18/09/2019
Quote vincenti Europa League 2019-2020

Al pari della sorella maggiore Champions League, ai nastri di partenza è anche l’Europa League, al via il 19 settembre e pronta per un’altra stagione spumeggiante.

Sono in tutto 48 le squadre, suddivise in 12 gironi, protagoniste dell’edizione 2019-2020 dell’ex coppa Uefa: alle 17 formazioni già ammesse di diritto alla competizione, in virtù dei risultati della passata stagione nei rispettivi campionati, si sono aggiunti i 21 team usciti vittoriosi dai turni di qualificazione e dagli spareggi.

Le prime 2 classificate di ogni gruppo si qualificano ai sedicesimi, cui accedono anche le terze classificate dei gironi di Champions League: la finale è prevista il 27 maggio allo stadio Gdansk di Danzica, dove nel giugno 2012 si giocò la partita inaugurale degli Europei tra Spagna e Italia, chiusasi sull’1-1.

Tutte le quote antepost sulla vincente di Europa League

A distanza di 4 mesi dalla finale tutta inglese tra Arsenal e Chelsea, inglesi sono anche le principali favorite per la vittoria dell’Europa League 2019-2020.

In pole position, secondo le quote antepost, c’è il Manchester United, il cui successo è dato a 6.00: i Red Devils del riconfermato Solskjaer vogliono riscattarsi dopo la scorsa deludente stagione e tra gli obiettivi non può che esserci anche la seconda competizione europea per club, vinta già nel 2017 con Mourinho in panchina.  

Segue, a quota 7.50, l’Arsenal, che mastica ancora amaro per la sconfitta di Baku: prima dello 0-2 in terra azera, il percorso dei Gunners di Unai Emery, il tecnico delle 3 Europa League di fila con il Siviglia, era stato quasi immacolato, con 13 vittorie e 1 solo pareggio, lo 0-0 casalingo con lo Sporting Lisbona. 

A proposito di Siviglia, gli andalusi, che detengono il record di vittorie (5) nella competizione, non possono non far capolino nella rosa dei pretendenti: un nuovo successo della squadra guidata dall’ex ct spagnolo Lopetegui è dato a 15.00. Dalle parti di Nervión c’è desiderio di riscatto dopo la cocente eliminazione della scorsa stagione agli ottavi per mano dello Slavia Praga, in virtù della sconfitta per 4-3 nella gara di ritorno, finita ai supplementari dopo il 2-2 dell’andata.

A quota 18.00 troviamo Roma e Wolverhampton: i giallorossi, con la nuova guida tecnica di Fonseca, puntano a ritornare ai piani alti della nobiltà europea dopo le semifinali di Champions del 2018; gli inglesi dell’ex bomber del Milan, Cutrone, giustizieri del Torino ai playoff, si candidano a essere una delle sorprese del torneo.

È ormai una presenza fissa in Europa League la Lazio (30.00), alla 3° partecipazione consecutiva, la 7° nelle ultime 10 stagioni: finora per i biancocelesti, che hanno guadagnato un posto in Europa vincendo la Coppa Italia, sono arrivate un’eliminazione ai gironi (2010), 3 ai sedicesimi (2019, 2014, 2012), 1 agli ottavi (2016) e 2 ai quarti (2018, 2013). Sarà la volta buona per arrivare fino in fondo?

Paga 40.00 volte la posta un successo a Danzica dei tedeschi del Wolfsburg, arrivati ai quarti nel 2010 e 2015: i Lupi sono in ripresa dopo il disastroso biennio 2016-2017 e 2017-2018, quando la squadra della Bassa Sassonia si salvò in Bundesliga solo per il rotto della cuffia.

Segue, a quota 50.00, un quartetto niente male formato da Sporting Lisbona e Psv, l’una di fronte all’altra nel girone D, dal Porto, due volte vincitore nel 2003 e 2011, e dai tedeschi del Borussia Mönchengladbach, avversari della Roma nel gruppo J, nonché due volte vincitori della coppa a fine anni ’70.

Dopo l’eccellente cammino europeo della passata stagione, conclusosi solo ai rigori in semifinale contro i futuri campioni del Chelsea, punta a riconfermarsi l’Eintracht Francoforte dell’ex meteora milanista e vecchia conoscenza della Serie A, Andrè Silva, chiamato a non far rimpiangere il croato Ante Rebic, finito in prestito proprio ai rossoneri. 

Scorrendo le quote relative alla vincente della prossima Europa League, a 75.00, con Basilea, Beşiktaş, Saint-Etienne, Getafe, Espanyol e Dinamo Kiev, troviamo i russi del Krasnodar, che ad agosto hanno battuto il Porto al 3° turno preliminare di Champions League, e del Cska Mosca, vincitori della coppa nel 2005.

Chiudono, a quota 100.00, Rangers, Feyenoord, Young Boys, Braga, Rennes e Celtic, le ultime 2 avversarie della Lazio nel gruppo E.

Ci siamo, manca poco: sta per alzarsi il sipario su un’altra lunga e avvincente stagione calcistica a livello europeo. Non vi resta che godervi le partite della prossima Europa League e scommettere con Better.

In Evidenza