24/05/2021

Euro 2020: al vaglio le formazioni di Francia e Inghilterra agli Europei di calcio

News Better

Si avvicina il via di Euro 2020, il campionato europeo di calcio rinviato di un anno per la pandemia. Il torneo è in programma dall’11 giugno all’11 luglio 2021. Come noto, per la prima volta sarà itinerante: si gioca, infatti, in 11 città diverse del continente, tra cui Roma, sede della partita di debutto Turchia-Italia, e Londra, dove si disputerà la finale.

Tra le formazioni più attese agli Europei ci sono quella campione del mondo in carica, ovvero la Francia, e una delle padrone di casa, l’Inghilterra, in crescita dopo anni di anonimato. In questo articolo ci concentriamo proprio su queste due selezioni, analizzando le formazioni dei Galletti e dei Tre Leoni che vedremo in campo tra pochi giorni.

Euro 2020: rose da 26 giocatori da presentare entro l’1 giugno

Perché ne parliamo adesso? Perché entro l’1 giugno le federazioni devono comunica all’Uefa, organizzatrice del torneo, le rose ufficiali delle 24 nazionali, composte ciascuna da 26 giocatori. Manca, insomma, davvero pochissimo e si vanno riempiendo le ultime caselle mancanti nell’album di figure di Euro 2020.

Si tratta di un passaggio importante: una volta che le squadre sono state presentate, infatti, ci possono essere sostituzioni illimitate prima dell’esordio solo in caso di grave infortunio o malattia (incluso Covid-19 o “contatto stretto” con un positivo). I portieri possono essere sostituiti durante il torneo in caso d’incapacità fisica, anche se 1 o 2 portieri in rosa sono ancora disponibili. Un giocatore che è stato sostituito non può essere aggiunto di nuovo alla squadra. Insomma, chi c’è c’è; chi non c’è, è facile che possa non esserci…

Francia a Euro 2020: la sorpresa è Benzema

Iniziamo la nostra analisi dai campioni del mondo della Francia, guidati dall’ex allenatore della Juventus Didier Deschamps. Ricordiamo che i Blues sono inseriti nel super girone F e se la dovranno vedere con Portogallo, Germania e Ungheria.  

Nel ritiro dei Galletti, fissato in casa, a Clairefontaine-en-Yvelines, chi ci sarà? Nei giorni scorsi Deschamps ha comunicato le sue scelte: la sorpresa è Karim Benzema. L’attaccante del Real Madrid, protagonista in Liga e in Champions League, ha giocato l’ultima partita con la nazionale nell’ottobre 2015, nonostante i tanti gol segnati con il club. Il motivo? Le accuse di razzismo al Ct per le mancate convocazioni dopo l’affaire Valbuena, con Benzema accusato di una tentata estorsione nei confronti del compagno di nazionale per un video hard.

Poca “Italia” tra i convocati della Francia per Euro 2020: il focus

Benzema andrà a completare un reparto offensivo di assoluta qualità, che comprende anche Coman, Mbappé, Dembélé, Griezmann, Giroud, Ben Yedder e Thuram. Unico “italiano” in lista è lo juventino Rabiot; niente da fare, invece, per Theo Hernández del Milan.

Analizzando la rosa della Francia a Euro 2020, tra i portieri, a far compagnia al titolare Lloris ci sono Mandanda e Maignan. In difesa Pavard, Dubois, Zouma, Varane, Kimpembe, Lenglet, L. Hernandez, Digne, Koundé. A centrocampo, oltre al citato Rabiot, spazio a Kanté, Pogba, Tolisso, Sissoko e Lemar.

Attacco super, come detto, capitanato da Kylian Mbappé. C’è grande attesa, per la punta del Paris Saint-Germain, in cerca di nuovi gol e altri record in questo fulgido inizio di carriera. L’attaccante, quotato 7.00, è in pole come capocannoniere: da Kane a Lukaku, da Cristiano Ronaldo a Lewandowski, la concorrenza, per i bookie, sarà notevole.

Inghilterra: il 25 maggio saranno ufficiali le scelte di Southgate per Euro 2020

Passiamo all’Inghilterra. La nazionale di Sua Maestà vuole confermare i progressi degli ultimi anni, da quando in panchina siede Gareth Southgate: 4ª ai Mondiali 2018, 3ª in Nations League 2019. È, insomma, il momento del grande salto.

Ricordiamo che l’Inghilterra è l’unica nazionale, tra quelle laureatesi campioni del mondo, a non aver mai vinto l’alloro continentale. Ci proverà quest’anno. Il passaggio del turno dei Tre Leoni nel Gruppo D con Croazia, Repubblica Ceca e Scozia è dato quasi per scontato dagli scommettitori, quotato 1.40. E l’Inghilterra, al pari della Francia, a 6.00 è la favorita come vincente dell’Europeo.

Tra pochi giorni, il 25 maggio, Southgate ufficializzerà le proprie scelte. Ci si attendono poche sorprese, con la conferma dello zoccolo duro di 15-16 giocatori, mix di esperienza e giovani talenti, che hanno consentito ai Tre Leoni di vincere in carrozza il girone di qualificazione, senza sconfitte. Dopo aver piazzato 3 sue squadre su 4 finaliste di Champions ed Europa League, l’Inghilterra vuole confermarsi grande. Ce la farà?

Convocati Inghilterra per Euro 2020: il meglio è in mezzo al campo

Proviamo ad anticipare Southgate e a stilare una lista dei possibili convocati dell’Inghilterra per Euro 2020. 
Per quanto riguarda i portieri, il titolare è Pickford, l’estremo difensore dell’Everton, con Pope e Henderson come vice. In difesa, accanto ai titolari Walker (Manchester City), Dier (Tottenham) e Maguire (Manchester United), con Alexander-Arnold (Liverpool) e Chilwell (Leicester) sulle fasce, dovrebbero essere della partita Keane, Mings, Trippier e il duo dell’Arsenal Saka e Maitland-Niles.
Particolarmente interessante e competitivo è il centrocampo britannico, con Henderson (Liverpool) e i giovani Mount (Chelsea), Foden (Manchester City), Bellingham (Borussia Dortmund) e Rice (West Ham). Chance anche per Grealish dell’Aston Villa.
In attacco, sicuro capitan Harry Kane, con lui, a comporre il reparto avanzato dei Tre Leoni dovrebbero esserci Sterling e Rashford, sulla carta i titolari. Gli altri, salvo sorprese, dovrebbero essere Sancho, Calvert Lewin e Abraham.

Curiosità: chi ha vinto Champions League ed Europeo nello stesso anno?

Infine, per salutarci, una curiosità: sai che sono appena 9 i giocatori che hanno vinto la Coppa dei Campioni/Champions League e gli Europei nello stesso anno? Per essere considerato “doppio vincitore”, un giocatore deve essere sceso in campo in entrambe le finali. Questi sono i “magnifici 9”:

  • 1964: Luis Suárez (Inter e Spagna)
  • 1988: Hans van Breukelen, Ronald Koeman, Berry van Aerle, Gerald Vanenburg (PSV Eindhoven e Olanda)
  • 2012: Fernando Torres e Juan Mata (Chelsea e Spagna)
  • 2016: Cristiano Ronaldo, Pepe (Real Madrid e Portogallo)

Riuscirà qualcun altro nell’impresa a Euro 2020? Stante che la finale di Champions è Manchester City-Chelsea, analizzando i giocatori convocabili dalle varie nazionali qualificate e tra le favorite a livello di quote vincente Euro, tra i papabili troviamo:

Chelsea: Kovačić (Croazia); Abraham, Chilwell, Hudson-Odoi, James, Mount (Inghilterra); Giroud, Kanté, Zouma (Francia); Havertz, Rüdiger, Werner (Germania); Jorginho, Emerson Palmieri (Italia); Arrizabalaga, Azpilicueta, Alonso (Spagna).

Manchester City: De Bruyne (Belgio); Foden, Sterling, Stones, Walker (Inghilterra); Laporte, Mendy (Francia); Gündoğan (Germania); Aké, Sandler (Olanda); Rúben Dias, Bernardo Silva, João Cancelo (Portogallo); Garcia, Rodri, Torres (Spagna).

Francia e Inghilterra sono due delle protagoniste più attese ai prossimi Europei di calcio. Riusciranno gli uomini di Deschamps e Southgate a confermare i pronostici? In attesa del fischio d’inizio, puoi entrare in clima partita con le quote aggiornate e in consigli dei nostri esperti Better per le tue scommesse su Euro 2020.