11/07/2019
Campionati del mondo di nuoto: i favoriti

Antipasto di Olimpiadi in terra asiatica: è Gwangju in Corea del Sud, conosciuta come la “città della pace”, a ospitare dal 12 al 28 luglio le gare in vasca dei Mondiali di nuoto 2019. Due intense settimane di gare, tutte da vivere, con i migliori atleti in cerca di medaglie, qualche record e dei pass olimpici, a un anno esatto dai Giochi di Tokyo 2020.   

La prima settimana in terra coreana sarà riservata, nel dettaglio, a tuffi, nuoto sincronizzato, nuoto di fondo e pallanuoto, mentre le competizioni di nuoto vere e proprie inizieranno il 21 luglio e proseguiranno, assieme alle fasi finali della pallanuoto, fino al termine dell’evento.

Quote e favoriti del Campionato mondiale di nuoto

Diamo uno sguardo ai favoriti e alle quote sui principali eventi e discipline: dalla pallanuoto alle diverse specialità del nuoto maschile e femminile, passando per i tuffi.
Iniziamo dalla pallanuoto maschile, dove i favoriti, secondo i bookmakers, sono i campioni del mondo in carica della Croazia e le due formazioni che finirono sul podio due anni fa, ovvero Ungheria e Serbia: tutte e 3 sono quotate a 3.50. Più staccate sono invece Italia e Spagna (8.00), mentre a quota 10.00 troviamo Montenegro e Grecia.
Per quanto riguarda la pallanuoto femminile, alla vigilia dominano gli Usa, la cui vittoria in terra asiatica è data a 1.25: le statunitensi, vincitrici degli ultimi due Mondiali e di vari ori olimpici, sono reduci dal trionfo alla World League, che ha consentito loro di staccare il pass per Tokyo 2020. Alle spalle delle americane troviamo l’Olanda (8.00), fresca vincitrice dell’Europa Cup, davanti a Spagna (11.00) e Russia (12.00). È quotata a 15.00 una vittoria dell’Australia e a 18.00 quella dell’Italia.  

Passando ai tuffi sarà, come (quasi) sempre, la Cina contro tutti: a livello femminile il Paese del Dragone schiera sul trampolino di 3 metri l’oro olimpico e la (doppia) campionessa mondiale in carica Shi Tingmao, che se la dovrà vedere con le canadesi Jennifer Abel (bronzo 2011 e 2017) e Pamela Ware (bronzo 2015), la connazionale Wang Han e l’australiana Maddison Keeney, oro nel 2017 dal trampolino da 1 metro, dove resta la favorita. Sono tante le stelle anche in campo maschile, dai cinesi campioni olimpici Cao Yuan e Chen Aisen, ai britannici Tom Daley (oro 2009 e 2017) e Jack Laugher.       

L’Italia dei tuffi si presenta in Corea con una squadra che miscela veterani (Noemi Batki e Micol Verzotto) e giovani (Chiara Pellacani), capitanata da Giovanni Tocci ed Elena Bertocchi, doppio bronzo due anni fa da 1 metro. Bronzo a Budapest 2017 nelle grandi altezze fu anche Alessandro De Rose, che punta a replicare in Asia. 

Uno sguardo, infine, va al nuoto, dove il piatto è come al solito molto ricco: impossibile passare in rassegna favoriti e favorite delle diverse specialità, con l’Italia pronta a dire la sua grazie ai vari Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella. Concentrandosi sulla gara regina, i 100 stile libero maschili, qui il favorito a 1.75 è il campione in carica, il fenomeno americano Caeleb Dressel, capace due anni fa a Budapest di portarsi a casa ben 7 medaglie d’oro. È quotato a 2.50 il successo dell’australiano Kyle Chalmers, oro nei 100 stile libero a Rio 2016. Sono più staccati gli altri, con il russo Vladislav Grinev a 7.50 e il brasiliano Marcelo Chierigini a 13.00, seguiti da Vladimir Morozov e il nostro Alessandro Miressi a 16.00.   

Questi sono solo alcuni dei favoriti e delle quote dei Mondiali di nuoto 2019: ora non resta che accomodarsi davanti alla tv e godersi le gare, cercando magari di carpire qualche segreto dai grandi campioni per poi metterlo in pratica in piscina.

In Evidenza