non si aspettava un calo così dalla sua squadra dato che c’è in gioco non solo la Champions, ma anche un posto tra le prime quattro in campionato e ora i rivali laziali sono a pari punti. Di buon auspicio c’è che la Roma in casa in Europa non ha ancora preso gol, ma sarà così anche di fronte a Messi, Suarez, Paulinho, Iniesta, Dembelè? Eh sì… perché questo è il potenziale dei catalani che non possono dormire sonni tranquilli, ma partire con 3 gol di differenza garantisce loro una certa tranquillità.

REAL MADRID – JUVENTUS 1

Abbiamo ancora davanti agli occhi la prodezza di Cristiano Ronaldo in rovesciata nella gara di andata e mi domando come possa la Juventus, seppur dominante nel nostro campionato da 7 anni, compiere un l’impresa al Santiago Bernabeu contro un fuoriclasse del genere. Perché proprio di impresa si tratta, poiché il Real non è solo CR7 ma anche Modric, Kross, Marcelo, Benzema, Bale, Isco, roba da far rabbrividire, e meno male che sarà assente per squalifica Sergio Ramos, il miglior difensore al mondo in questo momento! Reduce dal pareggio interno nel derby contro l’Atletico, il Real in Liga è addirittura quarto dopo il Valencia, ma in Champions difficilmente sbaglia e ricordiamoci che delle ultime 4 competizioni, 3 sono state vinte dai Blancos di Madrid, quasi un record. La Juventus non avrà nulla da perdere e questo le permetterà di affrontare la gara a viso aperto, poichè anche una tattica rinunciataria sarebbe penalizzante di fronte a questi campioni.

 

In evidenza

In evidenza