09/12/2019

Inter-Barcellona e tutte le italiane impegnate in Champions

Italiane in Champions

Ultimi verdetti della fase a gironi della Champions League 2019/2020: il 10-11 dicembre si completa l’elenco delle squadre che il prossimo 16 dicembre finiranno nell’urna di Nyon per il sorteggio degli ottavi di finale della massima competizione europea di calcio per club.

Programma niente male quello dell’ultimo turno, che in calendario vede sfide accattivanti come Ajax-Valencia, Bayern Monaco-Tottenham e Inter-Barcellona, partita che diventa spunto per approfondire il cammino delle italiane impegnate in Champions League.

Juventus: missione compiuta

Già agli ottavi è la Juventus: i bianconeri, attesi il prossimo turno dalla trasferta in Germania contro il Bayer Leverkusen, hanno staccato in anticipo il pass e, vincendo la settimana scorsa contro l’Atlético Madrid, grazie a una prodezza di Dybala su punizione, si sono assicurati pure il 1° posto nel Gruppo D.

È la 3° volta che la Juventus accede agli ottavi di Champions League da 1° del girone negli ultimi 6 anni: al prossimo turno le insidie, comunque, non mancheranno, visto che, tra le seconde classificate, CR7 e compagni potrebbero pescare, tra le altre, Real Madrid e il nuovo Tottenham di Mourinho.

Napoli: si può fare

Il Napoli è al momento 2° nel girone e, con una vittoria all'ultimo turno, sarebbe sicuro di approdare agli ottavi. Ai partenopei, dopo il prezioso 1-1 di Liverpool e la contemporanea sconfitta del Genk a opera del Salisburgo, può bastare anche il pareggio.

Questa è la classifica del Gruppo E:

  1. Liverpool, 10 punti       
  2. Napoli, 9 punti
  3. Salisburgo, 7 punti
  4. Genk, 1 punto

 

Martedì 10 dicembre il Napoli ospita alle 18:55 il Genk, mentre il Liverpool è di scena a Salisburgo. Pareggiando, gli uomini di Ancelotti sarebbero agli ottavi, considerando che sono in vantaggio negli scontri diretti sia con il Salisburgo che con i Reds; in caso di ipotetico arrivo a tre a quota 10 punti, resterebbe fuori clamorosamente il Liverpool campione in carica, con Napoli 1° e austriaci 2°.

Tutto è ancora possibile, anche l’ipotesi 1° posto: per vincere il girone, Insigne e compagni devono battere il Genk e il Liverpool non dovrebbe fare bottino pieno in Austria. La qualificazione per il Napoli potrebbe arrivare anche in caso di clamoroso tonfo interno: i campani potrebbero comunque qualificarsi se il Salisburgo non battesse il Liverpool.

Inter e Atalanta: nero o azzurro?

Dici Inter-Barcellona e la mente va alla semifinale di andata della Champions League 2010, quando i nerazzurri di Mourinho vinsero 3-1, mettendo il primo mattone importante per il trionfo finale di Madrid e il triplete.

Oggi, anzi, martedì 10 dicembre alle 21:00, Inter-Barcellona dirà molto su che strada prenderà il cammino europeo dei nerazzurri, le cui speranze di qualificazione sono state alimentate dal 3-1 in Repubblica Ceca della settimana scorsa. Questa la situazione nel Gruppo F:

  1. Barcellona, 11 punti (qualificato)
  2. Inter, 7 punti    
  3. Borussia Dortmund, 7 punti
  4. Slavia Praga, 2 punti

 

L’Inter ospita al Meazza un Barcellona già qualificato e certo del 1° posto, mentre il Borussia accoglie uno Slavia Praga già eliminato. La squadra di Conte è in vantaggio negli scontri diretti con i tedeschi, grazie al 2-0 dell’andata: se all’ultimo turno Inter e Borussia ottenessero lo stesso risultato (vittoria, sconfitta o pareggio), passerebbero i nerazzurri. Se il Borussia, attualmente 6° in Bundesliga, dovesse vincere, anche l’Inter, insomma, dovrebbe farlo: solo che, contro il Barça di Messi e Suarez, l’operazione non è mai così agevole.

Dai nerazzurri milanesi a quelli bergamaschi, con San Siro come minimo comune denominatore: al Meazza la settimana scorsa è arrivato il primo storico successo dell'Atalanta in Champions League. Battendo 2-0 la Dinamo Zagabria, la banda Gasperini è salita a 4 punti nel Gruppo C, mantenendo così vive le speranze di qualificazione agli ottavi in vista dell'ultima giornata della fase a gironi.

Così, al momento, nel Gruppo C:

  1. Manchester City, 11 punti (qualificato)
  2. Shakhtar Donetsk, 6 punti       
  3. Dinamo Zagabria, 5 punti         
  4. Atalanta, 4 punti

 

Per approdare al prossimo turno, la Dea, che in Serie A è in lotta per un posto in Europa League, deve vincere obbligatoriamente l’ultima gara, l’insidiosa trasferta in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk, e contemporaneamente sperare che il Manchester City, già agli ottavi e certo del 1° posto, non perda in trasferta contro la Dinamo Zagabria. Difficile, ma non impossibile…

Se non tutto, insomma, molto resta ancora da decidere nella composizione degli ottavi della Champions League 2019/2020, primo ostacolo nella corsa verso la finale di Istanbul. Non resta che godersi le vivaci notti europee, seguire il percorso di Juventus, Napoli, Inter e Atalanta e scommettere con Better.