12/01/2021
News Lottomatica Scommesse

Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. A gennaio riparte la Coppa Italia e in campo scendono le big di Serie A. Obiettivo per tutte: arrivare alla finale del 19 maggio, in programma – novità – allo stadio Meazza di San Siro e non più all’Olimpico di Roma.          

Ecco le teste di serie: il big match degli ottavi è Fiorentina-Inter

La Coppa Italia 2020/2021 ha visto confermata la formula delle ultime stagioni. Erano 78 le squadre al via la scorsa estate: 40 club di Serie A e Serie B, 29 appartenenti alla Serie C, 9 alla Serie D. Le formazioni che hanno terminato il passato campionato di Serie A nelle prime 8 posizioni sono state direttamente ammesse agli ottavi di finale, in calendario a gennaio. Questo il programma:  

Della Serie B restano, dunque, 2 superstiti: si tratta di Empoli e Spal. I toscani hanno eliminato al 3° turno in trasferta il Benevento, vincendo poi a tavolino il 4° a causa della rinuncia del Brescia causa varie positività al Covid. I ferraresi sono arrivati, invece, fin qui superando Bari, Crotone e Monza.        

Possibile derby Inter-Milan e Roma-Napoli ai quarti

È, dunque, una Coppa Italia dal marcato sapore di Serie A. Questi i possibili incroci ai quarti (in gara secca):


È possibile dunque una nuova finale tra Juventus e Roma, così come la vecchia sfida tra i bianconeri e i biancocelesti di Inzaghi.

Quote vincente Coppa Italia 2020/202: Juventus in pole         

È la Juventus (3.50) la squadra maggiormente indiziata per il successo nella coppa nazionale. Questo almeno dicono le quote vincente della Coppa Italia. I bianconeri, del resto, detengono il record di vittorie (13) nel torneo. L’anno scorso hanno perso ai rigori in finale con il Napoli.           

L’Inter, quotata 4.00, è la principale avversaria della Juve, per i bookmaker. La coppa nazionale rappresenta, d’altronde, un importante obiettivo stagionale per i nerazzurri, dopo la prematura uscita dalla Champions League. La formazione milanese non alza un trofeo da un decennio esatto (Coppa Italia 2010/2011): poi ha collezionato nel torneo nazionale 1 eliminazione agli ottavi, 3 in semifinale e 5 ai quarti.       

Sul gradino più baso del podio previsionale c’è il Napoli (7.50). I partenopei di Gattuso sono campioni in carica e hanno vinto il trofeo 6 volte nella loro storia. Nel 1961/1962 gli azzurri sono riusciti a vincere la coppa, militando in Serie B. Stessa quota per Milan, Lazio e Atalanta, che hanno buona confidenza con la competizione e sanno come arrivare in fondo. La Roma (10.00) è la possibile outsider. Più staccate tutte le altre, con il Sassuolo prima inseguitrice a 30.00.

Coppa Italia: forse non tutti sanno che…

In chiusura, andiamo a vedere alcuni numeri e statistiche interessanti relativi alla Coppa Italia. Forse non tutti sanno che:

  • Quella 2020/2021 è la 74ª edizione: il debutto nel 1922. Il torneo non si è disputato dal 1923 al 1934 e dal 1944 al 1957. Nel 1926/1927 è stato interrotto ai sedicesimi.
  • La finale si disputerà a Milano per la 17ª volta.
  • In 73 edizioni andate fin qui in scena, la Coppa Italia si è decisa ai rigori solo 7 volte: l’ultima l’anno scorso.
  • L’accoppiata scudetto-Coppa Italia, il cosiddetto double nazionale, si è verificata in 11 occasioni: 6 volte con la Juventus.
  • Il match con più gol? Alessandria-Bologna del 6 gennaio 1927: 17-2.

 

Criticata, a volte snobbata, ma sempre in grado di regalare emozioni: la Coppa Italia è pronta a ripartire per un rush finale carico di spunti d’interesse. Puoi entrare nel vivo del torneo tricolore su Better, con le quote aggiornate dei vari match, numeri, statistiche e i consigli dei nostri esperti sugli ottavi di Coppa.