17/12/2020

Osservatorio Scommesse sulla fase a gironi di Champions ed Europa League

Le scommesse sulle italiane in Champions ed Europa League – Lottomatica.it

Sette squadre per sette posti. Poteva essere un remake, in chiave sportiva, del celebre musical degli anni ’50. Poteva, appunto. Ma così non è stato. All’Italia, com’è noto, è sfuggito l’en plein di coppa, complice la prematura uscita di scena dell’Inter. Sulle italiane dei gironi di Champions League ed Europa League, in particolare sulla distribuzione delle tipologie di scommesse giornata per giornata, ci siamo concentrati nella sua nuova rilevazione dell’Osservatorio Scommesse di Lottomatica.

La distribuzione delle scommesse per squadre

 

L’indagine ha sondato, intanto, quali squadre italiane, tra le 7 impegnate ai gironi delle coppe europee, abbiano raccolto il maggior numero di scommesse. Tra le nostre 4 portacolori nella fase a gruppi in Champions League, a vincere è stata l’Inter. L’unica a essere uscita. I nerazzurri hanno catalizzato il 30% delle giocate, con gli scommettitori, forse, stuzzicati dall’imprevedibilità che, come noto, accompagna ultimamente i milanesi in Europa. Ma, ad alzare la percentuale, ha contributo indubbiamente la presenza di partite affascinanti e sfidanti, come il doppio confronto dell’Inter con il Real Madrid. A seguire c’è la Juventus: la Vecchia Signora raccoglie il 28% delle scommesse sulle italiane in Champions. Minore è l’imponderabile che accompagna i bianconeri in Europa (ottavi conquistati per la 7ª volta nelle altrettante ultime stagioni, la 4ª da vincente del girone). A trainare la Juve c’è sicuramente una fanbase piuttosto estesa, ma, anche in questo caso, gioca un ruolo importante la presenza di match d’alta gamma, come il doppio confronto con il Barcellona. L’Atalanta, con il 23% di scommesse, fa meglio della Lazio (19%), al rientro nella competizione maggiore dopo 13 anni d’assenza.

Nell’altra competizione europea, dove le nostre rappresentanti sono tra le favorite per la vittoria finale dell’Europa League, stando alle quote vincente, è il Napoli ad aggiudicarsi le preferenze di chi gioca sulle italiane del torneo. Sulla banda Gattuso punta il 40% degli scommettitori, attirati da una squadra che ha ben iniziato la stagione e che di recente ha spesso fatto bene in campo europeo, pur senza arrivare in fondo. A seguire c’è il Milan (34%), uscito trasformato dal lockdown. L’Europa rappresentava un bel banco di prova per Ibrahimović e soci. Nel girone c’era, infatti, il Lille, con cui i rossoneri non avevano (e non hanno) finora mai vinto: il bilancio è di 2 sconfitte, curiosamente entrambe in casa, e altrettanti pareggi in Francia. Infine, c’è la Roma, habitué ormai dell’Europa League, che attrae il 26% delle giocate.

Tutte le tipologie di scommesse squadra per squadra

JUVENTUS

Gli appassionati di scommesse lo sanno bene: sono molteplici i fattori che contribuiscono a decretare la scelta di questa o quella tipologia di giocata. Si punta in base all’avversario che la squadra andrà ad affrontare, al fattore campo, alla propensione al goal delle formazioni, alla posta in gioco. In Europa, stando ai dati dell’indagine dell’Osservatorio Scommesse di Lottomatica, quando la Juventus gioca in trasferta, aumentano le giocate 1X2. Nella doppia sfida della Juve con il Barça, con il 1° posto in bilico, poi appannaggio dei bianconeri, su le giocate Risultato Esatto (7% contro una media del 4%). Come pure il Goal-No Goal, balzato dal 4% al 11% in occasione del duplice confronto con i catalani. Del resto, con in campo campioni come Messi, Ronaldo, Griezmann e Morata.

 

Inter

Capitolo Inter. Nella prima e nell’ultima partita, quando, cioè, tutto era ancora da scrivere per la Beneamata, che arrivava con entusiasmo, e quando i nerazzurri dovevano vincere per superare il turno, le scommesse 1X2 sono risultate decisamente maggiori. Rispettivamente 52% per il match interno con il Borussia Mönchengladbach e 48% per la sfida del Meazza con lo Shakhtar Donestsk, a fronte di un 35% di media delle altre 4 gare del girone. Da notare che, non essendo mai stata la qualificazione dell’Inter strettamente legata a una differenza reti, la tipologia di scommessa Risultato Esatto non ha superato quota 5% di puntate. A differenza, per esempio, della Juventus. I bianconeri, per assicurarsi il primo posto nel girone e, dunque, un sorteggio più favorevole in chiave ottavi, dovevano rimontare lo 0-2 subito a Torino dal Barcellona. Dall’analisi sembra, dunque, che la differenza reti ai fini del piazzamento nel girone influisca sulle giocate della tipologia Risultato Esatto.

ATALANTA
L’Atalanta, dal canto suo, chiama Goal: media di oltre il 20% per questa specifica tipologia di scommesse, che, indipendentemente dall’avversario della Dea, viene giocata molto. Del resto, i bergamaschi hanno avuto il miglior attacco della Serie A 2019/2020 (98 gol). Nonostante nell'ultima giornata contro l’Ajax si giocasse il passaggio del turno con a disposizione 2 risultati su 3, è aumentato il volume della tipologia Doppia Chance arrivata al 12% sul totale. Dunque, un incremento considerevole, ma non sostanziale come ci si sarebbe potuti aspettare.


LAZIO
Sul versante Lazio, dopo un girone d’andata fatto alla grande dagli uomini di Inzaghi, sono aumentate le scommesse 1X2. Come a dire che gli appassionati hanno dato maggiore fiducia ai biancocelesti. Nelle partite lontane dall’Olimpico sono cresciuti sensibilmente i volumi della tipologia Goal/No Goal. Ciò, probabilmente, perché l'attacco della Lazio non era messo in dubbio, mentre (ragionevolmente) la rete inviolata è sempre difficile da mantenere in trasferta. Da segnalare il 12% di Doppia Chance nell’ultima contro il Bruges (bastava un pari alla Lazio per qualificarsi) contro il 6% e il 9% dei turni precedenti per questa tipologia di scommessa.      

     
MILAN

Dalla rilevazione emergono spunti d’approfondimento interessanti anche dal punto di vista delle giocate sulle italiane di Europa League. Iniziando dal Milan, è sempre l’1X2 a farla da padrona, ma con una sostanziale differenza tra le partite giocate in casa (44%) e fuori (34%). Se, dunque, per le gare del Meazza gli scommettitori hanno scelto una giocata sul risultato (e sulla vittoria) del Milan, alla Doppia Chance ci si è affidati, come prevedibile, per le partite sulla carta più ostiche per i rossoneri. È il caso del doppio confronto con il Lille e la trasferta in Scozia con il Celtic.

NAPOLI
Per quanto riguarda il Napoli, 18/19% per la Doppia Chance in occasione delle 2 sfide contro la Real Sociedad, mentre contro l’AZ Alkmaar questa tipologia di scommessa si è attestata al 3% e al 9% e con il Rijeka al 3% (in Croazia l’1X non era quotato). Questo in virtù del fatto che la formazione spagnola era un avversario piuttosto temibile e il Napoli non partiva favoritissimo come nelle altre sfide. Sull’1X2 si è puntato maggiormente in occasione delle partite in casa: il dato più alto (49%) in occasione della prima giornata contro l’AZ, quello più basso (32%) in Real Sociedad-Napoli.


ROMA      

La media delle scommesse 1X2 per la Roma è, invece, del 34% fuori casa, mentre sale al 48% per le partite all’Olimpico. Circa il 23% delle tipologie di scommesse per le 6 partite del girone rientra negli Under/Over, tipologia molto in voga per le scommesse sull’Europa League. Poco appeal, di contro, per la tipologia Goal/No Goal: a eccezione del 13% di Young Boys-Roma (1ª giornata), per le altre partite è scarsamente gettonata. Da notare che negli ultimi 2 turni, con i giallorossi già qualificati, sono aumentate le giocate Doppia Chance: gli scommettitori intuivano che la Roma potesse non vincere queste partite, come poi effettivamente è accaduto.
Per chiudere una curiosità d’insieme: le combo, maggiormente selezionate nelle giornate dense di partite, com’è tipicamente il giovedì della fase a gironi d’Europa League, prendono in media il 12% sul totale delle giocate riguardanti il Napoli, l’11% per il Milan, il 10% per la Roma.