16/02/2018
La multipla di Collovati

GENOA-INTER
Pronostico: 2

Mi dispiace per i colori rossoblù rigenerati dall'ottimo Ballardini, ma il percorso a Marassi dei Genoani è molto diverso da quello in trasferta. Su 11 gare giocate, i grifoni ne hanno vinte 2, pareggiate altrettante e infilato ben 7 sconfitte. Un ruolino di marcia negativo che mi fa propendere per i nerazzurri di Spalletti che pur non brillando fuori dal San Siro, hanno rimediato 5 vittorie, 5 pareggi e solo una sconfitta. Il probabile rientro di Icardi e la conferma del gioiellino Karamoh daranno slancio ad un’Inter che vuole mantenere la terza posizione.

BENEVENTO - CROTONE
Pronostico: 1

Ultima chance per i sunniti di vincere e per rimanere aggrappati al carro salvezza. La partita è quella della disperazione per poter avvicinare lo stesso Crotone di Walter Zenga, che ben si è comportato nelle recenti partite. Proprio al Meazza, contro l'Inter, l'undici calabrese mi aveva fatto un'ottima impressione, ma qui dovrà fare i conti con una squadra alla ricerca della terza vittoria casalinga, se consideriamo il bottino esterno di 0 vittorie su 12 gare.

ATALANTA - FIORENTINA
Pronostico: X

Sarà una gara combattuta e tesa per via delle ancora vive polemiche in casa viola, a causa della sconfitta interna contro la Juve. Giocando giovedì in Europa League, la Dea sprecherà qualche energia mentale e fisica. Molto equilibrio in campo dove l'Atalanta nelle partite in casa ha ottenuto 6 vittorie, mentre la Fiorentina in trasferta, 4, sempre in 12 partite totali. 

MILAN-SAMP
Pronostico: 1

La Sampdoria in casa è una macchina da gol, ha segnato 29 reti, come il Napoli e la Lazio; solo la Juventus con 30 ha fatto meglio. Diversamente è andata per la trasferta, dove le sconfitte sono state 5 e solo 3 vittorie rispetto a quelle in casa che sono 9. Il Milan di Gattuso è un'altra squadra rispetto a quella di Montella, ora c'è più equilibrio e consapevolezza di poter raggiungere obiettivi prima insperati. Nel girone di ritorno solo Napoli e Juve hanno fatto meglio dei rossoneri con 15 punti vincendo sempre, mentre il Milan ne ha fatti 13, con 4 vittorie e un pareggio. Cutrone, Suso, Bonaventura e un rigenerato Calhanoglu fanno la differenza e nonostante i 3 punti di vantaggio dei blucerchiati è mia convinzione che i rossoneri continueranno nella striscia positiva.

In evidenza

In evidenza