23/02/2018
big-match collovati

Roma sconfitta in Champions cerca di spegnere la scia positiva dei rossoneri.

Roma e Milan si sfidano all'Olimpico nel big match della 26esima giornata di Serie A. I precedenti tra le due squadre nello stadio della Capitale sono 82, il bilancio è a favore dei rossoneri, vittoriosi in 27 occasioni, mentre sono 25 i successi giallorossi e 30 i pareggi. Pur avendo vinto 2 partite in meno, i padroni di casa hanno realizzato due gol in più degli avversari (91 a 89). Gattuso proverà a centrare una vittoria esterna che al Milan manca dalla stagione 2011/12, quando il Diavolo s'impose per 3-2, grazie a una doppietta di Ibrahimovic e una rete di Nesta. Il successo più pesante della Roma in casa è il 5-0 del 1997/98, frutto dei gol di Candela, Paulo Sergio, Delvecchio e della doppietta di Di Biagio. L'affermazione più netta dei rossoneri in trasferta risale invece alla stagione 1989/90, uno 0-4 firmato Van Basten (doppietta), Massaro e arrotondato dall'autogol di Tempestilli. La Roma è reduce dalla sconfitta in Champions contro lo Shakhtar, nonostante una buona prestazione nel primo tempo e la conferma del talento turco Under, in campionato non vuole far guadagnare terreno all’Inter e Lazio, sue dirette concorrenti per il terzo posto, ma il Milan di Gattuso non è quello dell’andata. I rossoneri sulle ali dell’entusiasmo, viaggiano a mille, 10 sono i risultati utili consecutivi, 7 vittorie e 3 pareggi, non sarà facile per i giallorossi fare bottino pieno. Vedo una gara in equilibrio che può essere risolta da un gesto tecnico dei vari Suso, Calhanoglu, Bonaventura, da una parte, e Under, Perotti, Nainggolan, dall’altra.

In Evidenza