15/05/2017
News Lottomatica Scommesse

Prima del match dell’Olimpico, bastava un punto alla Juventus per cucirsi sul petto il sesto scudetto consecutivo. Ora, invece, ai bianconeri ne serviranno tre dopo la sconfitta pesante e, tutto sommato, inattesa subita nel posticipo di domenica sera. Il successo della Roma evita ai giallorossi l'onta dei festeggiamenti juventini all’Olimpico, ma ne acuisce i rimpianti per uno Scudetto che, con un po' di concentrazione e cattiveria in più, non sarebbe stato irraggiungibile.

Irraggiungibile in realtà, almeno per l'aritmetica, non lo è ancora. La banda di Spalletti infatti, ora a -4 dai bianconeri, potrebbe portarsi a un solo punto di distacco battendo il Chievo e mettendo così ulteriore pressione ai campioni in carica, impegnati nel prossimo turno allo Stadium contro un Crotone in salute e in piena corsa per la salvezza: i calabresi sono la squadra che ha fatto più punti da aprile in Serie A.

Nonostante la serenità, forse apparente, di Allegri, preoccupa il calo sia fisico che mentale di una Juve che si specchia troppo e subisce ben 6 gol nelle ultime 3 gare, racimolando 2 miseri punti. Quinta sconfitta in campionato per i bianconeri contro le 4 del Napoli che, se avesse pareggiato di meno, avrebbe davvero potuto mettere le mani su quello scudetto che manca da 27 anni.

Curioso anche il fatto che, nonostante abbiano ceduto il loro bomber principe e capocannoniere dello scorso campionato – Higuain – i partenopei vantino il miglior attacco della Serie A con 86 gol fatti, di cui 46 realizzati nelle gare esterne, dove il Napoli ha stabilito un vero e proprio record.

A due partita dalla fine, la corsa al titolo è aritmeticamente ancora aperta: chi avrà la meglio?

In Evidenza