24/07/2019
Qualificazioni Europa League: tutte le info su Lottomatica.it

In parallelo alla Champions League, entra nel vivo anche la rincorsa ai gironi di Europa League: un percorso a tappe che dura 2 mesi e coinvolge in totale 213 squadre del vecchio continente. Per tutte l’obiettivo è lo stesso: conquistare un posto nell’ambita urna di Montecarlo, dove il 30 agosto si sorteggeranno i gironi dell’ex Coppa Uefa, e provare ad arrivare fino al Gdansk Stadium di Danzica, teatro in cui si disputerà la finale il 27 maggio 2020.

Il cammino di qualificazione in Europa League


Il percorso è già partito con i preliminari e con il primo turno di qualificazione di Europa League: il 25 luglio e il 1° agosto ci sarà il secondo turno. Da qui in avanti il cammino di qualificazione si divide in due: il percorso Campioni e il percorso Piazzate.      

Al percorso Campioni (19 squadre) accedono i vincitori dei campionati nazionali eliminati nelle varie fasi di qualificazione di Champions League; il percorso Piazzate (74 squadre) comprende, invece, alcune squadre qualificate di diritto alla competizione e altre trasferite dall’analogo percorso Piazzate delle qualificazioni di Champions League.

Iniziano a entrare in scena alcuni nomi noti del calcio internazionale, in primis il Torino, chiamato, da testa di serie, alla doppia gara con il Debrecen, qualificatosi a spese degli albanesi del Kukësi: andata al Moccagatta di Alessandria, causa indisponibilità dello Stadio Olimpico Grande Torino, ritorno in Ungheria. Il Torino torna a giocare una partita in Europa a distanza di 4 anni e mezzo (Europa League 2014/2015, eliminazione agli Ottavi contro lo Zenit San Pietroburgo), mentre il suo tecnico, Walter Mazzarri, riassapora le coppe dopo le esperienze con Sampdoria, Napoli e Inter.

Tra le altre squadre in campo al secondo turno, troviamo molti nomi noti del calcio internazionale: dall’Eintracht Francoforte, semifinalista l’anno scorso, all’Espanyol, dai Rangers al Partizan Belgrado, passando per Strasburgo, Wolverhampton, AZ Alkmaar, Apollon Limassol, Legia Varsavia, Utrecht e i turchi del Malatyaspor.

Da seguire anche il Gzira, allenato dall’italiano Giovanni Tedesco, che affronterà i lettoni del Ventspils dopo l’impresa al turno precedente contro i favoriti dell’Hajduk Spalato: sconfitta 2-0 all’andata, la formazione maltese è riuscita a rimontare lo svantaggio, imponendosi 3-1 in Croazia.  

Terzo turno e spareggi Europa League

L’8 e il 15 agosto sarà la volta del terzo turno di qualificazione: al percorso Campioni accedono le 10 squadre vincenti del secondo turno e le 10 perdenti del percorso Campioni di Champions League. La scrematura del percorso Piazzate vedrà 26 gare tra le 37 vincenti del percorso Piazzate del secondo turno, le 2 perdenti del percorso Piazzate del secondo turno di Champions League e 13 formazioni che entrano in gioco solo ora, tra cui Feyenoord, Spartak Mosca, AEK Atene, Austria Vienna, Sparta Praga e Trabzonspor.

Il 22 e 29 agosto l’ultimo step, gli spareggi: 21 le partite in calendario, sempre con la formula del doppio confronto, che vedranno 42 squadre (16 Campioni, 26 Piazzate) contendersi un posto ai gironi di Europa League; le perdenti, invece, saranno fuori dall’Europa, come accaduto l’anno scorso all’Atalanta.

Se sei un appassionato di calcio e scommesse puoi seguire, turno dopo turno, le qualificazioni di Europa League 2019/2020, creare il tuo pronostico e scommettere con Better.

In Evidenza