28/02/2018
Multipla di Collovati

JUVE SENZA DUBBI, MILAN PROBABILI SORPRESE
Alla Lazio serve una vittoria per passare

JUVENTUS-ATALANTA
Pronostico: 1

Juventus e Atalanta si ritrovano di fronte nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, dopo il rinvio della gara di campionato causa neve. Allegri potrebbe recuperare Higuain, ma a ricoprire il ruolo di centravanti potrebbe essere un Dybala finalmente pronto a scendere in campo dal 1'. Fondamentale per il tecnico livornese anche il rientro di Matuidi, equilibratore del centrocampo, e del guerriero Mandzukic, indispensabile per garantire fisicità e cattiveria alla formazione bianconera. I campioni d'Italia ripartono dal prezioso 1-0 conquistato a Bergamo all'andata e potranno permettersi di gestire il vantaggio, aspettando gli avversari e provando a colpirli in contropiede grazie alla velocità di Dybala e soprattutto di Douglas Costa. L'Atalanta però non verrà allo Stadium in gita e proverà a strappare una qualificazione ancora alla portata. Gasperini se la giocherà a viso aperto e con coraggio come di consueto, consapevole di poter mettere in difficoltà la Juventus, come accaduto nella partita di campionato dello scorso ottobre e visto che l'obiettivo primario dell'Europa League è sfumato in modo sfortunato, la Dea scenderà in campo con la squadra titolare, per poter segnare almeno un gol e poi giocarsi la gara fino in fondo.   

LAZIO-MILAN
Pronostico: 2

Un Milan in salute, reduce dal successo in casa della Roma in campionato, si ripresenta all'Olimpico per la semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Lazio. La squadra di Gattuso attraversa uno straordinario momento di forma e sulle ali dell'entusiasmo proverà a conquistare l'accesso alla finalissima dopo lo 0-0 di San Siro, puntando magari sul pareggio, realizzando almeno un gol in trasferta. Il risultato di 0-0 dell'andata lascia i giochi apertissimi, la squadra di Inzaghi potrà sfruttare a proprio vantaggio il fattore campo e l'eccellente periodo di Milinkovic-Savic e Immobile, ma deve fare i conti con la vena realizzativa del bomber Cutrone, capace di rubare l'attimo in area di rigore oppure di Kalinic bisognoso di rilanciarsi. Potrebbe essere un vantaggio psicologico il fatto che ai rossoneri basterebbe anche un qualsiasi risultato di pareggio con gol per passare il turno, mentre la Lazio dovrà vincere ad ogni costo per centrare la sua seconda finale consecutiva, e il probabile rientro di De Vrij in difesa e Luis Alberto a centrocampo sono un valore aggiunto.

In Evidenza