20/01/2022

Australian Open 2022: favoriti e possibili outsider

News Lottomatica Scommesse

Verrebbe da dire: cose dell’altro mondo. Perché si gioca all’altro capo del globo. Ma anche perché l’affaire visto-Djoković con il tennis c’entra poco o nulla. Sta di fatto che, alla fine, il serbo non sarà in gara agli Australian Open 2022, il 1° dei 4 tornei del Grande Slam, in corso a Melbourne. E ciò sposta notevolmente gli equilibri in chiave pronostici. Scopriamo favoriti e possibili outsider dell’appuntamento che inaugura la nuova stagione della racchetta.

Out Djoković, è Medvedev vs Zverev, ma la concorrenza non manca

Niente Djoković, dunque. Peccato, perché era proprio il numero 1 al mondo il grande favorito per la vittoria degli Australian Open 2022. Del resto, in caso di successo, sarebbe il suo 10° trionfo a Melbourne, il 4° consecutivo. Per Djoko parlano i numeri:        

  • 20 Slam in bacheca;
  • un 2021 chiuso da numero 1 del ranking ATP (e con un Grande Slam sfiorato) per la 7ª volta in carriera, superando il precedente record di Sampras.

Fuori Djoković e out Federer e Thiem, i fari sono ora puntati su Daniil Medvedev e Alexander Zverev. Il russo, sconfitto l’anno scorso in finale, punta al 2° Slam, cullando sogni da numero 1 del seeding. Il tedesco è chiamato a ripetersi dopo un 2021 sugli scudi con l’oro olimpico e le ATP Finals: fin qui il tennista di Amburgo è arrivato al massimo in semifinale in Australia, nel 2020.   

Chi ha conosciuto, invece, il gusto della finale (per 5 volte) è Rafael Nadal: lo spagnolo, vincitore nel 2009, potrebbe approfittare delle varie assenze per Covid-19 per fare strada nel torneo. Lo stato di forma dell’iberico è buono, come confermato dal successo all’ATP 250 di Melbourne, 89° titolo in carriera.    

In chiave vincente Australian Open, già fuori, tra gli altri, Diego Schwartzman, Cameron Norrie e Casper Ruud, tra i nomi da monitorare troviamo anche quelli del nostro Jannick Sinner e di Andrej Rublëv. Da verificare le condizioni fisiche di Matteo Berrettini e Stefanos Tsitsipas, possibili outsider in chiave vincente.

Singolare femminile: l’incertezza è ormai una consuetudine         

Veniamo ora al tabellone femminile. Da qualche tempo ormai nel circuito WTA manca una dominatrice assoluta e si alternano vincitrici diverse a ogni tappa, anche con qualche sorpresa. Nella passata stagione, per esempio:   

  • Naomi Ōsaka ha vinto gli Australian Open;
  • Barbora Krejčíková ha stupito a Parigi, facendo suo il Roland Garros;
  • Ashleigh Barty ha trionfato a Wimbledon;
  • Emma Raducanu ha sorpreso la concorrenza agli US Open.


In più, Belinda Bencic si è messa al collo l’oro olimpico e Garbiñe Muguruza ha vinto le ATP Finals. L’Australia non fa eccezione, con 6 diverse vincitrici nelle ultime edizioni. Insomma, le scommesse sul tennis femminile sono un vero banco di prova per gli appassionati della disciplina e dei pronostici.        

Per i nostri esperti Better, in pole position parte, comunque, la numero 1 al mondo Ashleigh Barty, con Naomi Ōsaka come principale avversaria. La giapponese, campionessa in carica, dopo la crisi personale nella seconda parte del 2021, è tornata a vincere nel WTA 250 di Melbourne. Il suo obiettivo per il 2022: “Ricominciare a divertirsi giocando a tennis”.      

La concorrenza, come detto, è agguerrita: assente Serena Williams e già fuori al primo turno Petra Kvitová, tra i nomi da tenere a mente spiccano quelli di Świątek, Badosa, Andreescu e Sabalenka.

Occhio, poi, alla voglia di rivalsa della rientrante Simona Halep, fresca vincitrice del Melbourne Summer Set 1 dopo oltre un anno di digiuno. E, dopo le 2 finali raggiunte e perse a Wimbledon e agli Internazionali di Roma nella passata stagione, chissà che per Karolina Plíšková non possa essere l’anno buono per il definitivo salto di qualità.

Fari puntati, dunque, sull’Australia, teatro dell’attesa Prima della stagione 2022 del tennis mondiale. Un’annata da vivere anche qui su Lottomatica.it, restando aggiornati con le nostre news e scoprendo su Better le quote aggiornate per le tue scommesse sul cartellone ATP e WTA.