13/06/2019
Giappone Ecuador

Giappone ed Ecuador sono due delle nazionali che parteciperanno alla Coppa America 2019 in Brasile e sfideranno Cile e Uruguay nel Girone C. Il Giappone, prima squadra non sudamericana a partecipare al torneo, è alla sua seconda presenza nella competizione, mentre per l’Ecuador quella del 2019 sarà la 27° edizione: due squadre molto differenti che però non hanno mai ottenuto risultati degni di nota nella storia della Coppa America.

La nazionale giapponese e la Coppa America

Il calcio giapponese non ha avuto molto successo prima degli anni ‘90 a causa della scarsa popolarità e del poco interesse; dopo la vittoria della prima Coppa d’Asia ha iniziato ad assumere rilievo internazionale, tanto che nel 1999 partecipa per la prima volta alla Coppa America come unica nazionale non americana oltre al Qatar.

La nazionale nipponica fu invitata a partecipare anche nel 2001 e 2011 ma ha dovuto rinunciare a causa, rispettivamente, del terremoto-maremoto del Tohoku e del disastro nucleare di Fukushima. Il Giappone ha ospitato, insieme alla Corea del Sud, i Mondiali di Calcio 2002, ben 4 anni dopo la pessima performance all’edizione del 1998.

Il 2019 segna l’anno del rientro in Coppa America: per l’occasione il Commissario Tecnico Moriyasu ha convocato una nazionale giovanissima, in cui l’età media dei giocatori è di circa 22 anni. Non mancano però nella rosa giocatori più maturi come l’attaccante Shinji Okazaki: tra i calciatori ancora in attività detiene il record di reti e presenze in nazionale contando 50 gol al netto di 116 presenze.

Gli altri convocati nella rosa 2019 sono:

  1. Difensori: Shoji, Tomiyasu, Makino, Ueda, Nakayama, Hatanaka;
  2. Centrocampisti: Matsumoto, Abe, Watanabe, Miyoshi, Ito, Kubo, Nakajima, Shibasaki, Nakayama
  3. Attaccanti: Okazaki, Suzuki, Minamino
  4. Portieri: Gonda, Schimdt, Kawashima

La nazionale dell’Ecuador

L’Ecuador esordisce a livello internazionale nel 1938 in una partita contro la Bolivia, partecipando successivamente a 26 edizioni della Coppa America. Questa squadra non ha mai ricevuto importanti riconoscimenti a livello globale: l’Ecuador ha partecipato ai Mondiali di Calcio nel 2002, 2006 e 2014 senza mai superare gli ottavi di finale.

Così come il Venezuela, la Selecciòn de Fùtbol de Ecuador è l’unica altra nazionale a non aver mai vinto la Coppa America: giunta ormai alla sua 27° partecipazione al torneo, la squadra sudamericana tenterà di nuovo la fortuna  Con un mix di calciatori giovani e con più esperienza

Il CT Hernàn Gomez ha deciso di confermare a centrocampo il terzino del Manchester Utd Antonio Valencia, che ha all’attivo 10 gol su 97 presenze in nazionale; in attacco spicca il nome del laziale Caicedo che ha ben impressionato nell’ultima stagione di Serie A
A presiedere la difesa è stato convocato Pedro Velasco.

A completare la rosa dei giocatori, Gomez ha convocato:

  1. Difensori: Achilier, Barboleda, Arreaga, Mina, Ramirez;
  2. Centrocampisti: Chicaiza, Gruezo, Ibarra, Intriago, Mena, Mendèz, Orejuela, Preciado, Quinteros;
  3. Attaccanti: Garcés, Ibarra, E. Valencia;
  4. Portieri: Banguera, Domìnguez, Ortìz.
Come si comporteranno queste due squadre durante la Coppa America? Non resta che godersi lo spettacolo e scommettere con Better!

In Evidenza