05/03/2021
Pretendenti Champions

La Champions League è ripartita alla grande con le gare degli ottavi di finale, primo step della fase a eliminazione diretta con vista sullo stadio Atatürk di Istanbul, teatro sabato 29 maggio 2021 della finale del più importante torneo europeo di calcio per club. Chi ci sarà? Sono tante le pretendenti alla coppa dalle grandi orecchie. Le passiamo in rassegna in questo articolo, aiutandoci con le quote e le analisi dei nostri esperti.

City per la “Prima”, Bayern per restare sul trono. Ma occhio al PSG…

È almeno un triennio che parte coi favori del pronostico, salvo poi vedere la sua corsa finire ben prima del traguardo. Anche quest’anno è il Manchester City la squadra su cui i bookie puntano forte: 3.50 per la vittoria dei Citizens. Sarebbe la 1ª Champions per gli inglesi, che, nonostante i poderosi investimenti emiratini, sono arrivati solo 1 volta in semifinale nel 2015/2016. Negli ultimi 3 anni sono arrivate 3 eliminazioni ai quarti, miglior risultato da quando in panchina siede Guardiola (nel 2016/2017 lo stop arrivò all’altezza degli ottavi). L’allenatore catalano, dopo le 2 Champions con il Barcellona, non è più riuscito a ripetersi, arrivando al massimo in semifinale (3 consecutive ai tempi del Bayern Monaco).      

Proprio i bavaresi, campioni in carica, incalzano a 4.25 nelle quote vincente Champions League. C’è ancora fame dalle parti di Monaco e, con quella inglese, la formazione di Flick è la migliore del gruppo. Dopo la rotonda vittoria all’andata con la Lazio, il passaggio ai quarti appare una formalità. Grazie anche un Lewandowski in stato di grazia: il polacco, capocannoniere del passato torneo, quest’anno ha nel mirino la Scarpa d’oro ed Euro 2020. Prima del tris del Real Madrid tra il 2016 e il 2018, per ritrovare una squadra capace di vincere la Coppa dalle grandi orecchie in 2 edizioni consecutive bisogna tornare al Milan del biennio 1989/1990.

Il terzo incomodo potrebbe essere il Paris Saint-Germain. Lo dicono le quote (6.50) e il campo: la vittoria per 4-1 al Camp Nou, con un super Mbappè, ha impressionato. E i limiti del Barça attuale non ridimensionano la prestazione sontuosa dei francesi, che, dopo la finale persa l’anno scorso, puntano al colpo grosso. Come pure il suo tecnico, Pochettino, sconfitto con il suo Tottenham nell’atto finale tutto inglese del 2019.     

Liverpool, Juventus, Real Madrid: ci siamo anche noi. O, almeno, ci proviamo

Il PSG potrebbe replicare proprio il percorso recente del Liverpool (8.50). I Reds, battuti in finale nel 2018 dal Real Madrid, si sono rifatti l’anno successivo superando i connazionali del Tottenham. La squadra di Klopp sta vivendo una stagione di alti e bassi. Un po’ dottor Jekyll e Mr. Hyde: bene fin qui in Europa (5 vittorie, 1 pari e 1 ko in 7 partite, con 12 gol fatti e appena 3 subiti), male in Premier League, dove i campioni in carica sono a una ventina di punti dalla vetta e hanno collezionato 4 sconfitte nelle ultime 5 giornate. Le assenze, in primis quella di van Dijk, si fanno sentire. In Champions, dopo il 2-0 in trasferta ai danni del Lipsia nell’andata degli ottavi, il passaggio del turno è alla portata di Salah e compagni. Difficile arrivare fino a Istanbul, ma gli inglesi sanno come giocare le partite da dentro o fuori.

E se a trionfare fosse la Juventus? I tifosi bianconeri ci sperano da ormai un quarto di secolo. I nostri esperti danno il successo della squadra di Pirlo a 12.00. Molto dipenderà da quale volto farà vedere la Vecchia Signora: quello della formazione capace di andare a vincere 3-0 a Barcellona, prendendosi la vetta del girone, oppure quello fallace della sconfitta (1-2) nell’andata degli ottavi in trasferta con il Porto? La qualificazione è ampiamente alla portata di Cristiano Ronaldo e soci, ma, per ambire alla coppa, ai bianconeri serve un ulteriore salto di qualità. A livello di piazzamento finale Juventus:

  • Eliminazione agli ottavi 2.50;
  • Eliminazione ai quarti, 3.00;
  • Eliminazione in semifinale, 4.25.          

C’è anche il Real Madrid tra le tante pretendenti alla Champions League 2020/2021. Meno “real”, per la verità, le chance madrilene: paga, infatti, 13.00 l’eventuale trionfo (sarebbe il 14° nella competizione). Con un’Atalanta che in trasferta dà il meglio di sé non sarà facile, ma i bianchi di Spagna sanno come si gestiscono queste partite. E la vittoria di misura dell’adnata è un piccolo ma significativo vantaggio. Ciononostante, le tante assenze, su tutte quelle di Sergio Ramos, si fanno sentire e arrivare in fondo non sarà facile. Intanto, però, una vittoria il Real l’ha già conquistata: le Merengues sono la 1ª squadra a tagliare il traguardo delle 100 partite nella fase a eliminazione diretta di Champions League.

Statistiche, stato di forma, bomber implacabili: i fattori importanti per le scommesse sulla Champions League 

Gli appassionati di scommesse lo sanno bene: contano l’allure delle squadre e la loro confidenza con il palcoscenico internazionale, valgono le quote, ma per fare scommettere sul calcio occorre anche prendere in esame altri fattori. Su tutti:     

  • Lo stato di forma attuale. Il Chelsea, da questo punto di vista, merita un approfondimento particolare in chiave scommesse sulla Champions League. Da quando sulla panchina dei Blues c’è l’ex PSG Tuchel al posto di Lampard, gli inglesi sembrano aver ritrovato certezze perdute. Superare l’Atlético Madrid (sconfitto 1-0 in trasferta all’andata) rappresenterebbe un’ulteriore iniezione di fiducia.
  • Il momento degli attaccanti. Nel calcio vince chi segna un gol in più. E allora avere nelle proprie fila attaccanti in stato di grazia può sparigliare le carte. Occhio, insomma, al già citato PSG di Mbappè, reduce dalla tripletta contro il Barça. Ma anche al Borussia Dortmund del cecchino Håland, attuale bomber del torneo con 8 gol. Sono loro 2 a contendersi il titolo di capocannoniere: 2.75 per il 9 delle Vespe di Germania, 5.00 per l’asso francese.
  • Le statistiche. Se torturi i numeri abbastanza a lungo – sostiene lo scrittore americano Gregg Easterbrook –, confesseranno qualsiasi cosa. Vero, anche se i lavori del nostro Osservatorio Scommesse dimostrano che numeri e statistiche spesso “ci prendono”, ritagliandosi un ruolo importante nel processo decisionale alla base di una giocata. Su questo fronte, colpisce un dato: il Gruppo G (il girone della Juventus) non è mai riuscito vincere una Champions. E anche quest’anno parte indietro (quotato 10.00): favoriti sono il Gruppo C (3.25) del Manchester City e il Gruppo A (3.75) del Bayern Monaco.

Tante, insomma, le pretendenti alla conquista della Champions League 2021: un torneo che anche quest’anno, nonostante l’assenza di pubblico, sta regalando emozioni e spunti interessanti. Puoi entrare nel dettaglio della competizione su Better con le varie tipologie di scommesse per puntare su tutto il calcio internazionale, tra cui le quote Europa League.