16/02/2021

Inizia la fase finale di Champions ed Europa League: il punto su ottavi e sedicesimi

Scommesse serie a

Nell’aria c’è profumo di Champions League ed Europa League. I due principali tornei di calcio continentali per club scaldano i motori in vista della ripartenza. Il via lo darà il 16 febbraio la sorella maggiore, la Champions, con la prima tranche di gare d’andata degli ottavi, spalmati su due settimane. Il 18 febbraio, invece, tutte in campo le 32 protagoniste dei sedicesimi di Europa League, tra cui Milan, Roma e Napoli. Facciamo il punto sulle due competizioni.

Champions League: sfide affascinanti e possibili sorprese dietro l’angolo

Mentre si discute sull’ipotesi di un nuovo format, che non convince molto per ora le leghe europee, la Champions League riparte, come detto, dagli ottavi. Questo il programma:

Barcellona-PSG
Lipsia-Liverpool*
Porto-Juventus
Siviglia-Dortmund
Atlético Madrid-Chelsea
Lazio-Bayern Monaco
Atalanta-Real Madrid
Borussia Mönchengladbach-Manchester City*

* Alla Puskás Arena di Budapest

Se uno, per le proprie scommesse sulla Champions League, guardasse solo all’albo d’oro, non avrebbe dubbi: Real Madrid, Bayern Monaco, Barcellona e Liverpool come favorite. In realtà, come sanno gli appassionati, per puntare sulla coppa dalle grandi orecchie è bene allargare lo sguardo. Per esempio, guardando precedenti e statistiche e, soprattutto, cosa dicono le classifiche dei vari campionati, ovvero lo stato di forma.

Si scopre, per esempio, che il Liverpool arranca in Premier League e che il Real non fa faville in Liga.  Entrambe sono, poi, alle prese con assenze importanti, come quelle di van Dijk e Sergio Ramos. Insomma, Lipsia e Atalanta possono sperare. Contando anche che le due matricole terribili l’anno scorso hanno fatto più strada delle gloriose rivali. Insomma: ubi maior, minor pugnat. Atlético-Chelsea, Siviglia Dortmund e Barcellona-PSG sono le sfide, sulla carta, più incerte: a decidere saranno verosimilmente gli episodi. Gare, dunque, valide per testare la DOPPIA CHANCE.  

A proposito di chance, dando un’occhiata alle quote passaggio turno, chi ne ha di più sono Manchester City, Bayern Monaco e Juventus. Gli inglesi di Guardiola e la Juve vogliono sfatare un tabù: i primi mai in finale, nonostante i poderosi investimenti emiratini; dal canto suo, la Vecchia Signora non alza la coppa ormai da un quarto di secolo. Discorso diverso per il Bayern: i campioni d’Europa in carica puntano al bis e hanno tutte le carte in regola per riuscirci. In Bundesliga la corazzata di Flick ha già un buon margine sulle avversarie. Ma la Lazio non parte sconfitta in partenza ed è avversario da non sottovalutare per Neuer e compagni.

Insomma, un torneo tutto da vivere e sfidante non solo per giocatori e allenatori, ma anche per gli scommettitori. La scelta è ampia. Oltre alle tradizionali tipologie di scommesse, nella proposta antepost su Better potresti optare, per esempio, per:

  • Capocannoniere. Il baby fenomeno del Dortmund Håland, già 6 gol per lui, parte favorito (5.00), ma il campione in carica Lewandowski (5.50) è un osso duro. Buone chance anche per Neymar (6.00) e Cristiano Rolando (7.00).
  • Gruppo del vincente Champions. Da quale raggruppamento arriverà la squadra che a maggio, a Istanbul, alzerà al cielo la coppa? Il Gruppo A, quello di Bayern e Atlético, è favorito a 3.25. Poi il Gruppo C, quello del City, a 4.75, e il Gruppo D, quello di Liverpool e Atalanta a 6.00. Curiosità: dal 2003/2004, 6 delle 17 squadre vincitrici sono uscite dal gruppo F. In compenso, l’unico raggruppamento che finora non ha mai incluso una squadra campione è il Gruppo G: 0 su 17 tentativi.

Europa League: inglesi favorite, ma Milan, Roma e Napoli possono fare strada

Passiamo all’Europa League. Anche qui il cartellone dell’andata dei sedicesimi, in programma giovedì 18 febbraio 2021, è ricco e promette spettacolo, con tante sfide in grado di solleticare l’interesse degli appassionati di calcio e di scommesse. Intanto le italiane: tutte in trasferta, le nostre 3 rappresentanti puntano a mettere le cose in chiaro già all’andata in chiave passaggio del turno di Europa League. Tutte favorite, stando alle quote della vigilia, ma per nessuna sarà una passeggiata.

  • Braga-Roma
    La Roma affronta per la prima volta il Braga, con Fonseca che ritrova il suo ex club: in 18 confronti complessivi con formazioni portoghesi sono arrivati 8 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.
  • Stella Rossa-Milan

Nel ricordo di quella notte nebbiosa del 1988, preludio da romanzo alla prima storica Coppa dei Campioni, il Milan ritrova i serbi guidati dall’ex interista Stanković, con in campo gli italiani Falco e Falcinelli: avversario tosto, da non sottovalutare, ma i rossoneri puntano a far strada in coppa.

Dopo aver affrontato la Real Sociedad nel girone, il Napoli trova un’altra spagnola. Il Granada, in Liga, vive un percorso di alti e bassi: in Europa segna poco, ma subisce ancora meno. Si tratta del 1° confronto tra le due formazioni: il bilancio degli azzurri contro squadre spagnole parla di 18 partite, 5 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. Non è un periodo facilissimo per la banda Gattuso, eliminati dalla Coppa Italia, un po’ in affanno in Serie A e alle prese con tante assenze.

Tra le varie sfide in programma per i sedicesimi di Europa League, segnaliamo:

Slavia Praga-Leicester
Real Sociedad-Manchester United*
Wolfsberg-Tottenham
LOSC-Ajax
Salisburgo-Villareal
Anversa-Rangers
Benfica-Arsenal**

* All’Allianz Stadium di Torino
** Allo Stadio Olimpico di Roma

In questo gruppo, stando alle quote vincente Europa League, c’è la squadra che a Danzica solleverà il trofeo. Senza il Siviglia, in pole partono le inglesi: Tottenham (6.50) e Manchester United (7.50). Poi, a quota 10.00, Milan e Arsenal. Fin qui in Europa League 7 successi spagnoli, 3 vittorie inglesi e 1 portoghese.

Fin qui numeri e statistiche: ora la parola passa al campo. Continua a seguire le nostre news per aggiornamenti e curiosità dal mondo del calcio europeo.