10/09/2019
Quote vincente Champions League 2019-2020

Conto alla rovescia quasi finito: dopo l’antipasto dei preliminari e dei playoff e il sorteggio del 29 agosto, la Champions League 2019-2020 sta finalmente per entrare nel vivo, con la prima giornata della fase a gironi in programma il 17-18 settembre.

Sarà il primo passo di un lungo cammino con vista sullo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul, dove il prossimo 30 maggio si giocherà la finale: 32 le squadre al via della 65° edizione della competizione Uefa, la 28° con la formula attuale, la 1° con la novità del Video Assistant Referee (Var), dopo il test dell’anno scorso dagli ottavi di finale.

Quote vincente

Riparte, insomma, la caccia all’ambita “coppa dalle grandi orecchie”. Vediamo quali sono le formazioni favorite alla vigilia.

In pole position, per i bookmaker, c’è il Manchester City, quotato a 4.50: la rosa di Guardiola, campione in carica in Premier League, ha subìto qualche interessante ritocco rispetto alla scorsa stagione, con gli innesti di Rodri e João Cancelo, e punta finalmente ad arrivare in fondo alla competizione dopo l’amara eliminazione ai quarti lo scorso aprile a opera dei connazionali del Tottenham. Per i Citizens il miglior risultato in Champions resta la semifinale del 2015-2016, quando in panchina sedeva ancora Manuel Pellegrini. Sarà la volta buona?

A quota 5.50 troviamo il Barcellona, che non alza la coppa dal 2014-2015, quando in finale a Berlino batté la Juventus conquistando il suo 5° titolo: poi per Messi e compagni 3 eliminazioni di fila ai quarti e la beffa della scorsa primavera, quando, dopo la vittoria 3-0 al Camp Nou contro il Liverpool, subì un umiliante 0-4 nella gara di ritorno dai futuri campioni.  

A proposito di Juventus, i bianconeri occupano il terzo gradino del podio a quota 7.00: chiusa l’era Allegri con 2 finali perse (2015 e 2017), Cristiano Ronaldo e soci proveranno con Sarri a sfatare il tabù europeo. La coppa dalle grandi orecchie manca, infatti, dalle parti di Torino dal lontano 1996.

Alle spalle dei bianconeri c’è il Liverpool campione in carica, il cui successo bis è quotato a 8.00: per i Reds di Klopp, 6 Champions in bacheca, il difficile compito di ripetersi, provando a vincere 2 edizioni consecutive della coppa, impresa riuscita a più riprese al Real Madrid, ma anche a Benfica, Inter, Ajax, Bayern Monaco, Nottingham Forest, Milan e allo stesso Liverpool sul finire degli anni ’70.

La regina della Champions League, il Real Madrid, dall’alto dei suoi 13 trionfi, parte quest’anno un po’ indietro alla concorrenza, almeno a livello di quote della vigilia: una rentrée sul tetto d’Europa delle Merengues, affidate nuovamente al totem Zidane, il tecnico delle 3 Champions di fila, è dato a 10.00.

Stessa quota, 12.00, ma storie e attualità diverse per Bayern Monaco e Paris Saint Germain, rispettivamente campioni in carica in Bundesliga e Ligue 1: i bavaresi, con 5 coppe in bacheca, sono da sempre attori protagonisti sul palcoscenico europeo, ma attualmente alle prese con un robusto ricambio generazionale da verificare nell’immediato in campo; di contro, i parigini negli ultimi anni, nonostante i poderosi investimenti del patron Al-Khelaifi, in Champions hanno raccolto solo magre figure, arrivando al massimo fino ai quarti. Preoccupano in casa Psg anche i tanti infortuni, i malumori di Neymar e uno spogliatoio dato in subbuglio: l’arrivo dall’Inter di Icardi potrebbe non bastare.

Più staccate le altre: a quota 21.00 mordono il freno due presenze costanti tra le big d’Europa degli ultimi anni, ovvero Tottenham e Atlético Madrid. Gli inglesi sono desiderosi di rifarsi dopo l’amara sconfitta in finale l’anno scorso nel derby tutto inglese con il Liverpool, mentre gli spagnoli del neoacquisto João Felix proveranno a vincere quell’ambita coppa solo accarezzata in 3 occasioni (3 sconfitte in finale nel 1974, 2014 e 2016 per i Colchoneros).

Seguono due squadre italiane: paga 25.00 volte la posta una vittoria dell’Inter, che, rientrata nell’élite europea la scorsa stagione dopo 6 anni d’assenza, punta a superare l’ostica fase a gironi, in cui gli uomini di Conte se la dovranno vedere con Barcellona, Borussia Dortmund e Slavia Praga. Liverpool, Genk e Salisburgo sono, invece, gli avversari del Napoli di Carlo Ancelotti, tecnico capace di vincere 3 Champions da allenatore con Milan e Real Madrid: un trionfo dei partenopei è dato a 30.00.

Scorrendo le quote antepost relative alla vincente della Champions League 2019-2020, a 40.00 troviamo Chelsea e Borussia Dortmund, mentre a 60.00 ci sono Lipsia e la rivelazione della scorsa stagione, l’Ajax, attesa a una riconferma europea nonostante le partenze eccellenti, tra gli altri, di De Jong e de Ligt.

A quota 75.00, a braccetto con Lione e Valencia, c’è l’Atalanta: il club bergamasco, alla 1° partecipazione in Champions League della sua storia, proverà a conquistare con il bel gioco mostrato nella passata stagione in Serie A anche l’esigente platea europea, dopo aver fatto faville in Italia sotto la guida di Gasperini. I nerazzurri orobici, che giocheranno le gare casalinghe allo stadio San Siro di Milano, sono inseriti nel gruppo C con Manchester City, Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria. Non proprio una passeggiata, ma neanche una missione impossibile.

Chiudono il quadro: Bayer Leverkusen e Benfica a quota 150.00, Zenit San Pietroburgo a 200.00 e Lille a 250.00.

Questa è una panoramica delle favorite all’alba della nuova stagione europea. Se siete appassionati di calcio internazionale, su Lottomatica potete seguire le partite della prossima Champions League e fare le vostre scommesse con Better.

 

In Evidenza