13/08/2020

NBA Playoff 2020: riparte il basket USA con le sfide verso l’Anello

Un diamante è per sempre, ma anche un anello non scherza: non, però, un anello qualsiasi. L’Anello con la A maiuscola: quello che va ai vincitori della NBA. Chi lo indosserà al termine di questa inedita stagione segnata dal lungo stop per la pandemia di Covid-19? Ai posteri, anzi, ai Playoff e alle Finals l’ardua sentenza.  

NBA 2020: le date del finale di stagione

A fine luglio, nella bolla del Walt Disney World Resort di Orlando, in Florida, è ripartita la NBA 2019/2020: dopo i seeding games, spazio all’eventuale play-in (15-16 agosto) per decidere l’8° testa di serie di ciascuna conference e ai playoff, dal 17 agosto.

Dal 31 agosto al 13 settembre si entra nel vivo: prima le Conference Semifinals, poi, dal 15 al 28 settembre, le Conference Finals e, infine, dal 30 settembre al 13 ottobre le NBA Finals, da cui uscirà il nome della vincitrice della NBA 2019/2020.

Los Angeles, Milwaukee o Toronto: chi vincerà l’Anello?

Analizzando le quote vincente NBA, le favorite della vigilia sono le 2 franchigie di Los Angeles e i Milwaukee Bucks.

La Western Conference, con Golden State out dopo 5 finali consecutive, di cui 3 vinte, vede come portabandiera i Lakers di un ritrovato LeBron James: i gialloviola, vincendo, raggiungerebbero i Boston Celtics in vetta all’albo d’oro NBA a quota 17 titoli, ma, soprattutto, potrebbero omaggiare al meglio il compianto Kobe Bryant. Un boost motivazionale in più, ammesso che ce ne sia bisogno…

Restando in California, fari puntati anche sui Clippers dalla coppia Leonard-George, sempre in cerca della 1° partecipazione alle Finals: il percorso in stagione fin qui, la robustezza e il talento del roster dicono che il brutto anatroccolo ha tutte le carte in regola per trasformarsi in meraviglioso cigno. Sarà la volta buona?

Nella Eastern Conference i favori del pronostico vanno, invece, ai Milwaukee Bucks del Mvp 2018/2019, il greco Antetokounmpo: la squadra del Wisconsin, che vinse nel 1970/1971, trascinata da Kareem Abdul-Jabbar, contro i Baltimore Bullets, ha finora dimostrato di poter battere chiunque, ma ai playoff le cose cambiano e Milwaukee deve dimostrare di essere pronta a una sfida del genere.  

Tra le squadre favorite per la vittoria della NBA 2020 troviamo anche gli Houston Rockets del duo Harden-Westbrook, in lizza per il riconoscimento di Mvp intitolato proprio a Kobe Bryant: vincendo, la formazione texana farebbe tris dopo i 2 successi timbrati negli anni ’80.

Gli appassionati di basket americano sanno che le Finals possono sempre riservare sorprese. E allora ecco che in ottica scommesse sull’NBA 2020 meritano considerazione anche Boston Celtics, i campioni in carica dei Toronto Raptors, Denver Nuggets, Philadelphia 76ers, Dallas Mavericks e Miami Heat. Partono tutte un passo abbondante dietro al trio di testa, ma in questo rush finale di stagione ultracompresso dopo il lungo stop per il coronavirus entrano in gioco varie componenti che potrebbero sparigliare le carte: stato di forma, ritmo gara e feeling di squadra da ritrovare in fretta.

Chi solleverà quest’anno il Larry O’Brien Trophy? Su Better trovate le quote vincente NBA 2020 e le scommesse su Playoff e Finals NBA 2020, con informazioni e statistiche per vivere da vicino la magia del basket americano in questa caldissima estate di sport a ogni latitudine.