25/06/2020

Curiosità sul Burraco: da semplice gioco di carte a vero e proprio fenomeno di massa

Champion Card Race

Il Burraco è un noto gioco di carte che si è diffuso a partire dal sud Italia negli anni ‘80 del secolo scorso, dando vita a numerose varianti locali che si differenziano per alcune sfumature nel regolamento. Di seguito alcune curiosità sul Burraco.

Curiosità sul Burraco

  • Federazione del burraco: la FI.Bur., è la prima federazione del burraco. Nata nel 1994, è quella più diffusa sul territorio italiano, grazie ad oltre 1.100 associati e più di 350 circoli. In seguito, sono nate altre associazioni con lo scopo di promuovere e sostenere la diffusione del gioco che oggi può definirsi un vero e proprio gioco di massa.
  • Origini del Burraco: sebbene non sia possibile rintracciare con certezza l’origine del Burraco, alcune versioni accreditate affermano che questo gioco sarebbe nato in Uruguay negli anni ‘40; inizialmente interpretato come una variante della canasta, è successivamente diventato un gioco a sé stante in grado di diffondersi con successo in tutto il mondo. Tra gli italiani che si appassionarono tempestivamente a questo gioco di sono Luciano Pavarotti, Carlo Azeglio Ciampi e Giulio Andreotti.
  • Importanza degli scarti nel Burraco: a differenza di quanto si possa pensare, lo scarto nel Burraco, non ha solo la funzione di liberare il giocatore da una o più carte ritenute poco funzionali al gioco, ma viene utilizzato per non facilitare eccessivamente i propri avversari. Infatti, ogni partecipante ha la possibilità di prendere dal mazzo lo scarto e utilizzarlo per poter effettuare la propria giocata.
  • Burraco puro e impuro: nel linguaggio tecnico si definisce “Burraco puro” quando la sequenza di 7 carte proposta da un giocatore ha lo stesso seme, mentre si dice “Burraco impuro” quando viene utilizzato il Jolly o una Pinella (carta che corrisponde al 2).
  • Un gioco per potenziare la mente e le relazioni: grazie alle sue regole di gioco, il Burraco contribuisce al potenziamento dell’attività cognitiva e allo sviluppo di relazioni sociali. Infatti, è opportuno che tutti i giocatori, non solo rispettino i propri partner di gioco, ma anche gli avversari, imparando a perdere e vincere con discrezione.
  • Il Burraco è un gioco di massa? Attualmente in Italia i giocatori di Burraco sono più di 3 milioni, il 68% dei quali sono donne con un notevole incremento delle partecipazioni da parte di uomini e giovani. Sebbene all’inizio fosse un gioco molto selettivo e quasi elitario, con il passare del tempo le competizioni hanno acquisito un carattere amichevole.

Come partecipare a Burraco

Chi desidera mettere alla prova le proprie abilità nel gioco del Burraco, può farlo online o nelle sale da gioco. Qualunque sia la modalità di partecipazione scelta, è fondamentale conoscere le regole del gioco e partecipare gratuitamente, se possibile, ad alcune mani di gioco per poter affinare le proprie strategie di gioco. Infatti, in questo gioco di carte, si rivela particolarmente importante la capacità di saper prevedere le mosse dei propri avversari, senza concedere loro occasioni di vincita attraverso lo scarto di carte potenzialmente utili per “chiudere” la manche.

Se desideri approfondire il funzionamento del Burraco o partecipare ai tornei online di Lottomatica, puoi farlo scoprendo la sezione dedicata sulla piattaforma.