28/03/2017
News Lottomatica Scommesse

È ancora vivo in me il ricordo del mio esordio con la maglia azzurra il 24 febbraio 1979 allo stadio S.Siro proprio contro l’Olanda dell’allora scarpa d’oro Kvist. Mi toccò l’ingrato compito di marcarlo, ma con l’aiuto dei miei compagni, la mia prestazione e la partita terminarono in trionfo con la nostra vittoria per 3-0 con reti di Bettega, Paolo Rossi su calcio di rigore e Tardelli a suggellare un’ottima prestazione da parte di tutti.

Archiviata la pratica Albania, la nostra nazionale si appresta a sfidare in amichevole l’Olanda nella splendida cornice dello stadio Arena di Amsterdam, con il nostro ct Ventura che pare intenzionato a dare spazio a chi ha bisogno di farsi le ossa in maglia azzurra.

Per cui largo ai giovani, potrebbe partire dall’inizio Donnarumma in porta, la coppia centrale difensiva composta da due elementi di prospettiva futura, Rugani e Romagnoli, la fascia sinistra potrebbe essere rappresentata da Spinazzola, cresciuto a dismisura nella sorprendente Atalanta; a centrocampo un altro prodotto del miracolo atlantino e ora protagonista in nerazzurro (Inter), Gagliardini; in attacco infine è ipotizzabile che il tecnico azzurro possa concedere uno spezzone di gara all’ariete Andrea Petagna, che grazie al lavoro di Gasperini, ha compiuto enormi progressi.

Tutti nomi nuovi, per testare il loro livello di competitività in una partita che si preannuncia tutt’altro che un’amichevole, per via dell’ultima settimana molto concitata in casa oranje. Danny Blind è stato esonerato dopo la sconfitta in Bulgaria per 2-0, gli ultimi risultati sono stati assai deludenti, l’Olanda ha vinto solo 1 volta nelle ultime 4 gare, è quarta nel girone di qualificazione ai mondiali 2018, non ha mai vinto nelle ultime 6 gare ad Amsterdam, così come nelle 13 amichevoli contro l’Italia.

“Dobbiamo vergognarci” ha ribadito Strootman il giorno dopo la sconfitta in Bulgaria che mette seriamente in gioco la qualificazione. Imbattuta nelle amichevoli, la nostra nazionale, su 19 incontri in totale, ha ottenuto 8 vittorie, 2 sconfitte e 9 pareggi.

L’ultimo precedente è stato a Bari, con l’esordio di Conte in panchina e la vittoria per i nostri colori per 2-0 con reti di Immobile e De Rossi. Considerate queste difficoltà arancioni, confido in una prestazione positiva della nostra nazionale.

OLANDA – ITALIA

Pronostico: 2

Promo

Promo